16 dicembre, 2017
Tags Posts tagged with "centro storico"

centro storico

 

(DIRE) Roma, 4 lug. – “Ancora una occasione persa per ristabilire il decoro e la vivibilita’ dei Rioni del Centro Storico di Roma. La Delibera di iniziativa del gruppo consigliare del PD in Assemblea Capitolina, che prevedeva modifiche sostanziali al Regolamento sul Commercio nel perimetro della Citta’ Storica per impedire l’apertura di nuovi minimarket, Fast-Food, sale giochi, negozi di souvenir e attivita’ di somministrazione di alimenti e bevande, e’ stata bocciata oggi pomeriggio in Aula Giulio Cesare dal Movimento 5 Stelle. Un no secco, senza discussione in Aula. Uno schiaffo alle centinaia di residenti del Centro Storico che per mesi, attraverso incontri, discussioni e proposte concrete hanno lavorato alla stesura di questa delibera. Alla faccia del cambiamento tanto sbandierato in campagna elettorale, i 5 stelle in Campidoglio hanno deciso che tutto puo’ restare com’e’, e che il processo di omologazione commerciale che ha fatto completamente disperdere i caratteri identitari del tessuto urbano di un luogo prezioso come il Centro Storico di Roma puo’ andare avanti. Noi continueremo la nostra battaglia”. Cosi’ dichiarano in una nota congiunta la Presidente del Municipio I, Sabrina Alfonsi, e l’assessore al Commercio, Tatiana Campioni. (Comunicati/Dire) 19:30 04-07-17

La proposta di deliberazione del consigliere capitolino Andrea Coia sul nuovo regolamento delle attivita’ commerciali su aree pubbliche e’ inaccettabile, tanto che ci chiediamo chi l’abbia scritta. Il Municipio Roma I Centro ha gia’ espresso il suo parere negativo e avanzato proposte concrete fin dall’ottobre 2016, perche’ questa avrebbe potuto essere una occasione straordinaria per introdurre nuove, chiare e piu’ severe regole per contrastare l’abusivismo, rendere piu’ vivibili i nostri rioni e tutelare l’immagine e il decoro del nostro territorio, patrimonio dell’Unesco. Avevamo richiesto un inasprimento delle sanzioni e la revoca della concessione per infrazioni reiterate; non solo non c’e’ traccia di revoche, ma addirittura viene introdotta la possibilita’ di ridurre tutte le sanzioni attualmente previste con una semplice delibera della Giunta capitolina. Nei criteri di assegnazione dei punteggi , nessun accenno alla qualita’ della merce venduta. Ancora una volta ad essere privilegiata e’ l’anzianita’, nonostante l’Autorita’ Garante della Concorrenza e del Mercato abbia piu’ volte sottolineato come questo criterio pregiudichi il funzionamento del mercato a svantaggio della qualita’ dell’offerta, tanto che potrebbe dissimulare, nella sostanza, una forma di rinnovo automatico della concessione, ponendosi in contrasto con l’Art. 12 della Direttiva Servizi e l’art. 16 del D. Lgs 50 /2010. Avevamo chiesto che venisse superata la frammentarieta’ delle competenze tra Dipartimento e Municipio per rendere piu’ efficiente la gestione amministrativa; ebbene non solo la frammentazione e’ rimasta, ma il Municipio dovra’ farsi carico di nuove, numerose e complicate procedure. Un esempio fra tutti: dopo l’affidamento della Concessione, su semplice richiesta del titolare o del gestore e’ concesso un ampliamento della superficie rispetto al posteggio autorizzato e una variazione della specializzazione merceologica legata al titolo originario. Avevamo chiesto di ridurre la superficie a 9 mq e’ stata lasciata a 12-15 mq, ora addirittura si puo’ ampliare con una semplice richiesta e in pratica si potra’ vendere di tutto. Nessuna traccia delle nostre richieste di eliminare le cosiddette rotazioni e contrastare quella vera e propria giungla rappresentata da volture e subingressi, che senza l’introduzione di regole di salvaguardia, rendono vana ogni azione controllo del territorio, limitano se non annullano il contrasto all’abusivismo, all’illegalita’, al mercanteggiamento delle autorizzazioni. Infine la Festa della Befana, che rimane ancora una Fiera, ostacolando ogni tentativo per riqualificarla. Insomma, dopo tanto rumore in campagna elettorale, nessuna nuova dai 5 stelle al governo della citta’. Sicuramente non era di questo che Roma aveva bisogno”.

 

VIDEO ANSA

LA REPUBBLICA ROMA 3 GIUGNO 2017

 

 

INCONTRO PUBBLICO SULLA MOBILITA’ SOSTENIBILE NEL CENTRO STORICO

locandina-liberi-di-muoversi

Roma, 15 dicembre 2016  –  Si è svolta ieri a Palazzo Valentini l’iniziativa “Liberi di Muoversi” promossa dal Municipio Roma I Centro sul tema della mobilità sostenibile nel Centro Storico. Tema centrale del dibattito, che inaugura un ciclo di incontri promossi dal Municipio sui temi più scottanti che riguardano il territorio, l’idea di rendere il centro di Roma più sostenibile, attraverso un miglioramento dei mezzi di trasporto, ma anche liberandolo dall’eccesso di auto e dall’attraversamento di mezzi pesanti come i bus turistici.

Nella proposta del Municipio una rete ciclabile con infrastruttura digitale, integrata da un servizio di bike sharing; la realizzazione di piccole aree e brevi tratti stradali pedonali; l’estensione delle aree con zone 30 e ancora la revisione delle discipline di traffico e sosta con la creazione di corridoi ciclabili che le colleghino creando una rete.

Obiettivi raggiungibili in tempi brevi visto che la proposta in questione ha il merito di poter essere realizzata subito e con un dispendio di risorse limitato, perché si basa sul principio della creazione di un sistema, da realizzare integrando una serie di misure già previste dal PGTU, da sviluppare ulteriormente e attuare.

Sono diversi infatti i provvedimenti attualmente in studio nel Municipio, come quello dell’isola ambientale di Aventino, finanziata dalla precedente Amministrazione, quello dell’isola ambientale di Borgo, la ciclabile di via Andrea Doria che dovrebbe unire la ciclabile già esistente con la metropolitana di Cipro. E infine è stato richiesto uno studio all’agenzia della mobilità per i piani che riguardano Monti e il quartiere ebraico.

“La proposta che abbiamo presentato sulla quale apriamo un confronto pubblico è realizzata da professionisti – spiega la Presidente Sabrina Alfonsi – perché siamo convinti che oggi per governare Roma ci sia bisogno di mettere insieme tutte le forze migliori della città.  Pur nei limiti delle nostre competenze – continua Alfonsi – riteniamo che il Municipio possa giocare un ruolo e sedersi ai tavoli di confronto con l’assessorato, i dipartimenti, le aziende pubbliche e soprattutto con i cittadini e le associazione per affermare una visione alta di mobilità. Perché Roma si cambia soltanto con idee di grande respiro da costruire insieme con la partecipazione di tutti”.

Hanno partecipato all’incontro l’Assessore Regionale ai Trasporti Michele Civita e il Presidente della Commissione Trasporti del Senato Michele Meta.

 

Documenti allegati:  mappa-ciclopolitana – intervento-presidente

Roma, 23 ott. – Sono 136 gli operatori che vogliono partecipare alla Festa della befana di piazza Navona che partira’ il 6 dicembre. Il bando emanato dal I Municipio si e’ chiuso ieri e tra pochi giorni, entro la fine di ottobre, si sapra’ la graduatoria. Nel frattempo, la commissione esaminera’ le domande arrivate. Gli operatori che vogliono partecipare alla Festa della befana superano di molto il numero delle bancarelle previste. Gia’, perche’ una delle novita’ del bando e’ proprio la forte riduzione dei banchi che si fermeranno a 60 e lasceranno libera l’area intorno alla fontana del Bernini. Di questi 60 posti, poi, soltanto 48 sono andati a bando, visto che i 12 spettacoli viaggianti avevano vinto il bando dello scorso anno.

 Dunque, 136 domande per 48 postazioni. “Una partecipazione ampia- spiega all’agenzia Dire Sabrina Alfonsi, presidente del I Municipio- segno che le nuove regole che abbiamo inserito stanno raggiungendo l’obiettivo: la Festa della befana cambia volto e si apre anche ad altre esperienze, commerciali e artigianali.

Fino allo scorso anno, invece, il numero delle domande corrispondeva esattamente al numero dei banchi previsti”.

Ancora non si sa la provenienza, visto che “le buste sono sigillate e anonime”, ma e’ possibile che da quest’anno a piazza Navona ci siano anche operatori che arrivano da altre regioni o, perche’ no, da altri Paesi europei. Fatto sta che saranno loro ad animare la festa della Befana per i prossimi 10 anni, cosi’ come prevede il bando. “Si’- ricorda l’assessore al Commercio e vicepresidente del I Municipio, Jacopo Emiliani-la rivoluzione della festa della Befana passa, tra l’altro, attraverso la durata decennale del bando. È una decisione che abbiamo preso anche per permettere a chi partecipa di adeguarsi alle regole sul decoro e sulla qualita’ che impone l’avviso”.    Tra le novita’, l’uniformita’ dei chioschi che dovranno essere tutti uguali, di colore ‘verde Roma’ e di dimensioni pari a 3 metri per 2,5. Ma non solo: niente piu’ porchetta, ma prodotti biologici certificati e anche per celiaci. E poi stop a merce non adatta al Natale, per fare posto a presepi e addobbi natalizi, libri per bambini e giocattoli artigianali. Delle 48 nuove postazioni, 20 saranno attivita’ artigiane e 28 commerciali. Tutte dovranno vendere prodotti certificati, cosi’ come prevede il disciplinare integrativo pubblicato poco dopo l’uscita de bando che detta regole stringenti per la partecipazione. “Anche per questo- aggiunge Emiliani- le 136 domande arrivate sono un fatto positivo”.

 

Nell’incontro pubblico che si è svolto venerdì 26 giugno a Palazzo S. Chiara, al quale hanno partecipato gli Assessori all’Ambiente di Roma Capitale, Estella Marino, e del Municipio I Centro, Anna Vincenzoni, oltre ai vertici di AMA, è stato presentato ai cittadini il nuovo sistema di raccolta dei rifiuti urbani che a partire dal 1° luglio prenderà il via nell’area monumentale del Centro Storico.

Caratteristica principale del piano è il conferimento delle cinque frazioni di rifiuto domestico – secondo uno specifico calendario – nei tre contenitori che saranno posizionati negli androni dei palazzi. Sono inolltre previste un certo numero di piazzole vigilate da operatori, su due fasce orarie, presso le quali sarà possibile le diverse frazioni di rifiuti anche extra calendario.

Per maggiori dettagli, consulta la pagina web del Municipio I Centro

IL CONSIGLIO DEL MUNICIPIO HA APPROVATO NELLA SEDUTA ODIERNA UNA MOZIONE SULLA SICUREZZA, CON LA QUALE SI INDIVIDUANO LE MAGGIORI SITUAZIONI DI RISCHIO RISPETTO ALLA SICUREZZA DEL TERRITORIO E SI RICHIEDE AL SINDACO L’ADOZIONE DI UNA SERIE DI INIZIATIVE PER GARANTIRE IL POTENZIAMENTO DELLA PRESENZA DELLE FORZE DELL’ORDINE NEL CENTRO STORICO DELLA CITTÀ ED UN MIGLIORE COORDINAMENTO DEGLI INTERVENTI.

IL DOCUMENTO APPROVATO OGGI SCATURISCE DA UN ACCURATO LAVORO SVOLTO NEI MESI SCORSI ATTRAVERSO LE AUDIZIONI DEI NUMEROSI COMITATI DI CITTADINI. QUESTO HA PERMESSO LA REDAZIONE DI UNA MAPPATURA DELLE PRINCIPALI QUESTIONI COLLEGATE ALLA SICUREZZA, E DEGLI INTERVENTI NECESSARI NEI DIVERSI QUARTIERI E RIONI DEL TERRITORIO MUNICIPALE, CHE COSTITUISCE LA PIATTAFORMA DI LAVORO CHE UTILIZZEREMO NEI PROSSIMI MESI PER PROGETTARE GLI INTERVENTI DA REALIZZARE IN COORDINAMENTO CON IL CAMPIDOGLIO.

LA SICUREZZA IN QUESTA CITTÀ SI COSTRUISCE ATTRAVERSO UNA PROGETTUALITÀ. LA MAPPATURA È INDISPENSABILE, MA POI PER CIASCUNA SITUAZIONE VA PROGETTATO UN INTERVENTO COMPLESSIVO CHE INTERVENGA SU TUTTE LE VARIABILI DEL PROBLEMA. UN ESEMPIO È IL LAVORO CHE LA GIUNTA DEL MUNICIPIO, IN COLLABORAZIONE CON IL GABINETTO DEL SINDACO E IL DIPARTIMENTO AMBIENTE STA SVOLGENDO ALL’INTERNO DEL PARCO DEL CELIO PER RIPRISTINARE CONDIZIONI DI SICUREZZA E DECORO DOPO CHE LA MANCATA MANUTENZIONE DEL PARCO E LA PRESENZA INCONTROLLATA DI UN GRAN NUMERO DI PERSONE SENZA FISSA DIMORA  AVEVANO CONDOTTO AL VERIFICARSI DI UNA SERIE DI EPISODI ESTREMAMENTE GRAVI. LO STESSO PUÒ DIRSI PER TUTTI I FENOMENI LEGATI ALLA VENDITA ABUSIVA DI MERCI CONTRAFFATTE CHE AVVENGONO IN VARI PUNTI DEL NOSTRO TERRITORIO. NOI FACCIAMO INTERVENTI A RIPETIZIONE, CHE NON RISOLVERANNO IL PROBLEMA SE NON SI INTERVIENE A MONTE, LA DOVE QUESTE MERCI VENGONO CONSERVATE E DISTRIBUITE AI VENDITORI ABUSIVI.

I lavori stradali a Trastevere e Monti effettuati dalle Società di PP.SS – Acea Distribuzione e Italgas, costrette entro il 2015 dall’autorità di garanzia a potenziare e rimodernare le proprie reti – che sono da giorni all’attenzione della stampa per via delle proteste dei cittadini causate dai ripristini provvisori in asfalto su strade prevalentemente in selciato, ci consentiranno di risistemare completamente l’intero manto stradale di alcune delle strade più ammalorate del Centro Storico, realizzando una notevole economia di spesa per il Comune. Il rifacimento di Via Urbana a Monti ne è un esempio.

Stiamo programmando e coordinando settimanalmente con il Comando di polizia locale gli interventi, ma le procedure richiedono necessari tempi tecnici. I lavori di ammodernamento delle reti di distribuzione richiedono necessariamente quattro fasi: cavo e posa della nuova condotta,ripristino provvisorio dello scavo in asfalto e collaudo della nuova condotta, nuove aperture di cavi per l’esecuzione di allacci in modo da non provocare la sospensione delle erogazioni agli utenti finali,ripristino definitivo del manto stradale in selciato da parte di ditte specializzate.
A Trastevere, nel quadrante sud del Rione sono stati eseguiti scavi e ripristini provvisori in: Via delle Fratte di Trastevere, Via di San Francesco a Ripa, Via Cardinal Merry del Val, Via di San Gallicano, mentre sono iniziati i lavori di ripristino definitivo dell’intera sede stradale di Via dei Fienaroli,che termineranno il 6 marzo. A seguire saranno realizzati i ripristini definitivi delle strade sopra elencate.
Altre squadre sono al lavoro nel quadrante nord del Rione, dove in settimana saranno ultimati i lavori di rifacimento dell’intera sede stradale di Via del Cedro e Via dei Panieri. A seguire interventi saranno realizzati in Via e Vicolo del Mattonato, Vicolo dei Panieri, Vicolo del Leopardo, Vicolo della Frusta, Via della Scala, Via della Paglia”.

0 525

Un sogno che diventa realtà. Oggi a mezzogiorno con il sindaco e l’assessore alla Cultura Marinelli eravamo a piazza dell’Orologio per la riattivazione dell’orologio. Un risultato ottenuto anche grazie al Municipio, all’impegno di Tatiana Campioni assessore municipale ai Lavori Pubblici. In piazza per il lieto evento, tanto atteso dai cittadini, anche gli assessori municipali Anna Vincenzoni e Jacopo Emiliani Pescetelli e tanti residenti.

 

 

 

Segui Sabrina sui Social

731FansLike
89Subscribers+1
377FollowersFollow
1,077FollowersFollow
6SubscribersSubscribe