16 dicembre, 2017
Tags Posts tagged with "esquilino"

esquilino

Roma, 18 maggio 2017  –  Questa mattina squadre di Polizia di Stato, Municipale, Ama e Servizio giardini, insieme all’ Assessore al Sociale del I Municipio, Emiliano Monteverde, e ai comitati e alle associazioni di cittadini del territorio, sono entrati nel parco con l’obiettivo di ripulirlo e “dare vita a un intervento strutturale che si basa su quattro pilastri: animazione, sicurezza, cura della piazza e sociale“.

Inoltre, le forze dell’ordine hanno identificato circa trenta senza dimora che erano all’interno dei giardini, “quasi tutti con asilo”, mentre Servizio giardini e Ama hanno tagliato l’erba e ripulito le aiuole dai rifiuti.

“Si tratta di un’operazione sollecitata dal tavolo di coordinamento tra associazioni, comitati, I Municipio e commissariato di Polizia”, spiega l’Assessore Monteverde, che insieme ad altri cittadini ha partecipato all’operazione indossando una pettorina che riporta la scritta ‘Rete sociale Esquilino’, nata per coinvolgere nella vita attiva della piazza i senza dimora che di solito stazionano all’interno del parco.

“Ci avviciniamo a loro chiedendo di partecipare a gruppi di volontariato, garantendo un piccolo rimborso attraverso una raccolta fondi, per coinvolgerli nelle iniziative a favore della piazza”, hanno detto i rappresentanti della rete che vede anche la presenza del Centro per la ricerca in psicoterapia che offrirà percorsi di psicoterapia a titolo gratuito.

Aggiunge poi Monteverde: “Non vogliamo che questo sia un intervento spot e non vogliamo che tutto sia concentrato soltanto sul decoro, ma anche sulla possibilità di dare una mano a queste persone e inserirle nella vita dell’Esquilino. E’ un progetto inclusivo in cui ognuno fa la sua parte”.

Quindi, già per la prossima settimana e’ prevista una tre giorni di iniziative, mentre i volontari verranno due volte a settimana. Oltre le giostre e il piazzale di ingresso, l’Ama ha ripulito anche le altre aree del parco.

“Stiamo portando avanti un servizio straordinario di controllo del territorio- ha detto il nuovo Commissario di Esquilino Giuseppe Moschitta. “Il questore ha incontrato due volte i rappresentanti del Municipio e delle associazioni, con cui ha messo a fuoco le priorità di questa zona. Abbiamo iniziato con il mercatino abusivo tra via Principe Amedeo e via Ricasoli, poi e’ stata la volta di diversi interventi di controllo e presidio. Adesso, insieme alle altre forze di Polizia, abbiamo eseguito questo intervento integrato e multidisciplinare nei giardini che tra l’altro sono intitolati a Nicola Calipari, ragione in più per occuparcene. La cosa più bella- dice infine il commissario- e’ avere coinvolto risorse sociali del territorio per il recupero e la valorizzazione di tante persone senza fissa dimora”.

La Presidente Sabrina Alfonsi conclude: “Ringrazio il questore Marino per aver voluto incontrare personalmente, nelle scorse settimane, il Municipio e i cittadini sulle problematiche di Esquilino, e il commissario Moschitta per la sensibilita’ e la disponibilita’ dimostrate nell’avviare tempestivamente gli interventi sul territorio e oggi su piazza Vittorio. Il lavoro di confronto e di coordinamento svolto ai Tavoli di osservazione sulla sicurezza, riattivati dal prefetto Basilone, dimostra come, focalizzando l’attenzione su tematiche prioritarie e con la collaborazione di tutte le risorse a disposizione, istituzionali e sociali, si possono ottenere risultati significativi, non solo in termini di decoro e sicurezza, ma anche di sostegno e inclusione delle persone che frequentano questo giardino. Ora l’impegno di tutti e’ quello di dare continuita’ agli interventi”.

Roma, 28 marzo 2017  –  Prende il via ‘Residenze urbane’, una iniziativa di Matemu’, Il Centro Giovanile Scuola d’Arte del Municipio Roma I Centro all’Esquilino, ideato e gestito da Cies Onlus. Tutti i pomeriggi il Centro offre attivita’ artistiche, di sostegno e di intrattenimento per ragazze/i dagli 11 ai 25 anni. Corsi di batteria, chitarra, sassofono, canto e rap, break dance e hip hop, e due laboratori di teatro. Tutti i corsi, tenuti da professionisti, sono completamente gratuiti. Oltre la Scuola d’Arte, MaTeMu’ e’ anche Scuola di italiano per stranieri, Scuola popolare (aula studio e supporto scolastico), spazio di orientamento alla formazione e al lavoro, Sportello di primo ascolto psicologico, Centro Aggregativo per incontrarsi, giocare a biliardino o ping pong, parlare con un operatore qualificato, chiedere una mano nei momenti di difficolta’, essere inviati e accompagnati ai servizi della citta’, e molto altro. “Negli orari in cui il Centro e’ chiuso, abbiamo deciso di mettere le nostre 4 sale a disposizione degli artisti e dei lavoratori dello spettacolo che necessitino, per tempi piu’ o meno lunghi, di uno spazio per provare, riunirsi, lavorare” dicono dallo staff del CIES che gestisce il Centro. “Ispirandoci alle residenze artistiche, vogliamo promuovere una sorta di ‘residenza urbana’, ospitando qualunque fase dei progetti (scrittura, prova, registrazione, riunioni) tutte le mattine, dal lunedi’ al venerdi, dalle 9 alle 14 e dalle 19 alle 23, e nei week-end su richiesta. Ovviamente non saranno chiesti dei soldi, si trattera’ di uno “scambio etico”. Agli artisti che vorranno utilizzare gli spazi chiediamo solo di condividere qualche ora con i ragazzi/e del Centro, facendoli assistere a prove aperte, organizzando incontri o workshop aperti a tutte/i, oppure aiutarci a promuovere e a dare visibilita’ alle nostre attivita’ gratuite” – Emiliano Monteverde, assessore alle Politiche sociali del I Municipio, commenta: “Luoghi come Matemu’ sono vere risorse, per la citta’ in generale e per Esquilino in particolare, nei quali la socialita’, lo stare insieme diventa strumento vero di inclusione e condivisione. E poi, in un momento in cui in citta’ i luoghi della cultura e del sociale sono messi pesantemente a rischio spesso in nome di una idea burocratica e cieca di legalita’, noi vogliamo andare in controtendenza, sostenendo e promuovendo l’apertura di spazi come quelli di MaTeMu’ a tutti gli artisti e i ragazzi che vorranno utilizzarli”. L’iniziativa, lanciata su Facebook, ha raccolto in pochi giorni gia’ diverse adesioni e moltissimi commenti positivi. Per richiedere la disponibilita’ degli spazi e’ sufficiente inviare una mail a matemu@cies.it con l’indicazione sintetica del progetto e del gruppo o compagnia artistica, indicando i giorni e gli orari che interessano. Giovedi’ 30 marzo alle 18 a Matemu’, Via Vittorio Amedeo II, 14 il primo spettacolo aperto a tutti e completamente gratuito. E’ la prova aperta dello spettacolo “DINO”, monologo liberamente tratto da “Il Re del Plagio” di Jan Fabre, scritto, diretto e interpretato da Bernardo Casertano, con l’aiuto regia di Valentina Cruciani e Paride Donatelli alle luci e fonica.

Roma, 23 febbraio – Nella seduta di oggi il Consiglio del Primo Municipio ha approvato all’unanimita’, con la sola astensione della capogruppo del Movimento 5 Stelle, una mozione presentata a firma dei consiglieri del gruppo Pd per chiedere al Campidoglio la riapertura al pubblico della Biblioteca di Villa Altieri, il seicentesco Palazzo della Cultura e della Memoria Storica sito all’Esquilino, che ospita al suo interno una Biblioteca Provinciale dotata di circa 70.000 volumi e un Centro di Ricerca Letteraria. “La Citta’ Metropolitana di Roma, che oggi ha la competenza sulla gestione della struttura, consente unicamente il prestito interbibliotecario e la consultazione dei volumi in sede solo previa autorizzazione- dichiara Sabrina Alfonsi, la presidente del Primo Municiipio- E’ una situazione che va assolutamente cambiata perche’ il Rione Esquilino, pur essendo una zona popolata da circa 37 mila abitanti, non dispone di un servizio bibliotecario di riferimento, pur avendo al suo interno otto scuole superiori pubbliche nonche’ il Dipartimento di Scienze della Formazione dell’Universita’ di Roma Tre”.

“Sulla stessa linea di quanto avevamo gia’ fatto durante la seduta dell’Assemblea capitolina del 14 febbraio- continua Alfonsi- chiediamo a Virginia Raggi, sindaca anche della Citta’ Metropolitana, un impegno a fare in modo che Villa Altieri diventi al piu’ presto pienamente fruibile per il rione e per tutta la Citta’. Se vogliamo fare passi concreti per migliorare Esquilino, non possiamo prescindere dai servizi culturali”. “Abbiamo intrapreso un percorso di ascolto delle realta’ territoriali di Esquilino e del Municipio, con particolare attenzione alle esigenze dei residenti e degli studenti che vivono il Rione, che ci ha portato a formulare questa proposta che abbiamo affidato al Consiglio del Municipio” aggiunge il segretario dei Giovani Democratici del I Municipio ,Giovanni Biagi, presente alla seduta di oggi. “Abbiamo lavorato con i giovani democratici per un censimento degli spazi di studio e cultura del territorio, e oggi con questo atto approvato in Consiglio vogliamo aprire un’interlocuzione con la Raggi perche’ si impegni a dare risposte concrete alla domanda di cultura che proviene dai giovani della citta’” concludono Sara Lilli e Livio Ricciardelli, consiglieri del Municipio I. (Com/Acl/ Dire)

 

In coda alla seduta del 14 febbraio, l’Assemblea Capitolina di Roma ha discusso dei problemi del Rione Esquilino, con la partecipazione dei rappresentanti di alcuni Comitati.

Al termine degli interventi, i diversi documenti predisposti dalle forze politiche sono stati sintetizzati in un documento unico che contiene tutti gli impegni e le tematiche da affrontare. Ora che il Campidoglio se ne è fatto ufficialmente carico, aspettiamo che si mettano a lavorare sul serio per risolvere qualche problema. Noi ci siamo, e vigileremo sull’adempimento degli impegni assunti.

 

INTERVENTO DI SABRINA ALFONSI

repubblica_esquilino_15022017

Ordine del Giorno n.64 del 14.02.2017 – Assemblea Capitolina

Roma, 1 febbraio 2017  –  Il Pimo Municipio, in accordo con la Soprintendenza Speciale per il Colosseo e l’area archeologica di Roma, ha promosso un percorso di partecipazione pubblica che avrà per oggetto l’informazione sui risultati delle indagini archeologiche condotte durante l’intervento di ristrutturazione dell’ex Palazzo delle Casse di Risparmio Postali, la condivisione delle proposte per la ricollocazione in Piazza Dante di uno dei più importanti e meglio conservati ambienti decorati che sono stati rinvenuti durante le indagini archeologiche, la raccolta e l’esame delle proposte della cittadinanza in merito ad eventuali altre destinazioni d’uso degli spazi, oltre a quella di fruizione dei ritrovamenti archeologici ricollocati, da prendere in considerazione nella progettazione dello Piazza.
Primo incontro: 1 febbraio ore 16.30 -18.30 presso la Sala Conferenze di Palazzo Massimo – Largo di Villa Peretti 1.

 

corriere della sera 28 gennaio 2017

video intervento Sabrina Alfonsi

 

“La Giunta Raggi deve smetterla di far finta di nulla, questa città ha bisogno di essere ogni giorno governata” dichiara Sabrina Alfonsi, la Presidente del Primo Municipio, in una nota stampa. “Al di là dei grandi temi, quelli che occupano le pagine dei giornali, e degli slogan a cinque stelle su una Roma che riparte, c’è una azione di governo quotidiano della città, fatta di tanti provvedimenti minori che vanno comunque adottati per far funzionare le cose. E’ questo il lavoro che il Campidoglio non sta facendo, è questo quello che serve a Roma. Il tema della pulizia dei giardini di Piazza Vittorio è solo un esempio di questa situazione. Al di là della grande riqualificazione della piazza, che se e quando si farà non sarà certo merito dei 5 stelle perché è un progetto che parte da molto lontano, sulla gestione ordinaria del decoro di quel giardino ci sembra che la confusione sia grande e l’informazione che arriva dal Campidoglio quantomeno poco chiara. E’ scaduta la convenzione con le cooperative sociali che si occupavano della pulizia della piazza? Rinnoviamola. Se ne deve occupare AMA, visto che il Servizio Giardini è alla paralisi? Affidiamogliela, facendo le modifiche del caso al contratto di servizio. Quello che non ci possiamo più permettere è lo stare fermi a guardare, mentre la città va a rotoli. Per questo lo scorso 26 gennaio ho chiesto ufficialmente la convocazione di una Commissione Trasparenza Capitolina sullo specifico tema del degrado dei giardini di Piazza Vittorio, nella quale ascoltare l’Assessore Capitolino all’Ambiente e gli Uffici del Dipartimento per conoscere cosa intendano fare al riguardo. Per lo stesso motivo il Consiglio del Municipio sta pensando alla convocazione di una riunione tematica nella quale affrontare tutti i temi legati all’Esquilino, dalla sicurezza al degrado”. Il Presidente della Commissione Capitolina Trasparenza, Marco Palumbo, commenta: “La Commissione ha voluto raccogliere le pressanti richieste della Presidente Alfonsi e di altri noti e meno noti cittadini del Rione Esquilino, che hanno evidenziato l’insostenibile stato di incuria in cui versa una delle piazze monumentali e storiche della nostra città. Pertanto, ho convocato per giovedì prossimo, 2 febbraio – alle ore 12.00 – un incontro della Commissione al quale è stata richiesta la presenza dell’Assessora Pinuccia Montanari”.

 

CORRIERE DELLA SERA 31 GENNAIO 2017

CORRIERE DELLA SERA 2 FEBBRAIO 2017

 

0 677

Questa mattina una task force composta da personale della Polizia Locale, Aequa Roma, INPS e ASL ha effettuato un controllo presso i banchi di distribuzione del pesce del mercato Esquilino. I controlli effettuati hanno riscontrato numerose irregolarità nella qualità dei prodotti esposti sui banchi del mercato, e si è proceduto al sequestro di circa una tonnellata di prodotti ittici.
Non si tratta di un blitz, da un anno e mezzo il Municipio ha messo in campo, con la piena collaborazione del Comando Generale della Polizia Locale, una serie di operazioni di controllo sistematico sulle attività commerciali del territorio con l’intento di contrastare le irregolarità amministrative e garantire il pieno rispetto delle norme igienico sanitarie, con particolare riferimento alla vendita di prodotti alimentari e alle attività di somministrazione al pubblico di alimenti e bevande. Parte dei prodotti sequestrati, quelli privi di tracciabilità e quindi non commercializzabili ma di buona qualità e dichiarati commestibili dalla ASL, saranno devoluti alla Caritas. I prodotti non commestibili saranno distrutti.

0 810
ESQUILINO, ALFONSI E LEONORI INAUGURANO BANCO DELLA SALUTE

La presidente del Municipio Roma I Sabrina Alfonsi, insieme a Marta Leonori, assessore al Commercio di Roma Capitale hanno oggi inaugurato Il “Banco della Salute”, la postazione per la prevenzione cardiovascolare, dentro il mercato Esquilino. Un progetto gratuito realizzato da Asl Rma e Caritas in collaborazione con Progetto mediazione sociale Esquilino, Corime e patrocinato dal Municipio Roma I Centro. Il Banco, che fa parte di “Informasalutesustrada”, è aperto a tutti i cittadini ogni 2° venerdì del mese dalle ore 10,00 alle ore 13,00 per tutto l’anno 2014. La campagna di prevenzione, realizzata insieme ai mediatori culturali, vedrà anche altre tematiche affrontate tra le quali il diabete.

Durante la visita del mercato Esquilino Sabrina Alfonsi e Marta Leonori, insieme all’assessore alle Politiche sociali Emiliano Monteverde e alla presidente della Commissione municipale al Commercio Stefania Di Serio, hanno incontrato la direzione della cooperativa del mercato e l’associazione dei carabinieri in congedo martiri di Nassiriya che, per mandato della cooperativa, svolge un’azione di prevenzione e promozione della sicurezza che sta avendo ottimi risultati sul territorio.

Segui Sabrina sui Social

731FansLike
89Subscribers+1
377FollowersFollow
1,077FollowersFollow
6SubscribersSubscribe