FESTA PIAZZA NAVONA

FESTA PIAZZA NAVONA

PIAZZA NAVONA, ALFONSI–PESCETELLI: PUBBLICATE GRADUATORIE PER FESTA BEFANA
(OMNIROMA) Roma, 21 NOV – “Sono state pubblicate ieri le graduatorie del bando per l’assegnazione dei posteggi delle attività commerciali, artigianali e varie per la Festa della Befana a Piazza Navona per i prossimi 10 anni. Per il settore commerciale, 91 domande presentate per 28 postazioni, di cui 30 domande per 10 postazioni di vendita di giocattoli, 41 domande per 12 postazioni di vendita di dolciumi, 18 domande per 4 postazioni di vendita di alberi di natale, addobbi natalizi e presepi, 2 domande per 2 postazioni di vendita di libri per bambini. Per l’artigianato, 16 domande presentate su 20 postazioni, di cui 13 domande per 13 postazioni di vendita di alberi, addobbi e presepi e solo 3 domande per 7 postazioni di vendita di giocattoli. Per le attività varie, 24 domande complessivamente arrivate al Municipio su 7 postazioni, di cui 17 domande per 4 postazioni di vendita di palloncini e 7 domande per l’unica postazione da fotografo. Non ci sono state domande per le due postazioni disponibili per la vendita di zampognette. Due domande per l’unica postazione del Teatro dei Burattini”. Così in una nota il Municipio I.
“Il percorso di riqualificazione della Festa – dichiara il Presidente del Municipio Roma I Centro Sabrina Alfonsi – è stato lungo e difficile. E’ iniziato nel 2013 con un protocollo di intesa con gli operatori,passando per il brusco stop dello scorso anno quando, a seguito del bando che riduceva le postazioni sulla piazza gli operatori rifiutarono in blocco di ritirare le autorizzazioni e la Fiera non si svolse. Con il bando di quest’anno, a 13 anni di distanza dall’ultimo pubblicato nel 2002, abbiamo introdotto regole ferree sulla sicurezza e sul decoro della Piazza. Gli operatori commerciali passano da 103 a 48, di cui quasi la metà artigiani, con un allestimento fatto di banchi tipo tutti uguali. Nelle 28 postazioni commerciali saranno presenti solo merceologie legate alle festività: dolci, presepi, addobbi, giocattoli e libri per bambini”.
“I tempi per la definizione delle graduatorie per l’assegnazione dei posteggi si sono allungati a causa dell’elevato numero di domande arrivate, soprattutto per le attività commerciali – aggiunge il Vice Presidente e Assessore al Commercio del Municipio I Jacopo Emiliani Pescetelli – Ricordiamo che, per la prima volta, è stato utilizzato un disciplinare specifico per valutare la qualità delle merci esposte, e questa novità ha probabilmente trovato impreparati molti operatori e reso più complesso e più lungo del previsto il lavoro di analisi delle proposte e attribuzione dei punteggi svolto dalla Commissione. Con rammarico abbiamo constatato anche che alcune delle postazioni degli artigiani non sono state assegnate per insufficienza di domande di partecipazione, segno che la crisi colpisce in primis la qualità e il commercio di prodotti ricercati e che magari hanno prezzi più alti”.
“Sicuramente – aggiungono entrambi – possiamo affermare di non essere soddisfatti rispetto al risultato ottenuto sotto il profilo delle garanzie per la qualità della merce che potrà essere messa in vendita sui banchi. A quanto emerge da una prima lettura delle diverse graduatorie, in alcuni settori, ad esempio la vendita dei dolciumi, i punteggi sulla base del disciplinare integrativo per la certificazione della qualità della merce non sembrano essere stati assegnati, il che ha ovviamente aumentato in modo preponderante il peso del requisito dell’anzianità di partecipazione alla Fiera. Faremo ovviamente tutte le verifiche amministrative del caso sull’esito del lavoro della Commissione, per essere certi che sia stato rispettato in pieno il principio di legalità”.
“A partire dalla prossima settimana gli operatori che si sono aggiudicati il posteggio dovranno recarsi presso lo Sportello delle Attività Produttive del Municipio per ritirare il titolo autorizzativo e scegliere la postazione – conclude la nota – L’inizio dell’allestimento della piazza con le nuove strutture tipo è previsto nei primi giorni di dicembre”.

Articoli simili

0 791