17 luglio, 2018
In primo piano

Roma, 7 luglio – Sabato 7 luglio indossiamo tutti una maglietta rossa per un’accoglienza capace di coniugare sicurezza e solidarietà. Una maglietta rossa per fermare “l’emorragia di umanità”. Il rosso è il colore di molti bambini annegati e che a volte il mare riversa sulle nostre coste.
“Muoiono molti bambini mentre l’Europa gioca allo scaricabarile con il problema dell’immigrazione…”.
I bambini sono patrimonio di tutta l’umanità.
È l’appello di don Luigi Ciotti e io lo faccio mio. Fallo anche tu.

6 luglio 2018 – Carlo Macro era un ragazzo romano, un giovane con la passione per la musica, che la notte del 17 febbraio del 2014 venne ucciso al Gianicolo da un clochard. Ero da pochi mesi Presidente del Municipio, e ricordo che quel fatto mi colpì’ moltissimo per la banalità delle motivazioni che avevano portato a quella tragedia ed anche per il senso di frustrazione che ho provato, dato che stavamo lavorando per rimuovere le roulotte sparse in giro per il Centro Storico nelle quali trovavano rifugio le persone che vivono in strada e quella parcheggiata al Gianicolo – dalla quale era uscito l’assassino di Carlo, disturbato dal volume della musica proveniente dalla macchina ferma di Carlo e del fratello, era una delle ultime rimaste ancora in strada.

Dopo qualche mese dalla morte di Carlo, a novembre, il Sindaco Marino volle piantare un albero – un mandorlo – a Piazza San Pietro in Vincoli, proprio di fronte alla casa dove Carlo viveva con il fratello Francesco e la madre Giuliana.Un momento di grande commozione.

In questi anni abbiamo cercato di essere vicini a Giuliana anche umanamente, non solo come istituzione. Sotto quell’albero abbiamo fatto installare una fontanella, per aiutare chi se ne prendeva cura ad innaffiarlo e farlo crescere. Da poche settimane poi, abbiamo aggiunto due panchine in pietra. Oggi infine, con un’altra piccola cerimonia, durante la quale ci ha accompagnati la musica suonata dalla Banda dei Vigili Urbani, abbiamo scoperto una targa per dedicare a Carlo questo piccolo salotto all’aperto, che siamo sicuri gli sarebbe piaciuto. Dove ci potrà fermare per dissetarsi, riposare un poco e magari anche riflettere.

 

Gepostet von Sabrina Alfonsi am Freitag, 6. Juli 2018

 

 

Roma, 4 luglio – Stamattina mini-tour insieme ad Anna Vincenzoni in due aree verdi di Prati/Trionfale. A Viale degli Ammiragli è stata sostituita la maggior parte della pavimentazione in gomma dell’area giochi con un nuovo tappeto morbido antishock, mentre gli operai provvedevano a rimuovere foglie e rifiuti. A Piazza del Fante un operaio stava verniciando le parti nuove della recinzione del giardinetto. Manutenzione costante e frequente: solo così le nostre aree verdi potranno essere come le vogliamo noi e come ce le chiedono i cittadini.
E con il nuovo avviso pubblico “Green Sponsor” da poco pubblicato sul sito contiamo di riuscire ad ottenere – con l’aiuto dei privati e delle imprese -risorse aggiuntive per nuovi interventi di riqualificazione.

Area giochi di Piazza del Fante.Quando il Campidoglio ce l’ha consegnata, qualche mese fa, era in condizioni pessime. Oggi la stiamo riportando a come dovrebbe essere un luogo dedicato ai bambini e alle famiglie.

Area giochi di Piazza del Fante.Quando il Campidoglio ce l'ha consegnata, qualche mese fa, era in condizioni pessime. Oggi la stiamo riportando a come dovrebbe essere un luogo dedicato ai bambini e alle famiglie.#PrimoMunicipio #noiandiamoavanti

Gepostet von Sabrina Alfonsi am Mittwoch, 4. Juli 2018

PARTONO I PUNTI BLU, SOGGIORNI GIORNALIERI AL MARE PER GLI ANZIANI, A CUI SEGUIRANNO I PUNTI VERDI IN PISCINA.

Roma, 2 luglio – Oltre 300 posti complessivi disponibili al costo di 2 euro al giorno (comprensivi di trasporto a Fregene e ritorno, ombrellone, lettino, pasto e animazione) per i punti blu mentre sono totalmente gratuiti i punti verdi. ”Permettere alle persone anziane del nostro territorio – dichiara Emiliano Monteverde assessore alle politiche sociali del Municipio – di uscire di casa, vivere momenti di socialità e divertimento è una scelta importante che il nostro Municipio conferma ogni anno perché crediamo nel valore dell’inclusione e dell’invecchiamento attivo”.

Sempre guardando alla terza età, rimangono aperti con tutte le loro attività i tre Centri diurni anziani fragili di Monti, Prati e Testaccio come il centro Alzheimer di Esquilino. Il servizio di accompagnamento gratuito su prenotazione garantito da 4 furgoni Doblo’ con le associazioni Acli e Frà Albenzio si fermerà solo nei giorni compresi tra il 13 e il 17 agosto (Acli) e tra il 13 e il
25 agosto (Frà Albenzio). ”Anche questa” – dichiara ancora l’Assessore Monteverde- ”è una opportunità importante, soprattutto nei mesi estivi quando molte persone rimangono sole in città. Una occasione di autonomia per le persone con difficoltà di movimento”.
Il Municipio inoltre sta organizzando – di concerto con il coordinamento municipale dei centri anziani – un pranzo di ferragosto per tutti gli anziani che rimarranno soli in città in quel giorno di festa

Per quanto riguarda i servizi alle famiglie, sempre da oggi partono i tre centri estivi per bambine e bambini organizzati dai poli muticulturali del Municipio nelle zone Celio, Trastevere e Trionfale. I centri sono gratuiti e proseguiranno anche per tutto agosto. A settembre poi i Poli partiranno con le loro attività di ludoteca, mediazione culturale, formazione e laboratori, accompagnamento alla genitorialita’ e animazione del territorio Al via oggi anche il Centro estivo gratuito per i più piccoli di via Cantore a Prati, che poi a settembre proseguirà ogni pomeriggio con le attività di dopo scuola. Resta aperta anche a luglio e agosto la ludoteca “Le Civette” di via della Renella a Trastevere.

”Dare la possibilità di poter frequentare centri estivi gratuiti – commenta la Presidente Sabrina Alfonsi – rappresenta per e famiglie con più difficoltà economiche una opportunità importante che abbiamo voluto garantire in particolare all’interno del progetto sulla multicultura. Il Municipio garantisce, inoltre, il pagamento della quota per i bambini segnalati dal servizio sociale e inseriti nei centri estivi a pagamento delle scuole”. Tutto questo mentre sono in piena attività i 10 centri estivi scolastici a pagamento organizzati grazie alla collaborazione Scuole – Municipio, dove il servizio sociale garantisce la copertura economica per gli operatori affinché tutti i centri siano in grado di accogliere e rispondere alle esigenze delle bambine e dei bambini con disabilità

26 maggio  –  Continua il mio impegno e quello di tanti altri  nel sostenere la candidatura di Giovanni Caudo alla Presidenza del III Municipio. Oggi ho fatto il giro dei gazebo posizionati in 10 piazze di quel Municipio, dove i sostenitori di Giovanni vanno ad incontrare le persone e parlare.

Ripartiamo da li,dal dialogo con le persone, per provare a superare la diffidenza e la delusione di molti e riportarli al voto.

Come recita lo slogan scelto dal Prof. Caudo per la sua campagna elettorale, “Rieducare alla speranza è oggi l’orizzonte più alto dell’azione politica”.

Ripartiamo dalle elezioni del 10 giugno nei Municipi III e VIII per cominciare a riprenderci la città.

 

 ALFONSI: MOZIONE GUERRINI ATTACCO POLITICO ALLE DONNE.

21 Maggio – “E’vero che a Roma c’è un tema legato al Patrimonio disponibile, ma è anche altrettanto vero che in questo momento sembra esserci anche un tema di donne”. Lo ha detto Sabrina Alfonsi, la Presidente del Municipio Roma I Centro, presente questa mattina in senato alla Conferenza stampa sulla Casa delle Donne.

“Dico questo perché per nessuna altra situazione collegata ai contenziosi di tipo patrimoniale, per nessun altro spazio dato in concessione dal comune, si è praticata la strada scelta per la Casa Internazionale, quella di predisporre un documento specifico, una mozione, da votare poi in Assemblea Capitolina a maggioranza, senza alcun confronto né con le Associazioni delle Donne nè tantomeno con le forze politiche dell’opposizione.

Bisogna dirlo, perché altrimenti rischiamo di perdere il punto di vista. Il documento della Consigliera Guerrini non è ragionieristico, non parla della valorizzazione del patrimonio pubblico, ma è un attacco esplicito alla Casa, alle attività che vi si svolgono e ai contenuti. Per questo credo che noi oggi dobbiamo essere al presidio e all’incontro per riaffermare a testa alta il principio che,  oggi più di 10 anni fa, la città ha ancora più bisogno della presenza della Casa Interazionale, in un momento in cui la politica si sta dimenticando delle donne e sui temi della parità di genere stiamo facendo passi indietro anzichè progredire. Ringrazio tutte le amiche e compagne che in questi anni, grazie al loro impegno quotidiano, hanno contribuito a mantenere viva e a far crescere questa magnifica esperienza”.

 

rassegna stampa e alcune immagini del presidio tenutosi nel pomeriggio in Campidoglio durante l’incontro della delegazione della Casacon le Assessore e la Sindaca

repubblica 22 maggio

corriere della sera 22 maggio

messaggero 22 maggio

il manifesto 22 maggio

 

14 maggio –  Questa mattina la Presidente del Municipio Roma I Centro Sabrina Alfonsi, accompagnata dall’Assessore alle Scuole Giovanni Figà Talamanca e dall’Assessore alle Politiche Sociali, Emiliano Monteverde, ha salutato gli alunni di tre classi della Scuola Media “D. Manin” in partenza via treno dalla Stazione Termini per il Cilento, per un viaggio di istruzione con corsi di vela , organizzato dalla Scuola con il sostegno del Primo Municipio e la collaborazione della Lega Navale.

“Si tratta della prima scuola che usufruisce del contributo messo a disposizione dal Municipio” ha dichiarato la Presidente Alfonsi. “Abbiamo deciso stanziare in bilancio risorse che potranno essere utilizzate dalle scuole per favorire la partecipazione ai viaggi di istruzione anche di quegli alunni che, per ragioni economiche, resterebbero esclusi. E’ una richiesta esplicita che proviene da una mozione approvata dal Consiglio Municipale delle Bambine e dei Bambini, che noi abbiamo immediatamente messo in pratica. E abbiamo voluto che stamattina a salutare i ragazzi in partenza insieme a noi ci fossero anche il Presidente e il Vice Presidente del Mini Consiglio Municipale.

“Abbiamo promosso un contatto con la Lega Navale perché ci piaceva l’idea di garantire a questi ragazzi un’esperienza  di sport e divertimento nella natura” ha aggiunto l’Assessore alle Politiche Sociali Emiliano Monteverde. “la vela è uno degli sport migliori per insegnare l’importanza del gioco di squadra, il rispetto per il mare, lo spirito di collaborazione”.

“Nella comunicazione che abbiamo inviato a tutti gli istituti del territorio “ aggiunge l’Assessore alle Scuole Giovanni Figà Talamanca” abbiamo specificato che sarebbero stati privilegiati i progetti  che per l’organizzazione dei viaggi avessero preferito mezzi di trasporto sicuri e sostenibili dal punto di vista ambientale, come le ferrovie.  L’iniziativa ha avuto successo. Dopo questo primo gruppo di 58 ragazzi della Scuola Manin, a breve  seguiranno i viaggi dei ragazzi delle terze dell’Istituto Claudio Abbado per Trento e della Scuola Buonarroti per Venezia” conclude l’Assessore.

Gepostet von Sabrina Alfonsi am Montag, 14. Mai 2018

Gepostet von Sabrina Alfonsi am Montag, 14. Mai 2018

Gepostet von Sabrina Alfonsi am Montag, 14. Mai 2018

 

 

10 Maggio  –  “Una operazione culturale di grande spessore” così la Presidente del Primo Municipio Sabrina Alfonsi, presente all’inaugurazione di questa mattina, definisce l’apertura di Palazzo Merulana.

“Un recupero edilizio importante si trasforma in uno spazio nuovo per la cultura, grazie alla straordinaria collezione di opere d’arte messa a disposizione da Elena e Claudio Cerasi ed anche in virtù della loro idea che questo spazio viva anche grazie alla collaborazione e alla sinergia con la grande rete culturale e civica del territorio.

Insieme alla riqualificazione di Piazza Dante e al restauro dell’ex Zecca, Palazzo Merulana rappresenta un altro importantissimo contributo per il rilancio del Rione Esquilino e una buona notizia per tutta la città”.

10 maggio – Oggi pomeriggio alle 14.00 presso il monumento situato in Largo delle Vittime del Terrorismo alle Terme di Caracalla, si è svolta una breve cerimonia di commemorazione di tutti i caduti in azioni terroristiche con la deposizione di una corona, accompagnata dalla Banda dell’Arma dei Carabinieri.

Alla Cerimonia, promossa dal Primo Municipio in collaborazione con l’Associazione Fratelli Mattei e l’Associazione Domenico Ricci, hanno partecipato la Presidente Sabrina Alfonsi e l’Assessora all’Ambiente del Primo Municipio, Anna Vincenzoni, Giampaolo Mattei e Giovanni Ricci, esponenti dell’Arma dei Carabinieri e della Polizia Locale, i rappresentanti delle Associazioni dei familiari provenienti da ogni parte d’Italia ed alcuni dei ragazzi vincitori del concorso “Tracce di Memoria”, premiati questa mattina in Quirinale dal Presidente Mattarella e dalla Ministra Valeria Fedeli in occasione della Giornata per le Vittime del Terrorismo.

“Abbiamo voluto raccogliere l’appello di Giampaolo Mattei e Giovanni Ricci di fare in modo che questa piccola area verde, dedicata alle Vittime degli anni più bui di questo Paese, venisse sottratta al degrado per acquisire la dignità e il rispetto che merita per ciò che rappresenta. Per questo abbiamo chiesto ed ottenuto dal Dipartimento Patrimonio di prenderla in carico al Municipio per la manutenzione ordinaria.” ha detto la Presidente Sabrina Alfonsi durante il suo intervento.

“Dopo la firma di un protocollo nel marzo scorso abbiamo avviato – insieme alle Associazioni dei Familiari e con la collaborazione dell’ Associazione Architetto Simonetta Bastelli – un percorso che ha il suo centro in questo giardino, per farlo diventare un vero luogo della Memoria, che guarda non solo al passato ma soprattutto al futuro, alle giovani generazioni, che devono essere consapevoli di fatti tragici che hanno segnato profondamente la nostra storia recente”.

 

Avviato il cantiere per la demolizione dei due dehors dell’ex Cafè Veneto di Via Veneto. Una presenza ingombrante, 184 metri quadri realizzati in struttura in ferro e rivestimenti in travertino, divenuta anche pericolosa a causa del degrado. Dopo il Caffè Strega e il Caffè de Paris, continuiamo il nostro impegno – insieme agli operatori commerciali della zona – per restituire immagine e decoro ad una delle strade di Roma più conosciute al mondo. #noiandiamoavanti #primomunicipio

 

Segui Sabrina sui Social

731FansLike
89Subscribers+1
377FollowersFollow
1,077FollowersFollow
10SubscribersSubscribe