ESQUILINO: DI SERIO, “SCUOLA DI DONATO NON HA MAI LASCIATO SOLO NESSUNO”

ESQUILINO: DI SERIO, “SCUOLA DI DONATO NON HA MAI LASCIATO SOLO NESSUNO”

0 1052

“L’episodio riportato dalla stampa su quanto accaduto ieri alla scuola Di Donato è riconducibile solo a un errore di comunicazione e non sicuramente a discriminazione”. Lo dichiara Stefania Di Serio, consigliere del Municipio Roma I. “Il bambino era negli elenchi per partecipare all’evento al Quirinale insieme alla sua classe – continua – l’unico errore commesso è stato quello di non assicurarsi che
l’autorizzazione dei genitori pervenisse, compito questo dell’insegnate di sostegno. Per completezza di informazione e per collocare i fatti va detto che alla Di Donato,  come in molte scuole, mancano gli insegnanti di sostegno pertanto solo 3 insegnanti fanno fronte alle esigenze di 7 bambini (di cui 4 con le 18 ore) e ovviamente sono oberati. In quest’ambito si inserisce la dimenticanza.
Il giorno dell’evento – continua la consigliera – l’insegnante di sostegno assegnato al bambino era assente e la sostituzione è stata trovata solo fino alle 1430. A quel punto si è chiesto al genitore di
prendere il bambino a quell’ora. Si poteva sicuramente fare meglio e trovare la soluzione poi attivata grazie anche all’intervento dei genitori ma di qui a parlare di discriminazione ne passa. Proprio il
modello Di Donato basato sul non lasciare solo nessuno e sul coinvolgimento dei genitori ha permesso che il piccolo fosse al Quirinale – conclude Stefania Di Serio – siamo sicuri che sarebbe
andata così dovunque?”.

Articoli simili