L’ARTE DELLA DISINFORMAZIONE A 5 STELLE

L’ARTE DELLA DISINFORMAZIONE A 5 STELLE

18 gennaio – Una scelta di comunicazione che sembra ormai prassi consolidata, quella adottata dal Movimento 5 Stelle, oggi all’opposizione in Assemblea capitolina. Il metodo è quello di diffondere informazioni false, soprattutto in questo momento in cui è alla discussione generale il Bilancio di previsione per il triennio 2022/2024. Un esempio. Alcuni consiglieri M5s hanno dichiarato in Assemblea Capitolina che questa amministrazione ha definanziato opere per milioni di euro nell’ambito del verde. Prima che affermino che è stata definanziata questa o quell’opera, vorrei far notare che non devono fare confusione tra il DUP, documento unico di programmazione e senza impatto finanziario che elenca gli obiettivi che l’amministrazione si pone, e il piano degli investimenti, che è parte integrante del bilancio di previsione triennale. Le opere che i consiglieri hanno denunciato essere state stralciate, ad esempio il casale delle Cavalle Madri di Villa Ada, il parco di Via Ponderano, il Casale e parco della Cervelletta, la riqualificazione di Villa Lazzaroni, la manutenzione delle aziende agricole, erano contenute nel DUP, non nel bilancio, e sono state stralciate perché prive dei livelli minimi di progettazione, necessari per la stima del costo effettivo delle opere. Noi abbiamo inserito nel piano degli investimenti di quest’anno i fondi necessari per progettarle e poi realizzarle. Soldi veri, non libri dei sogni.

Articoli simili

0 718

NESSUN COMMENTO

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.