MUNICIPIO I: UN UFFICIO AD HOC CONTRO IL TAVOLINO SELVAGGIO

MUNICIPIO I: UN UFFICIO AD HOC CONTRO IL TAVOLINO SELVAGGIO

Contro i cosiddetti tavolini selvaggi nel centro storico di Roma, nasce nel I Municipio un ufficio ad hoc che riunisce funzionari e vigili. Un anno fa mi sono resa conto che gli intoppi burocratici e i viaggi delle pratiche da un ufficio all’altro, rallentavano fortemente le operazioni dell’anti-abusivismo legato alla somministrazione, rendendole quasi infattibili.

Allora mi sono confrontata con il sindaco Ignazio Marino, l’assessore alla Legalità Alfonso Sabella e il
comandante dei vigili Raffaele Clemente per creare un ufficio di scopo, che riunisca, materialmente, nella stessa stanza vigili e funzionari. L’obiettivo è far applicare le regole, in tempi rapidi, per far diventare il centro storico della Capitale un luogo più decoroso.
Per creare il neonato ufficio interno al Municipio ho chiesto e ottenuto dal Comune risorse umane, così come pure dal comando della polizia locale di Roma. L’ufficio è operativo da circa due settimane e si occupa di far rispettare i piani di massima occupabilità, di contrastare il fenomeno dei tavolini selvaggi insieme a tutto l’abusivismo legato alle somministrazioni, di controllare i sistemi di areazione, canne fumarie e così via. Questa iniziativa è stata presa a prescindere dal Giubileo, ma sono molto soddisfatta dell’annuncio che in occasione del Giubileo i bus turistici non arriveranno in centro ma spero che sia solo l’apripista per non farceli arrivare mai più. Auspico, inoltre, che i provvedimenti che verranno presi per l’Anno Santo possano aiutarci a spostare tutte quelle bancarelle dalla zona di San Pietro che non riusciamo a spostare con il regolamento ordinario.

Articoli simili

0 733