NUOVA SEGNALETICA METRO A VIA OTTAVIANO E PORTA ANGELICA

NUOVA SEGNALETICA METRO A VIA OTTAVIANO E PORTA ANGELICA

 

Roma, 22 febbraio – Nuova segnaletica posizionata questa mattina in Via Ottaviano, Piazza Risorgimento e Via di Porta Angelica

“I cartelli con l’indicazione della fermata Metro Ottaviano, che rimettiamo oggi, erano stati rimossi all’epoca del Giubileo, quando il numero eccezionale dei pellegrini aveva fatto decidere di orientare diversamente i flussi in arrivo e in uscita dall’area della Basilica di San Pietro” ha commentato la Presidente del Municipio Roma I Centro, Sabrina Alfonsi, presente durante le operazioni di montaggio insieme all’Assessora Anna Vincenzoni, al Comandante del I Gruppo della Polizia Locale, Roberto Stefano, e alla rappresentante dell’Associazione dei Commercianti di Via Ottaviano,Giordana Pontecorvo.

 

 

“Al termine dell’Anno Santo i cartelli non sono mai stati rimessi al loro posto, nonostante le ripetute segnalazioni, recando un doppio danno sia ai turisti, che non hanno modo di orientarsi, sia agli stessi Commercianti soprattutto di Via Ottaviano, che non è più di passaggio da e per il Vaticano, come invece dovrebbe essere tanto più in un periodo di crisi del commercio come quello attuale..

Ed è per questo che, proprio in collaborazione con l’Associazione dei Commercianti di Via Ottaviano, che ha sponsorizzato l’acquisto dei cartelli, abbiamo deciso di intervenire direttamente noi. Ormai quando possiamo ci sostituiamo agli uffici centrali. Lo stiamo facendo in diversi settori, perché le risposte alle richieste dei cittadini da parte degli uffici centrali tardano ad arrivare o non arrivano affatto, e noi facciamo quello che possiamo con le nostre scarse risorse o con l’aiuto dei cittadini.

Su Via Ottaviano e in tutta l’area del Vaticano, inoltre, continua a persistere il problema dei “salta la fila”, a volte molto aggressivi nei confronti dei turisti e degli stessi commercianti. Tema più e più volte segnalato alla Sindaca e portato all’attenzione del tavolo con la Prefettura. Problema al bisogna dare una risposta, e questo vale per Ottaviano e tanto più per Esquilino.”

 

NESSUN COMMENTO

Rispondi