PIAZZA SANTA CHIARA: PER RINNOVARE IL PD A ROMA

PIAZZA SANTA CHIARA: PER RINNOVARE IL PD A ROMA

Roma, 14 gen. – Sala strapiena questa mattina a Palazzo Santa Chiara per l”iniziativa “Roma, e” ora di esserci”, per la presentazione cittadina del documento per il congresso del Partito Democratico di Roma promosso, tra gli altri, da Sabrina Alfonsi – presidente del Municipio I, e dagli ex presidenti di Municipio Valerio Barletta, Paolo Marchionne, Andrea Santoro e Maurizio Veloccia e che ha raccolto in dieci giorni circa 300 firme a sostegno. Le parole d”ordine della giornata sono: Commissariamento finito, si vada rapidamente ad un Congresso ricostituente per il PD Roma, per un partito libero, aperto, autonomo, che torni ad essere un interlocutore credibile, in grado di fare una proposta per Roma per farla uscire da una stagione di declino in cui sembra fatalmente caduta. L”appuntamento di Piazza Santa Chiara e” solo l”inizio di un percorso che dovra” snodarsi nelle prossime settimane in tutta la citta”, con un obiettivo chiaro: ricostruire un partito utile ai cittadini, rimettendo insieme le migliori energie della citta”. Su questi temi si sono succeduti sul palco gli interventi di Maurizio Veloccia, Gianluca Lanzi e Alberto Bitonti segretari di Circolo del Pd; Sara Lilli capogruppo nel Consiglio del Primo Municipio, Valerio Barletta, del segretario della CGIL Funzione Pubblica di Roma e Lazio Natale di Cola,; Sabrina Alfonsi, Paolo Marchionne, Emiliano Monteverde e Valentina Brinis, operatrice ed esperta dei problemi dell”immigrazione; Emiliano Orlandi, segretario di circolo e dipendente di Almaviva, alternati da spezzoni video e letture di articoli di giornale, prima dell”intervento di chiusura di Andrea Santoro. In sala, tra gli altri, Valeria Baglio, Estella Marino, Walter Tocci, Lionello Cosentino, Marta Leonori, Giovanni Caudo, Paolo Masini, Enzo Foschi, Giancarlo D”Alessandro, Antonio Rosati. “Non saranno i grillini e non sara” la destra a rimettere a posto Roma” dichiarano i promotori dell”iniziativa.

“Per dare alla nostra citta” una nuova speranza c”e” bisogno di una grande forza politica, una forza che solo un grande partito come il PD puo” avere, e quindi e” necessario riaprire un percorso di discussione per rifondare il partito romano e per riannodare le fila di un centrosinistra che oggi e” disgregato “. “Non c”e” nessuna voglia di mettere sotto accusa o fare guerre a qualcuno. I mali del PD di oggi vengono da lontano, non sono certo colpa del Commissario, ma questa fase ora va chiusa riaprendo la discussione in un Congresso cittadino, per analizzare fino in fondo gli errori compiuti in questi anni, dei quali tutti, a vari livelli, dobbiamo assumerci la paternita”, e soprattutto per capire come per riportare il partito tra la gente, in quelle periferie dove e” stato perso il maggior numero di consensi”. “Il PD non e” Mafia Capitale. Questo va detto a voce alta, smettendola di auto-flagellarci come abbiamo fatto negli ultimi due anni, per affermare invece che c”e” ancora un partito sano che puo” e deve recuperare la credibilita” e la forza per tornare a governare questa citta”. Identita” forte, porte aperte a chi crede che il cambiamento sia possibile e organizzazione sul territorio; queste sono le caratteristiche del Pd che vogliamo contribuire a rifondare”. “La novita” di questa iniziativa e” che parte dal basso. Vogliamo investire nel grande capitale umano che abbiamo a disposizione, per restituire alla citta” un partito che sia utile a Roma, che selezioni una classe dirigente, che sia piu” accogliente verso gli elettori che vogliono dare il loro contributo, che faccia rete con le realta” del territorio. Gli interventi che ci sono stati oggi dal palco dimostrano che nel partito esiste una classe dirigente diffusa, preparata, che aspetta solo di essere “riconosciuta”. Dobbiamo avere un Progetto per Roma. L”obiettivo non e” quello di vincere il Congresso , ma far tornare il PD ad essere forte e riconoscibile per tornare a essere una alternativa di governo e vincere le prossime sfide elettorali.

Come riformare l”assetto del governo della citta” e dare efficienza alla macchina amministrativa, come eliminare i meccanismi che riproducono la corruzione, come far funzionare le aziende municipalizzate, come aiutare il lavoro, come affrontare i temi del sociale e dell”accoglienza dei migranti. Questi temi sono spariti dall”agenda politica, e noi dobbiamo riportarli all”interno dell”orizzonte degli obiettivi del PD. Tornare a confrontarsi con le forze sindacali, costruire una linea alternativa di governo della citta”, prendere per mano il partito e riportarlo la” da dove siamo venuti. Da oggi proviamo a scrivere un”altra storia. Una storia nuova e diversa perche” e” cambiato il mondo ed e” cambiata Roma e quindi non puo” non cambiare la proposta che il partito Democratico e il centrosinistra tutto formulano alla citta”.

 

REPUBBLICA_santachiara_15012017

CORRIERE_santachiara_15012017

MESSAGGERO_santachiara_15012017

ROMATODAY_14012017

Piazza Santa Chiara, la presidente Alfonsi e gli ex minisindaci: Congresso ricostituente per il Pd romano

santa chiara intervento Alfonsi

Articoli simili

0 800

NESSUN COMMENTO

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.