PROSSIMA APERTURA DEL GIARDINO PERTICA A TESTACCIO

PROSSIMA APERTURA DEL GIARDINO PERTICA A TESTACCIO

Roma, 11 aprile 2017  –  Sopralluogo stamattina del minisindaco del Municipio I, Sabrina Alfonsi, e della Commissione Lavori pubblici del Municipio I al Giardino intitolato a “Domenico Pertica” a Testaccio in vista della sua riapertura dopo il restyling completo eseguito nell’ambito della realizzazione del sottostante Pup di via Alessandro Volta. I lavori del Pup, iniziati nel 2011, erano stati sospesi per una variante del progetto originale con riduzione del numero dei posti auto richiesta dal Comune di Roma. La variante al progetto, presentata nel 2012, è stata approvata soltanto nel 2015, dopo oltre tre anni di fermo del cantiere.


Finalmente siamo in procinto di restituire ai cittadini questo piccolo parco di Testaccio“, afferma la presidente Alfonsi. “Si conclude così un iter lunghissimo per la realizzazione di questo parcheggio, una ferita aperta sul territorio per 7 anni, che già durante la campagna elettorale del 2013 ci eravamo impegnati a risolvere. Dopo un percorso di partecipazione promosso dal Municipio nel 2015, che ha visto coinvolti i cittadini del Rione nella redazione delle linee guida per la progettazione dell’intervento di sistemazione dell’area di superficie, oggi abbiamo una piccola piazza e uno spazio verde con attrezzature e giochi per i bambini vicino al grande mercato rionale, che completa la riqualificazione di questa parte del Rione. Anche se le formalità amministrative prevedono che l’area venga riconsegnata al Dipartimento Ambiente – continua la presidente -, abbiamo deciso che sarà il Primo Municipio a farsi carico della manutenzione e gestione del giardino, perché non vogliamo che, viste le difficoltà attuali del Servizio Giardini, l’area venga lasciata in stato di abbandono”.


“Per l’apertura e la chiusura dei cancelli – aggiunge Anna Vincenzoni, assessore municipale all’Ambiente – abbiamo già un accordo con l’associazione degli Esercenti del Mercato, che provvederà attraverso i suoi iscritti. Per quanto riguarda la manutenzione, la Convenzione stipulata a suo tempo dal Comune con la Società Cogeim prevede che quest’ultima versi una somma di 3.400 euro l’anno per 25 anni per la manutenzione dell’area. Fondi certamente insufficienti, che dovremo necessariamente integrare con le risorse a disposizione per le aree verdi recentemente trasferite al Municipio. Per garantire iniziative che favoriscano un utilizzo pieno del giardino e il suo mantenimento, abbiamo intenzione anche di sviluppare progetti di gestione condivisa con le associazioni del territorio”.

Appuntamento giovedì con il Dipartimento Ambiente, il Dipartimento Mobilità e la Società Concessionaria per la riconsegna dell’area e il contestuale passaggio al Municipio per la manutenzione e gestione. E poi, finalmente, ai cittadini di Testaccio

Articoli simili

0 670

NESSUN COMMENTO

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.