SCUOLA, NO AL SOTTODIMENSIONAMENTO DELL’I.C. ELSA MORANTE.

SCUOLA, NO AL SOTTODIMENSIONAMENTO DELL’I.C. ELSA MORANTE.

16 luglio. – “I bambini dovranno tornare a scuola a settembre nel migliore dei modi e con tutte le garanzie. Di sicurezza, certo, ma anche di continuita’ didattica e di serenita’, con un gruppo insegnante e una dirigenza che conosca i plessi e sappia organizzare al meglio la ripartenza in presenza. L’IC Elsa Morante, che insiste sul territorio di Testaccio, San Saba, Miani e Ostiense, con provvedimento del MIUR del 13.6.2020 e’ stato sottodimensionato e pertanto verra’ destinata una dirigenza reggente, con un ruolo in altro istituto comprensivo.
Cio’ comporta un grave disagio all’intera comunita’ scolastica che vogliamo segnalare con forza, chiedendo all’Ufficio scolastico regionale di riconsiderare tale decisione. Abbiamo sostenuto fortemente con una nota congiunta la richiesta della Commissione Scuola del Municipio I, che accoglie le istanze della comunita’ scolastica dell’Istituto Comprensivo Elsa Morante di Testaccio, chiedendo all’USR Lazio di dare a questa scuola l’attenzione necessaria. Due lettere all’USR Lazio, una a firma del Presidente della Commissione scuola Jacopo Scata’ e una a firma congiunta mia e dell’Assessore alla Scuola Figa’ Talamanca, per ribadire che la scuola deve essere vicina alla comunita’, ai bambini, ai genitori, agli insegnanti. Vogliamo che a questa scuola, come tutte le altre del nostro territorio, sia assicurata una prospettiva futura di continuita’, perche’ possa sviluppare a pieno la sua funzione fondamentale educativa, aggregativa e sociale nel migliore dei modi, per poter continuare ad essere vera comunita’ educante”.

Articoli simili

0 670

NESSUN COMMENTO

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.