Tags Posts tagged with "alfonsi"

alfonsi

Roma, 27 marzo – ieri ho avuto l’onore e l’opportunità di salutare personalmente Papa Francesco durante le sua visita in Campidoglio. Ho molto apprezzato le sue parole, in particolare il passaggio in cui parlando del ruolo della capitale dice “…ancora più decisivo, però, è che Roma si mantenga all’altezza dei suoi compiti e della sua storia, che sappia anche nelle mutate circostanze odierne essere faro di civiltà e maestra di accoglienza, che non perda la saggezza che si manifesta nella capacità di integrare e far sentire ciascuno partecipe a pieno titolo di un destino comune”. Grazie Papa Francesco 

 

COMITATO PER PRIMARIE 3 MARZO, ALFONSI: POPOLO SI RIMETTE IN CAMMINO

Roma, 15 feb. – Apre in piazza San Cosimato 50, nel cuore di Trastevere, il comitato `Piazza Grande Roma citta` aperta` per sostenere la candidatura di Nicola Zingaretti a segretario del Pd, che verra` scelto con le primarie del prossimo 3 marzo. Molte le figure politiche e istituzionali, ma anche della societa` civile, intervenute nello spazio trasteverino che si affianca agli altri comitati romani per Zingaretti segretario. E proprio il candidato, attuale governatore del Lazio, ha mandato un videomessaggio per salutare e ringraziare i suoi sostenitori. “Grazie per la passione e per questa iniziativa- ha detto Zingaretti in viaggio “tra Bergamo e Milano”- Piazza grande e` questo: mettere insieme esperienze diverse per tornare a confrontarsi sul futuro dell`Italia. La Piazza e` Grande perche` dobbiamo essere tanti e tante, perche` c`e` bisogno che l`Italia cambi pagina”. L`inaugurazione ha visto gli interventi, tra gli altri, di Marta Leonori, consigliera regionale del Lazio del Pd, Valerio Carocci, presidente dell`Associazione Ragazzi del Cinema America che da anni lavora su piazza San Cosimato, Maria Pia Pizzolante di Futura, e Sabrina Alfonsi, presidente del I Municipio, che ha organizzato il comitato insieme ad altre forze del quartiere.”Abbiamo voluto aprire un luogo fisico, cosi` come abbiamo fatto un giornale fisico, perche` pensiamo che per vincere la scommessa delle primarie oltre alla piazza virtuale sia necessaria una piazza reale, dove le persone possano incontrarsi e discutere”, ha detto Alfonsi.
“Dieci anni fa abbiamo avuto il coraggio di fondare il Pd, abbiamo fatto tanti errori, sicuramente, ma abbiamo governato anche bene. In alcuni casi non siamo stati in grado di dire quello che stavamo facendo e abbiamo perso parte del nostro elettorato. Ma oggi- ha detto ancora la minisindaca- accettiamo la sfida perche` l`Italia ha bisogno di rifondare un partito che sia baricentro del centrosinistra”. Secondo Alfonsi “con le primarie del 3 marzo dobbiamo dimostrare che c`e` un grande popolo in cammino che va avanti e si riprendera` anche la Capitale, perche` pensiamo che Roma non si meriti questo governo locale e nazionale. Vogliamo arrivare al 2021, quando ricorreranno i 150 anni di Roma Capitale, dimostrando che Roma puo` essere una Capitale mondiale. Bisogna andare a votare- ha concluso- e sono convinta che chi ci andra`, votera` Zingaretti”. Tra i presenti, intervenute anche la Dem Silvia Costa, la ex ministra del governo Renzi Marianna Madia, la presidente del IIMunicipio, la democratica Francesca Del Bello, e il vicepresidente del Municipio VIII, Leslie Capone.

 

Tutti insieme, di nuovo in cammino

Gepostet von Sabrina Alfonsi am Freitag, 15. Februar 2019

 

 

Roma, 4 settembre – Questa mattina, insieme a Nicola Zingaretti, ho inaugurato il nuovo asilo nido realizzato dal Primo Municipio all’interno del plesso scolastico “E.Ruspoli” di Via di Gesù e Maria 28, che potrà accogliere 31 bambini.

“La nascita di questo nuovo nido mi rende particolarmente felice ed orgogliosa, perchè arriva a coronare un impegno durato anni ed è il simbolo di un municipio che vuole guardare al futuro, e pensa che il miglior modo di farlo sia quello di investire sui servizi per i cittadini, a partire da quelli destinati ai più piccoli”.

Sono già 22 le iscrizioni, e ci sono diverse domande di iscrizione fuori termine per completare gli inserimenti.

“Dopo un lungo iter tecnico-amministrativo ed un complesso lavoro di progettazione da parte dei nostri uffici per adeguare una struttura storica alle esigenze dei più piccoli, siamo riusciti a concludere i lavori grazie ad un finanziamento regionale. Scontiamo il ritardo di un anno, dovuto al mancato inserimento dei fondi nel bilancio 2017 da parte della Giunta Raggi. Grazie alla Regione siamo riusciti a ottenere una proroga di un anno e finalmente eccoci qui.

Sono 22 i bambini già iscritti, già diverse nuove domande per inserimenti fuori termine,

“È l’unico nido nei rioni di Roma barocca, visto che gli altri del nostro municipio sono tutti nella fascia esterna: Castro Pretorio, Esquilino, Celio, Testaccio, Trastevere, Trionfale. Per noi rappresenta una scommessa, una vera e propria sfida per rilanciare la residenzialità del centro – la grande maggioranza degli iscritti abita tra piazza di Spagna e il Pantheon – ma anche un’opportunità per le tante lavoratrici della zona visto che il nido sarà aperto anche ai non residenti del municipio che abbiano la sede di lavoro nello stesso”.

Il nido è la quarta struttura dedicata alla fascia  di età 0-6 realizzata dal Primo Municipio, per accompagnare i bambini in un percorso di continuità educativa fin dalla primissima infanzia. Infatti, grazie al contiguo istituto comprensivo Visconti, i bambini avranno l’opportunità di proseguire il loro percorso fino alle medie.

 

Stamattina all’inaugurazione del Nido Ruspoli

Gepostet von Sabrina Alfonsi am Dienstag, 4. September 2018

 

 

 

 

PRESIDENTE: RAGGI RIPRENDA DIALOGO CON TERRITORI

Roma, 17 ottOBRE – Con 13 voti favorevoli, 2 astenuti e il voto contrario dei tre Consiglieri del Movimento 5 Stelle il consiglio del Municipio Roma I Centro ha approvato nella seduta di oggi la relazione della presidente Sabrina Alfonsi sul primo anno di mandato. Un anno in cui la Giunta del I Municipio ha svolto “una attivita’ intensa”, si legge nella nota dell’ex circoscrizione, “con 44 riunioni e 113 atti approvati, un dato assai superiore a quello che si e’ registrato in ogni altro Municipio della Capitale”. Questi sono stati i principali settori nei quali si e’ svolta l’attivita’ della Giunta municipale: “progetti per l’adeguamento antincendio e la manutenzione delle scuole, decine di interventi di riqualificazione urbana promossi attraverso il bando Roma sei Mia, interventi per la cura del verde e per la mobilita’ sostenibile, promozione e sostegno alle attivita’ culturali, ottimizzazione dell’utilizzo dei fondi a disposizione per i servizi alla persona, in particolare nei settori dell’infanzia e degli anziani, costante attivita’ di promozione delle reti sociali”. “Abbiamo lavorato tanto, come siamo stati abituati a fare anche nei tre anni del mandato precedente- ha commentato Alfonsi- anche se quest’anno abbiamo dovuto assistere ad un radicale cambiamento di prospettiva per l’amministrazione del Municipio, una delle due uniche strutture territoriali non allineate politicamente con il Campidoglio ed in ogni caso l’unica ad essere stata riconfermata dopo le ultime elezioni amministrative.
Al clima di grande collaborazione tra Campidoglio e Municipi che si era instaurato nella precedente consiliatura, si e’ sostituito oggi un atteggiamento di diffidenza e di arroccamento da parte della Sindaca che, nonostante i proclami sul decentramento sbandierati in campagna elettorale, in questi mesi ha ampiamente dimostrato di non voler condividere con i territori i processi di formazione delle decisioni. La Conferenza dei presidenti voluta da Marino, dopo tre riunioni interlocutorie, ha smesso di essere convocata, sostituita da consultazioni tutte interne al Movimento 5 Stelle, privando cosi’ le due presidenti di opposizione dell’unica possibilita’ di confronto istituzionale. Confronto che noi abbiamo cercato in continuazione, inviando alla sindaca e ai vari assessorati capitolini decine e decine di comunicazioni su questioni di ogni natura, dal decoro alla manutenzione della citta’ e del verde, dall’emergenza della raccolta dei rifiuti ai temi della mobilita’ e della sicurezza urbana. Oltre ad una serie di proposte, riguardanti alcuni temi legati alla riqualificazione urbana, come ad esempio il giardino sopra il parcheggio interrato di Via Giulia o le proposte di isole ambientali a Monti e Aventino. Ebbene, dal Campidoglio c’e’ stata una imbarazzante mancanza di riscontri, ben oltre i limiti della correttezza istituzionale dei rapporti tra organi della stessa amministrazione. Una situazione che, unita alla conclamata inadeguatezza delle risorse umane e strumentali da noi ripetutamente denunciata in questi mesi, non fa che accrescere le difficolta’ nella gestione di un Municipio cosi’ peculiare come il Primo. Tuttavia noi andiamo avanti, con il sostegno della maggioranza in Consiglio, decisi a continuare la nostra battaglia per il decoro e la sostenibilita’ dei nostri rioni”.

Dopo il grandissimo risultato ottenuto al primo turno delle elezioni amministrative del 5 giugno scorso, con il 38,9% dei voti espressi, ci rimettiamo subito al lavoro per portare a casa il risultato pieno al prossimo turno di ballottaggio di domenica 19 giugno.

screenshot9

Giovedì 9 giugno- dalle 18.30 alle 22.00 – ci vediamo tutti all’ex Spazio Sette di Via dei Barbieri,6  per far ripartire la campagna elettorale, raccogliere fondi e mettere a punto le azioni e le iniziative che ci condurranno fino al ballottaggio.

 

0 1448

Un grande concerto al quale hanno partecipato tutte le formazioni orchestrali delle 6 scuole medie ad indirizzo musicale del Municipio I, si è tenuto oggi alla Sala Santa Cecilia dell’Auditorium Parco
della Musica. “Un’occasione per rappresentare con la musica l’unione delle scuole del territorio, uno di quei momenti che trasformano la città in comunità”. Ha detto Sabrina Alfonsi, presidente del municipio Roma I. A portare i saluti ai ragazzi il sindaco di Roma Ignazio Marino, accompagnato dall’assessore alla Scuola di Roma Capitale Alessandra Cattoi e il pianista, compositore, direttore d’orchestra Giovanni Allevi.
“La musica è fatta di emozioni, attraverso la musica si può guardare al futuro con positività – ha detto Marino – è quindi importante  che le nostre scuole pubbliche possano dare questo tipo di offerta ai
nostri ragazzi”. Poi Allevi ha raccontato la musica a partire dalle lettere che la compongono: la lettera S, per esempio, che è l’iniziale della parola studio, perché la musica è sacrificio,  la lettera U che è la prima lettera della parola uscita, perché attraverso la musica si esce da sé. Presenti anche l’assessore alla Scuola del Municipio Roma I Alessandra Ferretti e il consigliere municipale Giovanni Figà Talamanca, tra i promotori dell’iniziativa. Il concerto è stato introdotto dal coro dei bambini dell’Istituto Comprensivo Manin. Ciascuna orchestra ha presentato una selezione di brani del proprio
repertorio. Si sono esibiti anche 5 gruppi musicali di altrettanti licei del Municipio, per un totale di oltre 500 musicisti e si è concluso con l’esibizione di una grande orchestra di oltre 100 elementi, formata da musicisti delle formazioni orchestrali di tutte le scuole medie e dal coro dei liceali. Inoltre hanno assistito all’evento gli alunni di tutte le classi terze medie dei 12 Istituti comprensivi del Municipio (oltre 1500 ragazzi) accompagnati dai loro insegnanti, e delegazioni rappresentative di tutte le altre scuole del territorio, dalle materne alle superiori, per un totale di oltre 2000 spettatori. A prestare assistenza alle formazioni musicali che si sono avvicendate  sul palco e al pubblico degli invitati gli studenti dell’Istituto Alberghiero Gioberti di Trastevere. Numerosi gli esponenti del mondo della cultura e delle istituzioni presenti tra il pubblico.

0 1344

Il Municipio Roma I Centro promuove il Concerto delle Scuole che si terrà il 27 ottobre alla Sala Santa Cecilia dell’Auditorium Parco della Musica, dalle 10 alle 14,30. Una manifestazione di grande respiro per rappresentare idealmente con la musica l’unione delle comunità scolastiche del territorio e il valore delle differenze. Al Concerto parteciperanno le formazioni orchestrali delle 6 scuole medie ad indirizzo musicale del Municipio: ciascuna orchestra presenterà una selezione di brani del proprio repertorio. Inoltre si esibiranno 5 gruppi musicali di altrettanti licei del Municipio, per un totale di oltre 500 musicisti. La manifestazione sarà introdotta dal coro dei bambini dell’Istituto Comprensivo Manin, e si concluderà con l’esibizione di una grande orchestra di oltre 100 elementi, formata da musicisti delle formazioni orchestrali di tutte le scuole medie e dal coro dei liceali. Al concerto assisteranno gli alunni di tutte le classi terze medie dei 12 Istituti comprensivi del Municipio (oltre 1500 ragazzi) accompagnati dai loro insegnanti, e delegazioni rappresentative di tutte le altre scuole del territorio, dalle materne alle superiori, per un totale di oltre 2000 spettatori. Presteranno assistenza alle formazioni musicali che si avvicenderanno sul palco e al pubblico degli invitati gli studenti dell’Istituto Alberghiero Gioberti di Trastevere. L’evento, che sarà presentato dalla presidente del Municipio Roma I Sabrina Alfonsi, vedrà la partecipazione del sindaco di Roma Ignazio Marino e del presidente della Regione Lazio Nicola Zingaretti. Tra i numerosi ospiti che assisteranno al Concerto delle Scuole del Municipio I anche il pianista, compositore e direttore d’orchestra Giovanni Allevi.