22 Febbraio, 2024
Tags Posts tagged with "amicizia fra i popoli"

amicizia fra i popoli

8 giugno –  Dopo l’ultima edizione che si è svolta nel mese di marzo del 2019, e lo stop di un anno dovuto all’esplosione della pandemia da Covid 19, siamo lietissimi di aprire questa sera l’undicesima edizione della “Settimana della cultura francese a Roma”, che racconta il gemellaggio tra il Primo Municipio di Roma e il XIII Arrondissement di Parigi. Una rassegna che ormai è diventata un piccolo classico tra gli appuntamenti culturali della primavera romana.

Ancora una volta con questa manifestazione celebriamo un rapporto di amicizia tra le due municipalità che , che come abbiamo avuto occasione di ripetere in diverse occasioni, è costruita a partire da valori e movimenti culturali che vengono da lontano, dall’epoca rinascimentale e poi dall’Illuminismo, e che, oltre a segnare le nostre storie sono state le fondamenta su cui si è costruita l’Europa intera.

Un legame che ogni anno si rinnova e cresce, anche grazie al contributo di partner pubblici e privati che mettono a disposizione i loro spazi per ospitare eventi che hanno l’ambizione – attraverso il linguaggio universale dell’arte – di rappresentare la capacità della cultura, intesa in senso largo, di creare rapporti forti e duraturi tra le persone e i territori. E chi, come noi, ha l’onore e l’onere di amministrare territori così importanti ha il dovere morale di fare ogni possibile sforzo per promuovere e sostenere la conoscenza reciproca e la valorizzazione delle differenze tra le diverse culture. Questo è ancor più vero in due capitali europee come Roma e Parigi che rappresentano due grandi realtà multietniche e multiculturali.

Nonostante le incertezze e le difficoltà organizzative, con tenacia e passione siamo riusciti a non mancare l’appuntamento con la Settimana Francese, e vogliamo che questo rappresenti un segnale di speranza per una pronta ripartenza dell’intero comparto della Cultura e in particolare per gli spettacoli dal vivo, che è stato uno di quelli in maggiore difficoltà e tanto ha sofferto a causa delle chiusure imposte dalle misure di prevenzione contro la diffusione della Pandemia.

Ringrazio Madame Jacqueline Zana Victor, la madre di questa manifestazione, che da anni fornisce il suo insostituibile contributo alla sua realizzazione, e tutte le persone che hanno messo a disposizione gli spazi per gli eventi.

Ringrazio Christophe Lemoine, Ministro Consigliere dell’Ambasciata di Francia in Italia e Helene Kelmatcher, addetta culturale all’Ambasciata, che questa sera ci hanno onorato della loro presenza.