15 ottobre, 2018
Tags Posts tagged with "bambini"

bambini

Roma, 7 luglio – Sabato 7 luglio indossiamo tutti una maglietta rossa per un’accoglienza capace di coniugare sicurezza e solidarietà. Una maglietta rossa per fermare “l’emorragia di umanità”. Il rosso è il colore di molti bambini annegati e che a volte il mare riversa sulle nostre coste.
“Muoiono molti bambini mentre l’Europa gioca allo scaricabarile con il problema dell’immigrazione…”.
I bambini sono patrimonio di tutta l’umanità.
È l’appello di don Luigi Ciotti e io lo faccio mio. Fallo anche tu.

Roma, 4 luglio – Stamattina mini-tour insieme ad Anna Vincenzoni in due aree verdi di Prati/Trionfale. A Viale degli Ammiragli è stata sostituita la maggior parte della pavimentazione in gomma dell’area giochi con un nuovo tappeto morbido antishock, mentre gli operai provvedevano a rimuovere foglie e rifiuti. A Piazza del Fante un operaio stava verniciando le parti nuove della recinzione del giardinetto. Manutenzione costante e frequente: solo così le nostre aree verdi potranno essere come le vogliamo noi e come ce le chiedono i cittadini.
E con il nuovo avviso pubblico “Green Sponsor” da poco pubblicato sul sito contiamo di riuscire ad ottenere – con l’aiuto dei privati e delle imprese -risorse aggiuntive per nuovi interventi di riqualificazione.

Area giochi di Piazza del Fante.Quando il Campidoglio ce l’ha consegnata, qualche mese fa, era in condizioni pessime. Oggi la stiamo riportando a come dovrebbe essere un luogo dedicato ai bambini e alle famiglie.

Area giochi di Piazza del Fante.Quando il Campidoglio ce l'ha consegnata, qualche mese fa, era in condizioni pessime. Oggi la stiamo riportando a come dovrebbe essere un luogo dedicato ai bambini e alle famiglie.#PrimoMunicipio #noiandiamoavanti

Gepostet von Sabrina Alfonsi am Mittwoch, 4. Juli 2018

Roma, 22 giugno – Grande festa oggi a piazza San Cosimato per la partenza dei tre poli multiculturali promossi dal Primo Municipio (seguiranno altri appuntamenti e presentazioni sul territorio). Tanti bambini, famiglie e informazioni sulle attività. Si parte subito con i centri estivi e poi da settembre ludoteche, laboratori nelle scuole, animazione del territorio, mediazione culturale, formazione e accompagnamento alla genitorialità. Un grande grazie a tutti gli operatori di Arciragazzi, Ceis, Società Mutuo Soccorso San Gregorio, Cotrad, Risvolti, Happy Days
Informazioni su www.centromulticultura.it

 

Gepostet von Emiliano Monteverde am Freitag, 22. Juni 2018

 

ROMA. L’INTEGRAZIONE COMINCIA DAI BAMBINI

 

Roma, 23 ott. – Sono 136 gli operatori che vogliono partecipare alla Festa della befana di piazza Navona che partira’ il 6 dicembre. Il bando emanato dal I Municipio si e’ chiuso ieri e tra pochi giorni, entro la fine di ottobre, si sapra’ la graduatoria. Nel frattempo, la commissione esaminera’ le domande arrivate. Gli operatori che vogliono partecipare alla Festa della befana superano di molto il numero delle bancarelle previste. Gia’, perche’ una delle novita’ del bando e’ proprio la forte riduzione dei banchi che si fermeranno a 60 e lasceranno libera l’area intorno alla fontana del Bernini. Di questi 60 posti, poi, soltanto 48 sono andati a bando, visto che i 12 spettacoli viaggianti avevano vinto il bando dello scorso anno.

 Dunque, 136 domande per 48 postazioni. “Una partecipazione ampia- spiega all’agenzia Dire Sabrina Alfonsi, presidente del I Municipio- segno che le nuove regole che abbiamo inserito stanno raggiungendo l’obiettivo: la Festa della befana cambia volto e si apre anche ad altre esperienze, commerciali e artigianali.

Fino allo scorso anno, invece, il numero delle domande corrispondeva esattamente al numero dei banchi previsti”.

Ancora non si sa la provenienza, visto che “le buste sono sigillate e anonime”, ma e’ possibile che da quest’anno a piazza Navona ci siano anche operatori che arrivano da altre regioni o, perche’ no, da altri Paesi europei. Fatto sta che saranno loro ad animare la festa della Befana per i prossimi 10 anni, cosi’ come prevede il bando. “Si’- ricorda l’assessore al Commercio e vicepresidente del I Municipio, Jacopo Emiliani-la rivoluzione della festa della Befana passa, tra l’altro, attraverso la durata decennale del bando. È una decisione che abbiamo preso anche per permettere a chi partecipa di adeguarsi alle regole sul decoro e sulla qualita’ che impone l’avviso”.    Tra le novita’, l’uniformita’ dei chioschi che dovranno essere tutti uguali, di colore ‘verde Roma’ e di dimensioni pari a 3 metri per 2,5. Ma non solo: niente piu’ porchetta, ma prodotti biologici certificati e anche per celiaci. E poi stop a merce non adatta al Natale, per fare posto a presepi e addobbi natalizi, libri per bambini e giocattoli artigianali. Delle 48 nuove postazioni, 20 saranno attivita’ artigiane e 28 commerciali. Tutte dovranno vendere prodotti certificati, cosi’ come prevede il disciplinare integrativo pubblicato poco dopo l’uscita de bando che detta regole stringenti per la partecipazione. “Anche per questo- aggiunge Emiliani- le 136 domande arrivate sono un fatto positivo”.

 

Gran finale a piazza Navona per la nuova festa che ha animato
quest’anno le vacanze di Natale dal 24 dicembre con giochi, teatro,
musica, oltre alla storica giostra, al presepe e agli spettacoli
viaggianti. Gli eventi, curati dagli assessorati alla Cultura e alla
Attività produttive del Municipio Roma I e Roma Capitale si sono
svolti ogni giorno la mattina, nel primo e nel tardo pomeriggio.
Il 5 gennaio, grande ospite dell’epifania a Piazza Navona sarà una
delle punte di diamante del teatro romano, Daniele Parisi, con il suo
“Ab hoc et ab hac”, tra le migliori proposte teatrali del 2014. In “Ab
hoc et ab hac” Daniele Parisi darà prova delle sue capacità
interpretative con uno spettacolo che si modella sul pubblico
coinvolgendolo con ironie, psicopatologie quotidiane e ipocondrie.
Tutti gli spettacoli sono ad ingresso gratuito.
Per il giorno della Befana, il 6 gennaio grande chiusura, con un
nutrito programma di eventi. A partire dalle ore 10.00 spettacoli
teatrali a cura della Compagnia della Ribalta, Laboratori e giochi per
bambini e Truccabimbi, Teatro delle Marionette. Nel pomeriggio, dalle
13.00, concerti di Musca corale, il Roma Fringe Festival Wintertime
alle 16.30, il Presepe vivente e la sfilata in costumi d’epoca dei Re
Magi a cavallo alle 17.00 e alle 18.00 Concerto di Musica corale con
The Session Voice.
Il Presepe vivente sarà visitabile a partire dalle ore 11,30 fino al
termine dei festeggiamenti previsti per le ore 18,00 all’interno del
cortile di Palazzo Braschi. L’opera sarà realizzata dal Gruppo Storico
Romano, attraverso una rivisitazione storica con un allestimento della
scena della natività, così come nella visione di S. Francesco d’
Assisi, all’interno dello storico cortile di Palazzo Braschi.
Il corteo dei Re Magi a cavallo, realizzato ad opera dell’Accademia
del Teatro Equestre, arriverà in piazza verso le ore 17,30. Scortati
da un drappello d’onore in costume d’epoca del Reggimento Lancieri di
Montebello (8°), i Magi si presenteranno su piazza Navona seguiti da
una corte di paggi e pastori. Cavalieri e cavalli saranno artisti
protagonisti degli spettacoli del Carnevale Romano, tra cui Andrea
Giovannini, equestre di fama internazionale e dressagista e Roberto
Concezzi. I vestiti del corteo sono stati messi a disposizione del
Teatro dell’Opera di Roma. Al fine di provocare, anche con il gioco,
lo stupore dei bimbi presenti si alterneranno nel corso della giornata
più di una trentina di  rievocatori storici.
L’evento è stato possibile attraverso le associazioni: Ass. Culturale
Carnevale Romano, Accademia del Teatro Equestre, Gruppo Storico
Romano, con la partecipazione dell’AACS di Roma e Ass. Navona 2003.
“Uno dei momenti più importanti di una rassegna culturale molto ricca
e di qualità – commenta Andrea Valeri, assessore alla Cultura del
Municipio Roma I – dal primo giorno l’interesse è stato soprattutto
quello di far divertire i bambini e realizzare attraverso laboratori e
spettacoli un modo originale di vivere le feste”.
“Ringraziamo tutti gli artisti, le associazioni culturali, del
territorio e i residenti che in modo del tutto gratuito hanno dato del
tempo durante le festività per regalare a Roma un Natale di Cultura e
divertimento – ha detto Sabrina Alfonsi, presidente del Municipio Roma
I – la riuscita della manifestazione ci darà degli spunti per le
prossime edizioni della festa”.

navona104

navona108

0 1052

Ludoteche aperte in centro di Roma durante le vacanze di Natale con il
patrocinio del Municipio Roma I. Il Centro Invernale per le vacanze
aperto dall’associazione Il Colle Incantato sarà attivo dalle ore 8
alle 18,30 nei giorni 23, 24, 29, 30, 31 dicembre e dal 2 al 5 gennaio
nella scuola Baccarini di via Sforza 1. Mentre il Centro invernale per
le vacanze dell’associazione Genitori di Donato resterà aperto dalla 8
alle 16,30 del 23, 29 e 30 dicembre e dal 2 al 5 gennaio nei locali
della scuola Di Donato di via Bixio, 83. Presso la Ludoteca La
Girandola, in via Angelo Emo 4, sarà in funzione il Centro ricreativo
invernale della Cooperativa Sociale Apriti Sesamo aperto il 29 e 30
dicembre e il 5 gennaio dalle 8,30 alle 16,30. Infine nella Città
dell’Altra Economia – Factory partirà “Un Natale a misura di bambini”
con teatro, cinema, musica, libri, sport e cibo. Le iniziative saranno
in funzione nei giorni 20, 21, 27, 28 dicembre e 1, 3, 4, 6, gennaio
dalle 10 alle 20 presso l’ex mattatoio di Testaccio

Venerdì 19 dicembre a Piazza S. Maria delle Grazie ore 10.30 accendiamo l’albero con i bambini delle scuole Cairoli e Vico, gli amici del CSA Angelo Emo, il centro diurno “La Tartaruga”, e l’associazione commmercianti di Via Candia.

L’albero natalizio è stato donato dall’Assessorato Ambiente di Roma Capitale ed addobbato dai commercianti di Via Candia, che per l’occasione doneranno ai bambini una piccola sorpresa natalizia.

I bambini della scuola “La Scala” hanno finalmente un nuovo giardino. E’ stata inaugurata questo pomeriggio l’area verde all’interno della scuola d’infanzia comunale di via della Scala 22, risistemata grazie a un progetto partecipato realizzato dal Municipio Roma I insieme ai genitori della scuola. Una festa alla quale hanno preso parte ragazzi, familiari e insegnanti dell’istituto con la coordinatrice scolastica Evita Brigini, il comitato dei genitori, la presidente del Municipio Roma I Sabrina Alfonsi, l’assessore municipale alla Scuola Alessandra Ferretti e il presidente della Commissione Scuola del Municipio I Giovanni Figà Talamanca. Prima del restyling il giardino era praticamente inesistente, fatto
solo di terra che nei giorni di pioggia si trasformava in fango diventando impraticabile e permettendo quindi infiltrazioni d’acqua. “Il risultato è un giardino pensato per essere più fruibile – ha spiegato il consigliere Giovanni Figà Talamanca – è’ stato rifatto l’impianto fognario ed è stato realizzato un giardino naturale e accogliente con la ghiaia, le erbe aromatiche, un gazebo e perfino un piccolo orto a disposizione dei ragazzi”,. Un’altra parte del giardino è stata invece pavimentata così da permettere all’acqua di scorrere. Nella zona dove ci sono i giochi dei bambini si è usato materiale antitrauma ed è stato ricavato anche uno spazio con pavimentazione in legno. “Il risultato è il frutto del lavoro del Municipio e del comitato dei Genitori, composto anche da mamme architette –ha raccontato Alessandra Ferretti, assessore municipale alla Scuola – i genitori, oltre al contributo nell’ideazione del progetto hanno provveduto anche all’acquisto dei materiali di costruzione che il Municipio ha poi messo in opera”. “Ringrazio tutti quelli che hanno contribuito alla realizzazione di questo bel giardino – ha detto Sabrina Alfonsi, presidente del Municipio Roma I – i bambini, i genitori, le mamme architette che hanno contribuito con le loro idee e competenze a realizzare uno spazio che risponde alle esigenze di chi ci vive quotidianamente. Abbiamo sperimentato qui un metodo partecipato che funziona e che riproporremo anche in altre scuole del Municipio”.

Segui Sabrina sui Social

731FansLike
89Subscribers+1
377FollowersFollow
1,077FollowersFollow
10SubscribersSubscribe