Tags Posts tagged with "cultura"

cultura

 

Tante opere, tante prospettive su come è declinata l’arte e la vita. Il Festival del Teatro Fuori Posto sarà virtuale e insieme incredibilmente reale, per raccontarci il mondo delle tante abilità, delle tante sfaccettature della realtà, con 19 installazioni e opere. Siamo felici di sostenere come Municipio Roma I Centro questo bellissimo progetto.

 

Dal 27 maggio, qui tutte le info! ⬇️

FUORI POSTO. FESTIVAL DI TEATRI AL LIMITE

 

20 aprile – Riaprono le librerie anche a Roma, con qualche giorno di ritardo rispetto a quanto previsto dall’ultimo DPCM. Giorni che sono stati ben spesi per riavviare in sicurezza le attività, attraverso una concertazione tra l’Assessorato allo Sviluppo Economico della Regione Lazio e le Associazioni dei Librai.

Riapre un settore importante per la qualità della nostra vita, abbiamo certamente bisogno di pane ma anche di cibo per la mente, soprattutto in momenti difficili come questi. Credo che sia un bel segnale lanciato dal nostro governo la volontà di inserire il settore del libro tra i punti cardine del progetto graduale di riapertura e di rilancio del nostro Paese dopo una crisi devastante, della quale non abbiamo ancora acquisito la percezione esatta delle proporzioni delle conseguenze economiche e sociali che avrà nel medio periodo.
Anche in queste settimane di chiusura alcune piccole librerie indipendenti sul nostro territorio hanno continuato a lavorare e a garantire il “sostegno morale” che la lettura un buon libro può regalare a tutti quelli che sono costretti a rimanere nelle loro case, in isolamento psicologico e affettivo. Lo hanno fatto organizzandosi per consegnare i libri a domicilio, mostrando vitalità e capacità di adattarsi alle difficoltà dei tempi. Nei prossimi mesi, con una circolazione delle persone che sarà ancora necessariamente limitata, soprattutto per quelle più avanti con l’età, questa modalità di lavoro dovrà affiancarsi a quella tradizionale e magari essere ulteriormente potenziata per consentire a queste piccole aziende di continuare la loro preziosa attività.

 

AIUTIAMOCI A CASA NOSTRA. PARTE NUOVO SITO DEL MUNICIPIO ROMA I CENTRO PER AFFRONTARE EMERGENZA IN MODO SOLIDALE

16 marzo –  Da oggi è online il nuovo sito del Municipio Roma I Centro, www.PrimoMunicipioRoma.com, pensato come contenitore di informazioni certificate e luogo di raccolta di proposte, buone pratiche, progetti solidali del territorio, per sostenere i cittadini in questo momento di emergenza sociale e sanitaria.

“E’ un momento molto impegnativo per la nostra città e per l’intero Paese, che richiede il contributo di tutti noi. Insieme lo supereremo, facendo del nostro meglio e sfoderando tutte le risorse che abbiamo.La prima fra tutte: siamo comunità. Una comunità solidale, che non lascia indietro nessuno ma che si adegua al cambiamento per proteggere i più fragili, le persone a cui vogliamo bene e quelle che non conosciamo, e anche noi stessi.

Uno dei nostri progetti di cui siamo più orgogliosi è Aiutiamoli a casa nostra” , un progetto di accoglienza diffusa per rifugiati e migranti nato un anno fa che rispondeva ad una emergenza umanitaria e che sta dando risultati davvero belli. Un progetto che abbiamo voluto fortemente, perché crediamo in una società aperta, plurale, libera e accogliente. Ora, per fronteggiare questa nuova emergenza, è il momento di aiutarci sempre, ma modificando le nostre abitudini, scandite dalla frenesia della città. Ora è il momento di stare a casa, di prenderci cura degli altri e di noi stessi all’interno delle mura domestiche, per fermare il contagio. E allora, riprendendo quello slogan e adattandolo alla nuova situazione, Aiutiamoci a casa nostra.

Il Primo Municipio non si ferma, continua ad essere al servizio dei cittadini. Anche a distanza, siamo vicini.

Questo nuovo sito, alla cui realizzazione hanno contribuito la Giunta e il Consiglio del Municipio, vuole essere un contenitore di informazioni certificate, idee e proposte per tutti i cittadini. Un luogo dove trovare le indicazioni corrette, ufficiali e non il sentito dire. Un luogo dove trovare i servizi offerti dal Municipio Roma I Centro e dalla rete solidale di associazioni del territorio, dalla consegna dei farmaci alle spesa a domicilio, ma anche dove proporre buone pratiche e attività. Un luogo dove artisti e cittadini possano condividere proposte culturali, link e idee per questo tempo così speciale scandito dentro le mura delle case. Un luogo che nasce per sentirsi più vicini. Siamo comunità”.

visita il nuovo sito

Dal 21 dicembre al 6 gennaio Musica, Teatro, Giochi per bambini, Laboratori e Intrattenimento invaderanno con oltre 50 eventi le vie e nelle Piazze del Municipio I per vivere tutti insieme le feste di fine anno.

 

22 Dicembre – Sono oltre cinquanta gli eventi che animeranno il periodo delle feste, dal 21 dicembre al 6 gennaio, in strade, chiese, piazze del nostro Municipio, realizzati a seguito del Bando del I Municipio. Un’offerta che va incontro al desiderio di fare festa e di ritagliarsi spazi di socialità, per adulti e bambini.

L’anteprima il 21 dicembre nella piazza del Mercato di Testaccio, con il concerto del coro della Scuola Popolare di Musica di Testaccio. Un presepe vivente animerà Borgo Pio il 23, con letture teatralizzate di testi sacri e profani, leggende e poesie, danze popolari, musica, trampolieri, giocolerie. Clown, giocolieri, trampolieri attraverseranno Piazza Testaccio, il rione Monti, piazza san Cosimato, i portici di piazza Vittorio, piazza Pia.

Tanta musica, dai concerti dell’Ottava Pop Choir per le vie di Prati e Trionfale ai concerti orchestrali in sala Baldini, la banda itinerante Murga Los Adoquines al rione Monti, il Virtutis Brass Quintet a Borgo Pio.

Una novità assoluta i laboratori di showcooking a tema natalizio, in alcune tra le nostre piazze più belle. Cominceremo il nuovo anno con una merenda per tutti i bambini a piazza Santa Maria Liberatrice e le iniziative della settimana che ci porta alla Befana saranno dedicate in prevalenza a loro.

Piazza San Silvestro sarà allestita con gli antichi giochi di strada, liberamente fruibili e sarà
animata da “Il circo in valigia”, trampolieri, giocolieri e bolle di sapone.

Zucchero filato, popcorn e dolciumi saranno distribuiti a tutti i bambini. Tornei e partite
animeranno il cortile della scuola Di Donato, i giardini di Carlo Felice e l’oratorio Don Bosco.

 

vedi il programma completo della manifestazione

 

LA FESTA DEL CINEMA DI ROMA NELLE STRADE DEL PRIMO MUNICIPIO.

15 ottobre – “Dopo il successo dello scorso anni tornano i tappeti rossi sulle strade e nelle piazze più celebri di Roma. In occasione della quattordicesima edizione della Festa del Cinema di Roma, da domani mercoledì 16 ottobre a domenica 27 ottobre, saranno infatti ben 10 gli appuntamenti da non perdere che avranno come protagonisti attori registi musicisti e ballerini e come location alcune tra le più belle strade e piazza del Municipio”.

Questa la dichiarazione di Sabrina Alfonsi e Cinzia Guido rispettivamente Presidente e Assessora alla cultura del Municipio Roma I Centro.

“La cultura e il cinema di qualità hanno bisogno di farsi conoscere anche al grande pubblico e le vie della nostra città sono il luogo perfetto. Questo progetto è stato reso possibile anche grazie alla disponibilità delle associazioni dei commercianti e di Federalberghi. Il programma è denso di appuntamenti: il 16 ottobre una preapertura a Via della Frezza con il vernissage di “Mano Artigiana”, la mostra dello scultore Dante Mortet, nei concept store Fòndaco, con un incontro a tema “il cinema fatto a mano”. Il 18 ottobre tra Via dei Banchi di Santo Spirito e Ponte Sant’Angelo si terrà una performance artistica con cantanti lirici in omaggio al documentario di Ron Howard su Pavarotti. Il 19 a Piazza di Pietra andrà in scena il concerto della Banda della Polizia di Stato con le più celebri colonne sonore ed esibizione di auto d’epoca. Tre appuntamenti in Via Veneto: il 22 omaggio a John Travolta, il 23 un flash mob diretto da Giancarlo Scarchilli sul tema della “Dolce vita” in cui invitiamo i cittadini a partecipare vestiti a tema e il 25 ottobre, dalla terrazza del civico 124, la soprana Natalia Quiroga Romero eseguirà brani di celebri film. Il 24 ottobre a Via dei Condotti è in programma un’altra performance artistica e un balletto per celebrare i 50 anni di Woodstock. La coreografia sarà di Chiara Sasso e anche qui i cittadini sono invitati a prendere parte alla scenografia con vestiti a tema. A Palazzo Merulana il 22 ci sarà il concerto della Banda dei Carabinieri mentre il 26 Fabrizio Gifuni leggerà brani di “Quer pasticciaccio brutto de via Merulana” di Carlo Emilio Gadda. Infine –concludono Alfonsi e Guido – domenica 27 ottobre in Piazza San Lorenzo in Lucina alle ore 19 le colonne sono dei fil più celebri saranno diffuse dal terrazzo di Palazzo Fiano”. (Comunicato Agenzia Dire).

Alcune immagini degli eventi della manifestazione:

FESTIVAL DEI CORI

5 ottobre – Una serata di musica emozionante, davvero. Nella bellissima cornice della sala Alessandrina nel Complesso Monumentale del Santo Spirito in Sassia, abbiamo accolto i ragazzi di Samotracia, grazie al patto di amicizia e scambio culturale stretto tra l’Isola greca e il primo municipio. Un percorso lungo, iniziato tre anni fa e che ha condotto una classe del liceo Tasso in Grecia ed ora i ragazzi di Samotracia a Roma, seguendo il fil rouge del viaggio di Enea nel Mediterraneo, dalla Grecia all’Italia. Due cori a confronto, due culture che si comprendono pur parlando lingue diverse: il Coro del liceo di Samotracia e il Coro che Non C’è, composto da ragazzi di vari licei romani. È nata così la prima edizione del Festival dei Cori! Noi crediamo profondamente nell’Europa unita e oggi abbiamo ripercorso, attraverso la musica, una delle radici comuni che ci appartengono. Un grazie particolare alla Comunità Ellenica, che ha voluto sostenere con forza questo progetto, e a tutti coloro che hanno contribuito a rendere vivo questo bellissimo patto di amicizia!

Gepostet von Sabrina Alfonsi am Samstag, 5. Oktober 2019

Gepostet von Sabrina Alfonsi am Samstag, 5. Oktober 2019

 

 

2 ottobre – All’Asiatica film festival prospettive e sguardi si incontrano! Ierii al Wegil abbiamo inaugurato 10 giorni di colori, musiche e immagini di un mondo che esercita una grande fascino, da sempre, sull’immaginario di tutti noi, l’Oriente. In questi anni di governo del municipio abbiamo voluto costruire un territorio inclusivo, solidale, aperto al mondo: sono felice che sia proprio il nostro territorio ad ospitare questo festival che parla di intercultura, di solidarietà, di curiosità verso l’altro.

 

18 luglio –

Invasione di colori e immagini in piazza San Cosimato. Le pareti del mercato rionale si sono riempite di fiori, animali e paesaggi, grazie all’iniziativa dei ragazzi del Cinema America che, insieme a Lorenzo Terranera e ai giovani creativi dell’Officina B5 scuola di Illustrazione, hanno dato nuova vita alla piazza, che nell’ultimo periodo si era riempita di scritte.

Un lavoro durato circa 2 settimane, una iniziativa che rappresenta in modo perfetto il modo di vivere e amare San Cosimato di questi giovani talenti, ai quali vanno i nostri ringraziamenti.

Rigenerare il territorio è anche questo, usare l’arte e la fantasia per renderlo più bello!

#primomunicipio

17 luglio – Un vero privilegio aver conosciuto Andrea Camilleri, maestro di parole e di storie.

Lo voglio ricordare con questa immagine, scattata durante i festeggiamenti che il Municipio I e la Rai avevano organizzato per i suoi novant’anni. Se ne va un grande autore, che ha dedicato la sua vita alla cultura, tra radio, scrittura e televisione. Un uomo che ha portato un po’ di Sicilia, il dialetto e gli arancini, il gusto del sole e il sale del mare, in ognuno di noi. E che ha saputo raccontare l’Italia con poesia e intelligenza,con il suo spirito tagliente e acuto, lettore di anime e sapiente maestro di narrazioni. Un abitante del nostro bellissimo territorio, che abitava in via Asiago accanto agli studi di registrazione Rai che tante volte avevano accolto le sue parole, le sue riflessioni, le sue acute analisi dell’Italia di oggi. Un uomo che pur non vedendo piu’ e’ riuscito a lasciarci uno sguardo indelebile e acuto, e che si e’ sempre schierato coraggiosamente, fino alla fine, in difesa dei diritti civili e umani.