28 Febbraio, 2020
Tags Posts tagged with "disabilità"

disabilità

16 gennaio – Le parole giuste per abbattere gli stereotipi con la conoscenza. Come Municipio Roma I Centro abbiamo deciso di acquistare per le scuole materne comunali del territorio dei libri importanti, che raccontano di bambini con disabilità, con autismo, bambini di tutti i colori, bambini con famiglie arcobaleno e bambini guerrieri, che affrontano lunghi periodi lontano da casa per curarsi. Abbiamo iniziato consegnando i libri questa mattina alla scuola Umberto I e continueremo nelle settimane a consegnarli anche alle altre materne :”Fifa Nera, fifa Blu” (Donzelli), “Il Mondo è anche di Tobia” (Lapis), “Il Posto Giusto” (Carthusia), “Mia sorella è un Quadrifoglio” (Carthusia), “Il Grande, grosso libro delle famiglie” (Lo Stampatello), “Piccolo Uovo” (Lo Stampatello).

 


Libri che affrontano temi importanti, dalle famiglie all’immigrazione, dal razzismo all’intercultura, dalle specificità di ogni bambino alla malattia dei piccoli. Temi raccontati con la profondità, la delicatezza e insieme la dolcezza che si devono a tutti i bambini.
Saper raccontare i tanti colori del mondo è un’arte, parlare ai bambini trovando le parole giuste lo è ancora di più. Un investimento sul futuro, che abbiamo fatto perché crediamo che trovare le parole sia il primo passo per abbattere le barriere dell’indifferenza, della diffidenza, dell’ignoranza. Parole che spiegano, colorano, rallegrano il mondo: attraverso le favole, le storie, le immagini ci si avvicina un poco di più al mondo di qualcun altro, che pensavamo lontano, e scopriamo di saperlo sentire. I bambini non discriminano, vedono gli altri bambini come bambini punto e basta, dipende solo da come noi adulti li mettiamo in grado di leggere e decodificare la realtà intorno a loro. Perché la disabilità, la malattia, i bisogni speciali di ogni piccolo siano all’interno di un quotidiano quadro di normalità di bambini e basta. #primomunicipio #noiandiamoavanti

 

15 ottobre – “E’ inconcepibile che – a due settimane dal cambio di gestione del servizio di trasporto individuale per le persone con disabilità – un servizio essenziale per i cittadini più fragili sia ancora nel caos più completo, con attese lunghissime per le vetture e corse saltate”.
Lo affermano in un a nota stampa congiunta la Presidente Sabrina Alfonsi e l’Assessore Alle Politiche Sociali del Municipio I, Emiliano Monteverde.
“E’ evidente che c’è un problema di organizzazione da parte della Società che ha avuto in assegnazione l’appalto, ma quello che ci preoccupa di più è la lentezza del Campidoglio a reagire con provvedimenti adeguati a quello che consideriamo un disservizio gravissimo. Non  dimentichiamo che per queste persone la possibilità di avere un servizio di trasporto efficiente non significa soltanto certezza di poter svolgere i numerosi adempimenti di tipo medico a cui devono sottoporsi, oppure poter andare al lavoro ma, più in generale, significa garanzia di autonomia, e quindi di libertà. Un obiettivo di  vitale importanza
Per questo riteniamo giusto sostenere la protesta, aderendo alla manifestazione prevista per le 14.30 di oggi in Piazza del Campidoglio” conclude la nota.

(Comunicato Agenzia Dire).

FIRMATA LA CONVENZIONE TRA MUNICIPIO I E ASSOCIAZIONE ANTEAS ROMA OdV PER LA CURA CONDIVISA DI AREE VERDI.

25 settembre – Oggi pomeriggio abbiamo firmato una convenzione tra il Municipio I e l’Organizzazione di volontariato Anteas Roma Odv (Associazione Nazionale Tutte le Età Attive per la Solidarietà) per attuare una modalità condivisa nella gestione del giardino di Piazza Strozzi e delle aree verdi di Santa Maria delle Grazie e Via Vittor Pisani.

Come sempre, il Municipio continuerà ad occuparsi della cura e manutenzione di queste aree, avvalendosi in questo caso del contributo di 14 ragazze e ragazzi con disabilità psichica e intellettiva – sostenuti da alcuni volontari senior con il ruolo di tutor – che sono stati inseriti nel progetto di inclusione “Get up, Stand up!”, realizzato grazie al contributo del Dipartimento Politiche Sociali di Roma Capitale di cui Anteas è risultata vincitrice. Un progetto che ha come obiettivo di offrire a questi ragazzi una formazione per attività che riguardano la manutenzione del verde, giardinaggio e orto sociale, al fine di incrementare la loro autostima e generare uno scambio positivo con il territorio, che siamo sicuri servirà a rendere quel bene comune spazi verdi molto più belli e accoglienti.

“STATO CONFUSIONALE DEL CAMPIDOGLIO RICADE SULLE BAMBINE E SUI BAMBINI CON DISABILITA’ ”

4 giugno – Ieri Conferenza stampa sullo “stato confusionale” dell’Amministrazione capitolina nella gestione della città. L’amministrazione Raggi alterna accentramento e decentramento in base alle sue convenienze amministrative o politiche.
Manca una programmazione e a settembre alcuni servizi essenziali della città, compresi quelli relativi alla scuola, rischiano di non essere garantiti per incapacità amministrativa del Campidoglio. #Roma non può più andare avanti così.
Di questo e tanto altro abbiamo parlato nella conferenza stampa insieme alla Presidente del Municipio II Francesca Del Bello e ai Presidenti del III e VI Municipio Giovanni Caudo e Amedeo Ciaccheri.

Gepostet von Sabrina Alfonsi am Montag, 3. Juni 2019

 

E puntualmente I rischi che abbiamo denunciato sono già oggi diventati realtà. Questa mattina il nostro Assessore alle Politiche Sociali Emiliano Monteverde ha partecipato ad una Commissione scuola capitolina in cui è stato spiegato che il bando per l’assistenza Oepa (Ex Aec) scolastica per i bambini e le bambine con disabilità è ancora in alto mare e non sarà pubblicato prima della fine di giugno. È evidente che, rimanendo così le cose, a settembre l’anno scolastico partirà con migliaia di famiglie che si vedranno private di un servizio fondamentale.

Il grado di approssimazione di questa Amministrazione è davvero arrivato a un livello senza precedenti. Come pensano di risolvere questo problema? Riassegnando ai Municipi le risorse necessarie dopo che lo scorso anno avevano deciso di accentrarle? E se si quando, visto che siamo all’inizio dell’estate?”.

Sia chiaro che come Municipio non intendiamo prestarci a offrire un servizio a singhiozzo, facendo da tappabuchi magari fino alla fine dell’anno. Una delle grandi e più utili conquiste in questo settore è aver garantito la continuità educativa che in tal caso verrebbe messa in discussione.

 

Roma Today 3 giugno 2019

repubblica 04.06.2019

corriere roma 04.06.2019

15 APRILE  –  Grazie ad un progetto dell’Associazione Joni & Friends Italia Onlus in collaborazione con Ama e con il patrocinio del Municipio I, nei due punti di Piazza G.L. Bernini e Piazzale Clodio verrà effettuata la raccolta di ausili dismessi e ricondizionabili acquistati privatamente (deambulatori, stampelle, tutori, ecc.), da donare a persone disabili bisognose sia in Italia che all’estero.

l’iniziativa si svolge in concomitanza con il quarto appuntamento dell’anno con la campagna AMA – TGR Lazio “Il tuo quartiere non è una discarica”, raccolta straordinaria gratuita dei rifiuti urbani ingombranti, elettronici ed elettrici. Dalle 8.00 alle 13.00, nei municipi dispari.

 

 

 

11 MARZO –  Questa mattina siamo andati a salutare alcuni nostri ragazzi disabili, in partenza per le montagne del Trentino per andare a sciare. Grazie ad una iniziativa sperimentale del Municipio e dell’Associazione SportAbili, in collaborazione con la Guardia di Finanza.

Perché la disabilità non ha bisogno solo di servizi, ma anche di svago e di Socialità.  #Primomunicipio#nessunoescluso

 

Roma, 13 dicembre 2017  –  Anche quest’anno la Consulta per le politiche in favore delle persone con disabilità e il Primo municipio hanno voluto organizzare la giornata del familiare assistente, un incontro di confronto e approfondimento sui bisogni dei familiari che assistono un loro congiunto con gravi disabilità (family carers).
In particolare l’incontro di quest’anno è dedicato al “Diritto al sollievo” del familiare assistente/caregiver familiare, individuato in base al “Questionario sui Bisogni” distribuito dalla Consulta nel territorio del Municipio Roma I Centro nel 2016. Questa indagine ha messo in evidenza che il Familiare Assistente ha urgente necessità di avere dei servizi di sollievo per prevenire lo stress psico/fisico dovuto all’assistenza continua ad un congiunto non autosufficiente.

Ne abbiamo parlato con i familiari, la Asl, esperti, assistenti sociali, ospedali, organizzazioni sindacali, la Regione Lazio. Per il secondo anno abbiamo poi premiato una madre che da una vita lotta tra il lavoro e l’assistenza. Abbiamo fatto il punto delle cose fatte che avevamo deciso lo scorso anno e ci siamo lanciati nuove sfide. Diritto al sollievo. Aiutiamo chi aiuta.

#Primomunicipio, nessuno escluso

 

 

Roma, 16 maggio 2017  –  I lavori di riqualificazione di via Andrea Doria sono terminati e a inaugurare la nuova area, con il taglio del nastro, era presente, questa mattina, la presidente del I Municipio di Roma, Sabrina Alfonsi. Un intervento da 600mila euro che ha permesso il rifacimento del sistema di smaltimento delle acque meteoriche, di 10mila metri quadrati di marciapiede, oltre ai tratti di pavimentazione stradale sconnessa e la segnaletica orizzontale, realizzazione dei primi percorsi loges evoluti che favoriscono gli spostamenti autonomi e sicuri alle persone con disabilità visiva mediante un sistema che fornisce, oltre alle tradizionali indicazioni tattili, anche delle informazioni vocali. E poi ancora l’arredo urbano, mediante la creazione di aiuole.

“Un intervento importante di riqualificazione che ha avuto una gestazione lunghissima e il problema vero in questo caso non sono stati i soldi, ma le procedure amministrative- ha dichiarato Alfonsi a margine della cerimonia di inaugurazione- Pero’ oggi siamo soddisfatti perche’  abbiamo ridisegnato completamente questo ‘Boulevard’, creato uno spazio per i pedoni e i ciclisti e risistemato quelle aree legate alle occupazioni di suolo pubblico.

Questo e’ un viale importante perche’ c’e’ una scuola, c’e’ il mercato trionfale, c’e’ un cinema e quindi e’ una strada molto vissuta e oggi c’e’ la possibilita’ per la cittadinanza di fruirla e fruirla in sicurezza”.

Ma le richieste dei cittadini non si sono fermate, come ha sottolineato la presidente Alfonsi: “Oggi ci hanno chiesto delle panchine, e poi faremo dei miglioramenti come la ridefinizione della viabilita’ o dei parcheggi delle strade che erano state interessate a della mobilita’ temporanea in funzione della costruzione del mercato, e che non erano state riviste in funzione delle necessita’ di oggi”.

Il progetto non finisce qui, la volonta’ e’ quella di proseguire con i lavori di questa ciclabile fino alla stazione Cipro della metropolitana. “Noi quando abbiamo fatto questa ciclabile, l’abbiamo fatta anche pensando che questa dovesse continuare per lo meno fino alla fermata Cipro della metropolitana, perche’ le ciclabili devono interconnettersi proprio con i punti di scambio con le metropolitane o i trenini, se vogliamo che diventino veramente un sistema alternativo di viabilita’ e non solamente una ciclabile per fare sport nel fine settimana. E’ ovvio che la sua destinazione finale dovrebbe essere Monte Ciocci- ha concluso- dove c’e’ la grande ciclabile perche’ in questo modo noi potremmo creare un anello, stiamo valutando varie fonti di finanziamento perche’ il Municipio non ha i fondi, ma il Comune ci ha chiesto quali ciclabili fare, noi abbiamo indicato proprio questa e speriamo di essere ascoltati”

Roma, 24 gennaio 2017  –  Questa mattina, nella Sala “Renato Biagetti” della Città dell’Altra Economia, si è svolta la conferenza stampa di presentazione del Progetto RealizzARTI – laboratori per persone con disabilità.

Musica, teatro, motricità: questi i laboratori offerti gratuitamente ai cittadini negli spazi della Città dell’Altra Economia a Testaccio, grazie alla collaborazione tra l’Associazione di Volontariato Il Tulipano Bianco e la Coop. Oltre ONLUS, con il Patrocinio del Primo Municipio.

Rivolte a minori e adulti con abilità diverse, le attività sono progettate con l’intento di promuovere una reale inclusione sociale.

 

 

Alla conferenza stampa sono intervenuti Francesco Giordani (Presidente dell’Associazione Il Tulipano Bianco), Sabrina Alfonsi (Presidente del Primo Municipio), Emiliano Monteverde (Assessore alle Politiche Sociale e dei servizi alla Persona), Irene Antonelli (Presidente di Coop Oltre ONLUS) e Andrea Ferrante (Presidente del Consorzio Città dell’Altra Economia – CAE).

Proprio Andrea Ferrante ha aperto la conferenza stampa sottolineando il significato della scelta della Città dell’Altra Economia come sede dei laboratori. “Questo luogo è un laboratorio di pratiche volte alla costruzione del più importante dei diritti: il diritto al futuro per tutte le persone. Qui si realizza una reale e reciproca integrazione”.

I tre laboratori sono interamente finanziati dall’Associazione di Volontariato Il Tulipano Bianco con i fondi raccolti attraverso il 5×1000. Il Primo Municipio garantisce così un prezioso servizio alla cittadinanza, senza alcun onere a suo carico e completamente gratuito per l’utenza. “Progetti come RealizzARTI sono per noi un valore ineludibile della vita civile” ha dichiarato nel suo discorso il presidente dell’Associazione Francesco Giordani.

“Siamo stati particolarmente felici di patrocinare ed offrire la nostra collaborazione per la realizzazione di questo Progetto, che rappresenta un altro esempio del grande lavoro in rete che in questi anni abbiamo portato avanti nel nostro territorio, con particolare riferimento a progetti rivolti alla parte più fragile della popolazione” ha dichiarato Sabrina Alfonsi, la Presidente del Primo Municipio. “Siamo infatti assolutamente convinti che, in periodi come questo caratterizzati dalla scarsità di risorse, soltanto grazie alla stretta collaborazione con le numerose realtà del volontariato, dell’associazionismo e della cooperazione che costituiscono un tessuto di solidarietà assai prezioso per la nostra città, le istituzioni possano perseguire obiettivi significativi nel settore dei servizi alla persona”.

“Si tratta di laboratori di musica, teatro e attività motoria a favore di persone con disabilità, messi a disposizione di almeno 40 famiglie per la durata di un anno, organizzati in moduli di 3 ore così da andare incontro anche alle esigenze organizzative delle famiglie” commenta Emiliano Monteverde, l’Assessore alle Politiche Sociali del Primo Municipio. “È stata nostra cura informare di questa possibilità tutti i nostri utenti, e le attività entreranno a far parte del pacchetto di servizi offerti alle famiglie dei ragazzi disabili”.

Il progetto, della durata di un anno, partirà il 30 gennaio.

Il Fatto Quotidiano.it – La sfida? il Welfare con poche risorse.

Roma, 10 gennaio 2017  –  Oggi l’Assessore Giovanni Figa’ Talamanca ha partecipato in rappresentanza del Municipio alla conferenza stampa promossa da CGIL Roma e Lazio, FILLEA CGIL E FLC CGIL per la presentazione del Progetto “TUTTI DENTRO. A SCUOLA SENZA BARRIERE”.

Disoccupati e cassaintegrati del settore edile si sono messi a disposizione gratuitamente per eseguire lavori per l’eliminazione delle barriere architettoniche in alcune scuole in diversi territori. Per il nostro Municipio la scelta è caduta sulla scuola Regina Margherita di via Madonna dell’Orto , dove verrà realizzata una rampa di accesso.

Una bellissima iniziativa, che coniuga due grandi temi, quello della tutela dei soggetti più fragili e il quello del lavoro che non c’e’, e che racconta di un desiderio delle persone di mettere a disposizione quello che hanno per migliorare la loro città. Roma non ha bisogno di grandi opere milionarie ma di una grande manutenzione per renderla più sicura, accogliente e accessibile. Trovare le risorse per avviare piani di manutenzione e messa in sicurezza, soprattutto per le nostre scuole, potrebbe costituire un volano essenziale per rilanciare l’occupazione in una città che oggi appare ferma, quasi paralizzata. Un grande ringraziamento a tutti i lavoratori che si sono messi a disposizione per realizzare questo progetto.