2 Aprile, 2020
Tags Posts tagged with "pd"

pd

Roma, 2 marzo 2020

Elezioni suppletive Roma, vince il ministro dell’Economia Roberto Gualtieri “Larga vittoria, alle urne ennesima sconfitta della Destra. Salvini e Meloni, che fino a pochi mesi fa sembravano inarrestabili, continuano a incassare sconfitte”.

“L’alto astensionismo, favorito anche dall’emergenza coronavirus e dalla domenica con il blocco auto è un dato preoccupante per tutti, sia per i vincitori che per gli sconfitti. Tuttavia non posso che esprimere grande soddisfazione per l’elezione, accompagnata da un larghissimo consenso, di Roberto Gualtieri nel primo collegio di Roma.

“Un risultato importante, quello del Ministro dell’Economia, sicuramente legato alla qualità indiscussa del candidato, ma anche la dimostrazione che uno schieramento largo, di tutte le forze progressiste, può risultare determinante in vista della futura elezione del Sindaco di Roma e per le prossime elezioni politiche. Con Roberto abbiamo condotto un mese di intensa campagna elettorale costruendo davvero una squadra ‘glocal‘ che ha funzionato al meglio sapendo coniugare il suo ruolo nazionale e le sue competenze internazionali con il mio ruolo di Presidente di Municipio. Un risultato che ci ha permesso di eleggere quel deputato romano di cui la Capitale ha bisogno per poter finalmente essere equiparata alle altri grandi capitali europee, attraverso una riforma, ormai improcrastinabile, che riduca e chiarisca le competenze assegnando veri poteri ai municipi. Salvini e Meloni che fino a pochi mesi fa sembravano inarrestabili continuano a incassare sconfitte. Gli obiettivi dell’autorevole candidatura di Maurizio Leo di dare una spallata al governo e ipotecare la futura vittoria su Roma, sono rimandati a data da destinarsi. A coloro che diranno che la destra su questo territorio non avesse nulla da perdere, rispondo che non è mai facile consolidare un risultato dove si governa da diversi anni”.

Infine qualche parola sul flop dei 5 Stelle: “Il catastrofico risultato del M5S ci dice che alla prova del governo della città il populismo targato Raggi muore e che un certo tipo di elettorato, da sempre vicino al centro sinistra, sta ricominciato lentamente a riporre nuovamente fiducia nel Pd. Sta a noi oggi non deluderli”.

19 ottobre – In una giornata di mobilitazione di tutti i democratici romani, insieme alla Giunta e ai Consiglieri del Municipio abbiamo voluto essere al fianco dei nostri cittadini stremati da tre anni di inerzia e malgoverno della Sindaca Raggi e della sua Giunta, che stanno portando questa città verso un declino irreversibile. La Sindaca prenda atto del suo fallimento e rimetta il suo mandato nelle mani dei cittadini romani. #raggiorabasta #raggidimettiti

 

Gepostet von Sabrina Alfonsi am Samstag, 19. Oktober 2019

 

9 luglio – Confronto con i nostri compagni al Circolo Pd Trionfale, per rispondere alle tante domande, dubbi e perplessità sul governo della città e del Municipio, per raccontare le cose fatte e le tante cose ancora da fare.. Un’ottimo esercizio di democrazia, dove l’informazione diretta fornita dagli Assessori e dai Consiglieri integra la conoscenza dei problemi e contribuisce a sgomberare il campo da molti equivoci generati da una comunicazione via social assolutamente fuori controllo, che genera false notizie e tanta confusione.

 

 

 

14 giugno – Lavoro, lavoro, lavoro. Parità di stipendio e di ruolo. Conciliazione. Tutela della maternità e dei diritti civili. Questi i temi che vogliamo vedere al centro delle politiche nazionali: ecco gli obiettivi della conferenza nazionale delle donne democratiche, un luogo aperto a tutti, perchè discutere di donne vuol dire toccare un tema che investe la comunità, le famiglie, i singoli, tutti. In un momento storico in cui i diritti che sembravano acquisiti sono messi quotidianamente in discussione, dal divorzio all’aborto, noi ci siamo e siamo pronte a lottare per i diritti di tutte e tutti.#donnedemocratiche

11 giugno – Le elettrici e gli elettori hanno aperto una linea di credito nei nostri confronti. Prima con le primarie, pochi giorni fa con il voto. Abbiamo arrestato la caduta e creato le condizioni per ripartire. Ma per farlo non possiamo più temporeggiare. All’Italia serve il nuovo Pd. Idee e una nuova organizzazione che apra le porte a chi, in in questi anni, ha resistito sui territori ma soprattutto a coloro che, attraverso la difesa dei beni comuni, dell’agricoltura di qualità, il volontariato solidaristico e l’impegno civico hanno provato a far vivere un’altra Italia. In questa fase storica siamo chiamati a essere il partito della responsabilità, della difesa dei conti necessaria a mantenere e magari adeguare alle nuove necessità il nostro sistema di welfare. Ed è giusto. Ma non dimentichiamo la passione: il Pd sia anche la casa del popolo dei balconi, dei finti selfie con Salvini, dei giovani scesi in piazza in difesa del pianeta. Di questo e altro abbiamo discusso questa sera insieme a Paola De Micheli nella sede del PD Trastevere.

 

ALFONSI: A ROMA RAGGI CROLLA, PD ALTERNATIVA PER CAMPIDOGLIO

27 maggio – (DIRE)  – “A Roma i dati sono molto interessanti. La sindaca Raggi fa il peggior risultato che poteva fare, scendendo al 17%. Perde molto, mentre il primo partito a Roma e’ il Pd, nonostante le difficolta’ in alcune periferie come il VI e il X municipio. Ma la coalizione e’ quella che potrebbe essere l’alternativa all’amministrazione che oggi governa il Campidoglio”. E’ il commento, all’agenzia Dire, del presidente del I Municipio di Roma, Sabrina Alfonsi, sui dati delle elezioni Europee, sia a livello locale che nazionale. “A livello nazionale- ha aggiunto- Il Pd ha fatto il massimo che poteva fare, visto che il congresso si e’ tenuto un mese fa, e rispetto al nuovo corso che si e’ intrapreso. Sono soddisfatta di questo. Il dato della Lega e’ quello che preoccupa di piu’, ma il nuovo Pd fa sperare in un bipolarismo dove lo stesso Pd sia al centro dell’alternanza, e vera alternativa alla destra di Governo insieme ad altre forze che in Europa non sono entrate per lo sbarramento ma che qui ci sono”.

Il dopo #Raggi è nei fatti. Lo hanno sentenziato le urne. Ma per non commettere errori, con il rischio di servire alla destra più becera il governo della città su un piatto d’argento, il lavoro da fare è ancora tanto. Per iniziare, come dice Nicola Zingaretti, investire sul radicamento nelle periferie, come abbiamo ricominciato a fare, per ricucirle con il centro della città. Per farlo dobbiamo coinvolgere le esperienze migliori di questa città; che ci sono ma spesso sono slegate tra loro. In questo senso va costruita una coalizione larga, un mondo che contenga tanti mondi. Dall’associazionismo e il volontariato cattolico, fino ad arrivare alle esperienze della sinistra civica che da sempre fanno parte della nostra città, le distanze sono meno ampie di quel che pensiamo. Mettiamoci al lavoro. #primomunicipio #roma

26 aprile –

EUROPEE. ALFONSI: LISTA UNITARIA È PRIMO PASSO ALTERNATIVA PD.

(DIRE) Roma, 26 apr. – “La lista unitaria per le elezioni europee e’ il primo passo dell’alternativa nata con le primarie del Partito democratico: un partito plurale, composto di persone con tante storie diverse, ognuna con il suo bagaglio di vita e di esperienze, per un’ Europa unita e aperta”. Cosi’ Sabrina Alfonsi, presidente del Municipio Roma I Centro, ha commentato la lista unitaria durante la convention per la presentazione delle liste dei candidati del Pd alle elezioni europee. “Dalla tutela dei diritti alla ricerca, dall’innovazione alla sostenibilita’ ambientale, questa lista raccoglie i temi e le idee che vogliamo portare in Europa, e lo fa attraverso i volti di politici, scienziati, medici e persone che hanno scelto di impegnarsi quotidianamente per una societa’ inclusiva, aperta e sostenibile”, ha concluso la presidente.

 

 

COMITATO PER PRIMARIE 3 MARZO, ALFONSI: POPOLO SI RIMETTE IN CAMMINO

Roma, 15 feb. – Apre in piazza San Cosimato 50, nel cuore di Trastevere, il comitato `Piazza Grande Roma citta` aperta` per sostenere la candidatura di Nicola Zingaretti a segretario del Pd, che verra` scelto con le primarie del prossimo 3 marzo. Molte le figure politiche e istituzionali, ma anche della societa` civile, intervenute nello spazio trasteverino che si affianca agli altri comitati romani per Zingaretti segretario. E proprio il candidato, attuale governatore del Lazio, ha mandato un videomessaggio per salutare e ringraziare i suoi sostenitori. “Grazie per la passione e per questa iniziativa- ha detto Zingaretti in viaggio “tra Bergamo e Milano”- Piazza grande e` questo: mettere insieme esperienze diverse per tornare a confrontarsi sul futuro dell`Italia. La Piazza e` Grande perche` dobbiamo essere tanti e tante, perche` c`e` bisogno che l`Italia cambi pagina”. L`inaugurazione ha visto gli interventi, tra gli altri, di Marta Leonori, consigliera regionale del Lazio del Pd, Valerio Carocci, presidente dell`Associazione Ragazzi del Cinema America che da anni lavora su piazza San Cosimato, Maria Pia Pizzolante di Futura, e Sabrina Alfonsi, presidente del I Municipio, che ha organizzato il comitato insieme ad altre forze del quartiere.”Abbiamo voluto aprire un luogo fisico, cosi` come abbiamo fatto un giornale fisico, perche` pensiamo che per vincere la scommessa delle primarie oltre alla piazza virtuale sia necessaria una piazza reale, dove le persone possano incontrarsi e discutere”, ha detto Alfonsi.
“Dieci anni fa abbiamo avuto il coraggio di fondare il Pd, abbiamo fatto tanti errori, sicuramente, ma abbiamo governato anche bene. In alcuni casi non siamo stati in grado di dire quello che stavamo facendo e abbiamo perso parte del nostro elettorato. Ma oggi- ha detto ancora la minisindaca- accettiamo la sfida perche` l`Italia ha bisogno di rifondare un partito che sia baricentro del centrosinistra”. Secondo Alfonsi “con le primarie del 3 marzo dobbiamo dimostrare che c`e` un grande popolo in cammino che va avanti e si riprendera` anche la Capitale, perche` pensiamo che Roma non si meriti questo governo locale e nazionale. Vogliamo arrivare al 2021, quando ricorreranno i 150 anni di Roma Capitale, dimostrando che Roma puo` essere una Capitale mondiale. Bisogna andare a votare- ha concluso- e sono convinta che chi ci andra`, votera` Zingaretti”. Tra i presenti, intervenute anche la Dem Silvia Costa, la ex ministra del governo Renzi Marianna Madia, la presidente del IIMunicipio, la democratica Francesca Del Bello, e il vicepresidente del Municipio VIII, Leslie Capone.

 

Tutti insieme, di nuovo in cammino

Gepostet von Sabrina Alfonsi am Freitag, 15. Februar 2019