19 Settembre, 2020
Tags Posts tagged with "periodico"

periodico

 

 

 

 

 

 

L’EDITORIALE DELLA PRESIDENTE

Ecosì siamo arrivati al momento che tutti stavamo aspettando, quello della
ripartenza!
Gli ultimi mesi sono stati duri, molto duri. Penso in particolare al turismo
e al commercio, ma è l’intera nostra comunità a essere stata segnata, come il
resto del Paese, dall’emergenza Covid.
Davanti a questo tsunami, il rischio che la nostra comunità si indebolisse
ulteriormente dopo le crisi economiche che hanno segnato il Paese e la
città negli ultimi dieci anni, era alto. Tuttavia, grazie al lavoro svolto negli
anni precedenti, siamo riusciti a rispondere all’emergenza prima e in modo
più efficace che nel resto della città. Questo è stato possibile anche grazie
all’atteggiamento di grande responsabilità delle forze politiche, nessuna esclusa,
rappresentate in questo territorio. La cabina di regia unitaria votata dal nostro
Consiglio Municipale ha voluto mettere al centro, prima di qualsiasi interesse
politico particolare, la cura della nostra comunità.
Bambine e bambini, giovani, adulti e anziani. Ognuno a suo modo è entrato
in difficoltà, con il rischio di sentirsi umanamente, e non solo materialmente,
isolato. Ma come abbiamo detto a più riprese nessuno nel nostro municipio
deve restare indietro. Nessuno deve essere escluso.
La visione solidale e inclusiva della città che abbiamo cercato di declinare in
questi anni nel nostro Municipio è venuta fuori nel momento del bisogno. Dalla
spesa sospesa, che ha dimostrato la generosità dei nostri cittadini, alla flessibilità
del personale e degli uffici, che in pochi giorni hanno saputo rimodulare i
servizi essenziali a partire da quelli sociali. Potrei continuare parlando di come
abbiamo aperto le aree verdi alle persone con disabilità perché, se la costrizione
casalinga è stata dura per tutte e tutti noi, lo è stata ancor più per chi – penso
in particolare ai ragazzi autistici – ha perso di colpo i riferimenti abituali, e tra
questi i luoghi dove passare qualche ora di svago. Oppure raccontare come
i nostri furgoni Doblò, non potendo più favorire la mobilità dei nostri anziani
più fragili, sono stati usati per il trasporto di spesa e medicinali per le persone
maggiormente in difficoltà. E come i nostri Centri di aggregazione giovanile
Polibò e Matemù hanno continuato a svolgere le attività rivolte ai minori in
collegamento on line con i ragazzi iscritti. Ho citato solo alcuni esempi, perché
sarebbe impossibile elencare le moltissime iniziative avviate per restare vicini ai
nostri cittadini.
Per costruire una comunità solidale che funzioni, però, è necessario anche un
grande investimento culturale, a partire dalle nostre scuole. É anche grazie
al progetto “Scuole Aperte” e alla collaborazione avviata da tempo con la rete
degli istituti scolastici e delle associazioni del territorio, che è stato possibile
organizzare le aperture dei centri estivi, compresi quelli per la fascia di età 0-3,
superando tutti i dubbi e le incertezze.
Le condizioni per ripartire al meglio ci sono e sono sicura lo faremo.

Buona lettura e buona estate a tutti

 

 

LEGGI IL GIORNALE:

n.12 – giugno/luglio 2020

 

Archivio Numeri precedenti

n.11 – aprile/maggio 2020

n.10 – febbraio/marzo 2020

n.  9 – dicembre 2019/gennaio 2020

n.  8 – ottobre/novembre 2019

n.  7 – settembre 2019

n.  6 – luglio 2019

n.  5 – giugno 2019

n.  4 – maggio 2019

n.  3 – aprile 2019

n.  2 – marzo 2019

n.  1 – febbraio 2019

numero zero – dicembre 2018