Tags Posts tagged with "playground"

playground

7 novembre – Due nuovi campi sportivi polifunzionali e un’area giochi nel cortile.

Taglio del nastro e festa con i ragazzi nella scuola Di Donato, al centro del multietnico rione Esquilino di Roma. Ad inaugurare i nuovi spazi sono stati il Presidente della Regione Lazio, Nicola Zingaretti, e la Presidente del I Municipio, Sabrina Alfonsi. La riqualificazione è stata resa possibile dal bando regionale “Pronti, Sport, Via!”, un intervento per favorire lo sport di base nelle scuole e nei quartieri, nel pieno rispetto delle norme di accessibilità, sicurezza e rispetto dell’ambiente.

”Fino ad oggi- ha spiegato Zingaretti- siamo intervenuti sui servizi sportivi di 152 scuole. Ci sono poi altri 10 milioni di euro per le infrastrutture sportive e di questi oltre 2 andranno su Roma per un totale di 44 impianti che verranno ristrutturati”.

Alfonsi ha invece ricordato come la Di Donato sia “una scuola pilota per il I Municipio. Stiamo lavorando molto sulle scuole aperte al territorio e questa è stata la prima, aperta fino alle 11 di sera. Si tratta di luoghi aperti al rione dove si fanno varie attività e tanto sport che è uno dei primi strumenti di integrazione e di comunità. Alla Di Donato il lavoro è stato finanziato dalla Regione Lazio e cofinanziato dal I Municipio.

Abbiamo messo in sicurezza l’impianto elettrico e le finestre e ora abbiamo appaltato altri 3 milioni per l’adeguamento antisismico. Nel 2017 eravamo già intervenuti per ripristinare e riqualificare i locali della scuola danneggiati da un incendio”.

La riqualificazione alla scuola Di Donato ha interessato l’intero cortile interno. “L’interesse storico della costruzione – ha dichiarato l’assessore alla scuola del Municipio, Giovanni Figà Talamanca – ha richiesto una particolare cura nella scelta dei colori dei materiali impiegati al fine di armonizzare le nuove cromie con quelle della pietra naturale degli intonaci preesistenti con una pavimentazione in gomma colata delle aree gioco di colore giallo. È stato inoltre potenziato l’impianto di  illuminazione notturna e ristrutturato un bagno a servizio della palestra della scuola.”

 

Gepostet von Sabrina Alfonsi am Donnerstag, 7. November 2019

 

Roma, 23 settembre  –  Finalmente è arrivata l’ufficializzazione della chiusura della Conferenza dei Servizi per la realizzazione del progetto di sport e riqualificazione della “Polveriera” di Colle Oppio. Un progetto immaginato e difeso dal Primo Municipio. Finalmente possono partire i lavori finanziati dal Coni. C’è voluto molto lavoro e tenacia perché c’è chi ha cercato di fermare in tutti i modi questo progetto. Ora cittadini, scuole e associazioni sportive del territorio potranno mettersi in rete per dare vita ad una adozione e cura di un bene che non può che essere comune.

Di seguito una breve cronistoria della vicenda.

Nell’ambito della candidatura di Roma alle Olimpiadi il Coni propone alla giunta Marino la realizzazione di 15 playground, uno per ogni Municipio, in luoghi individuati dagli stessi Municipi.

L’impegno viene confermato nonostante la Giunta Raggi poco dopo il suo insediamento rinunci alla candidatura della città.

Il Primo Municipio, con vari atti della Giunta e del Consiglio, individua nella c.d. “Polveriera” di Colle Oppio il luogo deputato ad accogliere l’intervento, anche sul presupposto che li esistono già degli impianti sportivi in stato di degrado che andrebbero quindi ad essere sostituiti ed integrati da quelli di nuova realizzazione, consentendo quindi di attuare una valida opzione per il superamento dello stato di degrado di una zona di pregio.

Dopo una serie di incontri e sopralluoghi nel corso dei quali viene acquisito il parere preventivo favorevole da parte delle sovrintendenze e del servizio giardini, a fine marzo scorso viene avviata la conferenza dei servizi che si conclude ad aprile con un parere favorevole con alcune prescrizioni.

Trattandosi di un sito all’interno di un parco archeologico, il Municipio si impegna a costruire una operazione di partecipazione che vede coinvolte le scuole vicine, le associazioni e i comitati dei cittadini per creare una sorta di Comitato allargato per la Gestione dell’area, che di fatto adotti l’area tenendola pulita e controllandola.

In successivi passaggi nella Commissione Capitolina Ambiente il Movimento 5 Stelle, anche su iniziativa del gruppo consiliare del Primo Municipio, si pone in maniera assolutamente contraria all’intervento con motivazioni che richiamano la presenza di una zona archeologica importante (la presenza delle Terme di Tito, conosciuta da decenni, i cui ritrovamenti sono stati reinterrati perché occorrerebbe una campagna di scavi da milioni di euro per riportarli alla luce, come dichiarato dalla stessa Sovrintendenza archeologica) ed altre risibili come il fatto che i parchi sono luoghi destinati alla contemplazione e il  riposo e non allo sport.

Posizione sposata in pieno dall’Assessorato all’Ambiente del Comune di Roma, nonostante le perplessità del Presidente della Commissione, Diaco.

Lo scorso 7 settembre il Dipartimento Ambiente firma la D.D. con la quale chiude, anche se in ritardo rispetto ai tempi previsti dalle norme ufficialmente la Conferenza dei Servizi.

Il passaggio successivo è la consegna delle aree al CONI.

Quindi il Primo Municipio – tramite il suo Assessore alle Politiche Sociali e allo Sport, Emiliano Monteverde – annuncia “Finalmente i lavori si faranno. Vincono i cittadini, le associazioni e tutti coloro che, come noi, credono che la realizzazione di questi impianti costituisca una valida alternativa al degrado. Perché ricordiamoci che l’alternativa ai playground non è un bel parco verde e ben tenuto, ma un luogo che in questi anni è stato oggetto di degrado anche a causa dell’abbandono da parte dell’amministrazione”.

Finalmente una buona notizia per Colle Oppio, e una grande soddisfazione per noi. Grazie alla disponibilità del CONI, si avvia a conclusione un lavoro iniziato tanto tempo fa e portato avanti con tenacia dal Primo Municipio.

15 marzo – Si‘ e’ conclusa in maniera positiva la Conferenza dei Servizi convocata questa mattina presso il Dipartimento Ambiente per l’approvazione del progetto per la realizzazione di nuovi impianti sportivi nella zona della Polveriera, all’interno del Parco di Colle Oppio. “Si tratta di un progetto per la realizzazione di playground in tutti i Municipi della citta’ che il Coni aveva proposto nel 2016, quando ancora c’era in ballo la candidatura di Roma per le Olimpiadi del 2024, prima che ci fosse il pronunciamento contrario del Campidoglio- ha dichiarato Sabrina Alfonsi, presidente del Primo Municipio- Ringrazio il presidente Malago’ per aver deciso di mantenere comunque l’impegno. Oggi finalmente possiamo avviare la fase dei lavori, che saranno realizzati direttamente dal Coni e che prevedibilmente potranno concludersi entro la prossima estate”. Il progetto approvato oggi prevede la realizzazione di due nuovi campi di calcetto nell’area della Polveriera, dove sorgeva il vecchio campo di calcio, e poi il completo rifacimento del campo di Basket, accanto al quale verra’ costruita ex novo una pista per il pattinaggio e lo skate. “Abbiamo voluto realizzare qui questo progetto perche’ pensiamo rappresenti un passo importante per la rivalorizzazione complessiva del sito mantenendone la vocazione sportiva- ha aggiunto Emiliano Monteverde, assessore municipale alle Politiche Sociali e dello Sport- Abbiamo accolto cosi’ le indicazioni che nel tempo ci sono arrivate dai comitati dei cittadini, dalle associazioni sportive e dalle scuole del territorio, nonostante l’incomprensibile opinione contraria espressa dal gruppo M5S nelle riunioni del Consiglio del Municipio. Durante la realizzazione dei lavori abbiamo intenzione di promuovere un confronto con i cittadini, le Associazioni e le Scuole sulla gestione futura dei nuovi impianti”, ha concluso.