25 Maggio, 2020
Tags Posts tagged with "scuola"

scuola

0 907

Il Municipio Roma I Centro promuove il Concerto delle Scuole che si terrà il 27 ottobre alla Sala Santa Cecilia dell’Auditorium Parco della Musica, dalle 10 alle 14,30. Una manifestazione di grande respiro per rappresentare idealmente con la musica l’unione delle comunità scolastiche del territorio e il valore delle differenze. Al Concerto parteciperanno le formazioni orchestrali delle 6 scuole medie ad indirizzo musicale del Municipio: ciascuna orchestra presenterà una selezione di brani del proprio repertorio. Inoltre si esibiranno 5 gruppi musicali di altrettanti licei del Municipio, per un totale di oltre 500 musicisti. La manifestazione sarà introdotta dal coro dei bambini dell’Istituto Comprensivo Manin, e si concluderà con l’esibizione di una grande orchestra di oltre 100 elementi, formata da musicisti delle formazioni orchestrali di tutte le scuole medie e dal coro dei liceali. Al concerto assisteranno gli alunni di tutte le classi terze medie dei 12 Istituti comprensivi del Municipio (oltre 1500 ragazzi) accompagnati dai loro insegnanti, e delegazioni rappresentative di tutte le altre scuole del territorio, dalle materne alle superiori, per un totale di oltre 2000 spettatori. Presteranno assistenza alle formazioni musicali che si avvicenderanno sul palco e al pubblico degli invitati gli studenti dell’Istituto Alberghiero Gioberti di Trastevere. L’evento, che sarà presentato dalla presidente del Municipio Roma I Sabrina Alfonsi, vedrà la partecipazione del sindaco di Roma Ignazio Marino e del presidente della Regione Lazio Nicola Zingaretti. Tra i numerosi ospiti che assisteranno al Concerto delle Scuole del Municipio I anche il pianista, compositore e direttore d’orchestra Giovanni Allevi.

I bambini della scuola “La Scala” hanno finalmente un nuovo giardino. E’ stata inaugurata questo pomeriggio l’area verde all’interno della scuola d’infanzia comunale di via della Scala 22, risistemata grazie a un progetto partecipato realizzato dal Municipio Roma I insieme ai genitori della scuola. Una festa alla quale hanno preso parte ragazzi, familiari e insegnanti dell’istituto con la coordinatrice scolastica Evita Brigini, il comitato dei genitori, la presidente del Municipio Roma I Sabrina Alfonsi, l’assessore municipale alla Scuola Alessandra Ferretti e il presidente della Commissione Scuola del Municipio I Giovanni Figà Talamanca. Prima del restyling il giardino era praticamente inesistente, fatto
solo di terra che nei giorni di pioggia si trasformava in fango diventando impraticabile e permettendo quindi infiltrazioni d’acqua. “Il risultato è un giardino pensato per essere più fruibile – ha spiegato il consigliere Giovanni Figà Talamanca – è’ stato rifatto l’impianto fognario ed è stato realizzato un giardino naturale e accogliente con la ghiaia, le erbe aromatiche, un gazebo e perfino un piccolo orto a disposizione dei ragazzi”,. Un’altra parte del giardino è stata invece pavimentata così da permettere all’acqua di scorrere. Nella zona dove ci sono i giochi dei bambini si è usato materiale antitrauma ed è stato ricavato anche uno spazio con pavimentazione in legno. “Il risultato è il frutto del lavoro del Municipio e del comitato dei Genitori, composto anche da mamme architette –ha raccontato Alessandra Ferretti, assessore municipale alla Scuola – i genitori, oltre al contributo nell’ideazione del progetto hanno provveduto anche all’acquisto dei materiali di costruzione che il Municipio ha poi messo in opera”. “Ringrazio tutti quelli che hanno contribuito alla realizzazione di questo bel giardino – ha detto Sabrina Alfonsi, presidente del Municipio Roma I – i bambini, i genitori, le mamme architette che hanno contribuito con le loro idee e competenze a realizzare uno spazio che risponde alle esigenze di chi ci vive quotidianamente. Abbiamo sperimentato qui un metodo partecipato che funziona e che riproporremo anche in altre scuole del Municipio”.

0 1040

“L’episodio riportato dalla stampa su quanto accaduto ieri alla scuola Di Donato è riconducibile solo a un errore di comunicazione e non sicuramente a discriminazione”. Lo dichiara Stefania Di Serio, consigliere del Municipio Roma I. “Il bambino era negli elenchi per partecipare all’evento al Quirinale insieme alla sua classe – continua – l’unico errore commesso è stato quello di non assicurarsi che
l’autorizzazione dei genitori pervenisse, compito questo dell’insegnate di sostegno. Per completezza di informazione e per collocare i fatti va detto che alla Di Donato,  come in molte scuole, mancano gli insegnanti di sostegno pertanto solo 3 insegnanti fanno fronte alle esigenze di 7 bambini (di cui 4 con le 18 ore) e ovviamente sono oberati. In quest’ambito si inserisce la dimenticanza.
Il giorno dell’evento – continua la consigliera – l’insegnante di sostegno assegnato al bambino era assente e la sostituzione è stata trovata solo fino alle 1430. A quel punto si è chiesto al genitore di
prendere il bambino a quell’ora. Si poteva sicuramente fare meglio e trovare la soluzione poi attivata grazie anche all’intervento dei genitori ma di qui a parlare di discriminazione ne passa. Proprio il
modello Di Donato basato sul non lasciare solo nessuno e sul coinvolgimento dei genitori ha permesso che il piccolo fosse al Quirinale – conclude Stefania Di Serio – siamo sicuri che sarebbe
andata così dovunque?”.

0 1256
MUNICIPIO I, CYBERBULLISMO, ALFONSI:”TUTELARE I GIOVANI, LA RETE NON E’ LUOGO SENZA REGOLE”

Si è tenuto oggi all’Istituto Virgilio un incontro– dibattito sul tema del cyber bullismo che vedrà coinvolti istitutuzioni nazionali e locali. “Un’iniziativa importante che ha suscitato grande interesse nei ragazzi”, commenta Sabrina Alfonsi, presidente del Municipio Roma I. Hanno partecipato all’evento oltre i ragazzi e la preside Isabella Vocaturo dell’istituto comprensivo Virgilio medie, anche i ragazzi dell’Istituto comprensivo di via delle Carine al Colosseo, accompagnati dal preside Paolo Mazzoli, alcune classi dell’istituto comprensivo Regina Margherita, accompagnati dalla preside Pia Nuccitelli, i ragazzi e il corpo docente della Manin, la preside del Visconti Medie Piera Guglielmi, gli alunni e i docenti della scuola media Luigi Rizzo, dell’istituto Regina Elena, Elsa Morante. Al dibattito sono intervenute le deputate Pd Micaela Campana e Lorenza Bonaccorsi. Il commissario Dia Francesco Saverio Di Lorenzo e hanno partecipato Alessandra Ferretti, assessore alla Scuola del Municipio I e Giovanni Figà Talamanca, presidente Commissione municipale Scuola. “I giovani devono sapere che possono essere tutelati e nello stesso tempo che la rete non è un luogo al di fuori dei controlli – aggiunge Alfonsi – con la giornata di oggi il Municipio ha avviato un percorso di ascolto con i ragazzi delle scuole sui temi del bullismo, cyberbullismo e l’utilizzo della rete”. “Un momento di confronto con le istituzioni che possono sentire quali sono le nostre paure”, ha detto la preside della scuola media Virfgilio.Un’altra tappa di #bellimanonbulli il progetto che si accompagna alla proposta di legge contro il bullismo e cyberbullismo che presto inizierà la discussione in Commissione Giustizia alla Camera. Partiamo da un principio di fondo, non possiamo legiferare su una materia così delicata che vede protagonisti ragazzi giovanissimi senza ascoltarli. – ha detto Micaela Campana deputata Pd– Per questo ho chiesto ad alcuni “idoli” degli adolescenti di oggi, come Francesco Totti e Noemi, di diventare testimonial di questa campagna e spero se ne aggiungano presto altri affinchè #bellimanonbulli diventi qualcosa in cui riconoscersi e difendersi contro la violenza della rete”. Serve un’educazione alla cittadinanza digitale – ha concluso Bonaccorsi – la rete è una grande opportunità ma anche in essa ci sono i cittadini e i “colpevoli” possono essere puniti”