Tags Posts tagged with "sindrome autistica"

sindrome autistica

IL SERVIZIO DI TAXI DEDICATO A CHI SOFFRE DI AUTISMO

Firmata una convenzione con la compagnia Samarcanda. Il progetto per sostenere l’autonomia e l’integrazione dei giovani con disturbo dello spettro autistico nei luoghi di pubblica fruizione

«Un piccolo tragitto su un taxi, ma un grande viaggio verso l’indipendenza». È questo il senso del video che lancia una convenzione firmata dal I Municipio con «Io sono Pablo e qui sto bene Aps», con Samarcanda taxi e grazie alla collaborazione e il supporto di «Tutti taxi per amore». «La finalità del progetto «Io sono Pablo e qui sto bene» – spiegano Sabrina Alfonsi, presidente del I Municipio; Alessia Condò, presidente di Io sono Pablo e qui sto bene; Fabrizio Finamore, presidente di Samarcanda e Marco Salciccia, presidente di «Tutti taxi per amore – è quella di promuovere e sostenere l’autonomia e l’integrazione delle ragazze e ragazzi con disturbo dello spettro autistico nei luoghi di pubblica fruizione, in questo caso i taxi. In pratica, il I Municipio raccoglie le adesioni che poi passa a Samarcanda taxi, che a sua volta provvede ad annotare sulla App e sul sistema di contatto telefonico che la persona che chiama è autistica. L’operatore del centralino che riceve la telefonata avrà una maggiore attenzione nell’ascolto e dovrà sincerarsi che il cliente abbia chiaro quale taxi verrà a prenderlo così come il tassista, avrà maggiore cura e gentilezza nell’accoglienza». Nel video, anche i promotori della convenzione che per l’occasione, sono diventati attori insieme con Pablo, il protagonista.

 

Abbiamo sostenuto con gioia e convinzione il progetto della Onlus “Io sono Pablo e qui sto bene”, dedicata ai ragazzi con autismo e alla loro autonomia! Grazie a Tutti Taxi per Amore e alla cooperativa Samarcanda! #solocosebelle #noiandiamoavanti #primomunicip

 

SOCIALE. ROMA, IN MUNICIPIO I CRESCE RETE SOLIDARIETÀ TERRITORIALE

(DIRE) Roma, 21 feb. – Oggi pomeriggio, negli uffici della Presidente del Municipio Roma I Centro, Sabrina Alfonsi, e’ stata firmata una convenzione tra il Municipio, la Cooperativa Samarcanda Taxi e la Onlus “Io sono Pablo e qui sto bene” grazie alla quale il territorio del primo Municipio si contraddistinguera’ ancora una volta per un’attenzione particolare verso le persone piu’ fragili. A seguito della firma, infatti, la Cooperativa Samarcanda Taxi, che da sempre si caratterizza per la sua propensione alla solidarieta’, come come dimostra ad esempio il progetto “Taxi Solidale” per l’accompagno gratuito da e per gli ospedali delle fasce deboli della popolazione romana, interamente finanziato dai soci della Coop. Samarcanda, si rendera’ disponibile a inserire le prime 50 persone autistiche, segnalate dal Municipio e dalla Onlus “Io sono Pablo e qui sto bene” sull’App e sul sistema di contatto telefonico. In questo modo, al momento della chiamata, il centralino sapra’ che la persona che chiama e’ autistica, cosi’ da avere una maggior cura nell’ascolto e nel sincerarsi che il cliente abbia capito quale taxi verra’ a prenderlo. Anche il tassista, avvertito dal centralino del suo cliente speciale, adeguera’ il suo comportamento alla specificita’ del caso.
“Questo progetto- spiegano la Presidente Sabrina Alfonsi e gli Assessori Vincenzoni, Monteverde e Talamanca- va nella direzione auspicata dalla Onlus ‘Io sono Pablo e qui sto bene’ nata da un’idea di Alessia Condo’ e Karl Zinny, genitori di Pablo, ragazzo con autismo, di promuovere e sostenere l’autonomia e l’integrazione delle ragazze e ragazzi con disturbo dello spettro autistico nei luoghi di pubblica fruizione quali: supermercati, bar, librerie, centri sportivi, e da oggi anche mezzi di trasporto. Tale finalita’ viene perseguita attraverso l’identificazione di luoghi denominati ‘luoghi amici’, caratterizzati dalla presenza di un adesivo sulle vetrine delle attivita’ commerciali aderenti. E cosi’ faranno anche i tassisti della cooperativa Samarcanda. Coloro che aderiranno al progetto apporranno sul loro taxi l’adesivo ‘Io sono Pablo e qui sto bene’, dichiarandosi cosi’ luogo amico. Alla Cooperativa- precisano i rappresentanti del Municipio e della Onlus- abbiamo anche consegnato un vademecum dedicato ai tassisti con indicazioni utili per il rapporto con i loro clienti speciali”.
La Convenzione ha la durata di sei mesi per la fase sperimentale decorsa la quale iniziera’ la fase di diffusione per la durata di un anno che si rinnovera’ in maniera tacita.
(Comunicati/Dire) 16:22 21-02-20