Tags Posts tagged with "Spesa sospesa"

Spesa sospesa

29 aprile – A pochi giorni dal riavvio di alcune attività ho voluto fare un giro in compagnia degli assessori per verificare che tutto andasse per il verso giusto. Ho iniziato martedì 28 con una visita, in compagnia del Consigliere Stefano Marin, al mercato all’aperto di Piazza San Cosimato, che sta funzionando benissimo grazie alle misure di cautela adottate dagli operatori per regolare l’afflusso dei clienti.
Con Emiliano Monteverde abbiamo fatto poi un sopralluogo presso due locali che funzionano come basi logistiche per il deposito e lo smistamento dei generi alimentari provenienti dai progetti di solidarietà. Il primo di questi è stato messo a disposizione delle Acli di Roma dal Parroco della Chiesa di S. Maria in Campitelli; l’altro è un locale commerciale all’Esquilino confiscato alle mafie e consegnato al Municipio, al quale abbiamo voluto donare una nuova vita e una nuova funzione destinandolo a scopi sociali. Da li partono i pacchi alimentari che vengono consegnati dai volontari di Acli Roma, City Angels, Binario 95, Caritas, Comunità di Sant’Egidio, Croce Rossa, Salvamamme e Nonna Roma, che partecipano al progetto La Spesa Sospesa, alle famiglie che sono più in difficoltà a causa dell’emergenza Coronavirus.
Insieme all’Assessora Cinzia Guido abbiamo poi visitato le librerie AltroQuando e Otherwise in Via del Governo Vecchio, a pochi giorni dalla riapertura dopo molte settimane di stop, raccogliendo le preoccupazioni dei titolari per una ripartenza che appare problematica se non si riusciremo a garantire un sostegno adeguato a una categoria che, già in epoca pre-crisi, aveva le sue difficoltà a reggere il mercato. Per finire, ho visitato insieme a Anna Vincenzoni il giardino di piazza Cairoli, dove procedono gli interventi di pulizia e manutenzione a cura del Municipio in attesa del completamento della riqualificazione della recinzione.

Questa mattina siamo andati a parlare con gli operatori del mercato di Campo dei Fiori, che pian piano, giorno dopo giorno, faticosamente riprendono la loro attività. in attesa che riaprano anche i fiorai, che danno il nome alla storica piazza.

Gepostet von Sabrina Alfonsi am Mittwoch, 29. April 2020

Insomma, abbiamo voluto dare un segnale di attenzione verso il nostro territorio, un modo per ribadire che il Municipio è sempre presente ed è un interlocutore affidabile, come ha cercato di essere in tutti questi anni. #noicisiamo 

21 aprile – Il Municipio Roma I Centro ha un nuovo snodo solidale. Nel mese di novembre dello scorso anno  abbiamo ricevuto in consegna un immobile in zona Esquilino, un negozio confiscato alla criminalità, per destinarlo a progetti sociali.

In questo momento di emergenza sanitaria dovuta al Coronavirus, abbiamo deciso di assegnarlo temporaneamente allo stoccaggio dei generi alimentari acquistati e donati dai cittadini per le famiglie più bisognose nell’ambito de ” La Spesa Sospesa”, un grande progetto solidale, voluto dal Municipio I in collaborazione con Acli Roma, Binario 95, Caritas Roma, City Angels Roma, Comunità di Sant’Egidio, Croce Rossa di Roma, Nonna Roma, Salvamamme, al quale hanno aderito 36 supermercati dei marchi Coop, Conad, IN’s, PAM e Il Castoro.

Un immobile confiscato alla mafia che ora giocherà anche simbolicamente la sua parte nella visione solidale della società, rigenerando la sua funzione: le associazioni di volontariato ci avevano chiesto una base logistica che fungesse da magazzino per la spesa donata dai cittadini, e ci è sembrato che questo fosse il luogo giusto per rispondere alla loro esigenza e insieme ridare anche simbolicamente un nuovo senso a questo spazio”.  Così la Presidente del Municipio Roma I Centro, Sabrina Alfonsi.

“Un passo avanti nella costruzione costante di una rete di solidarietà capillare, che non lascia nessuno indietro e riconverte gli spazi e i luoghi in modo funzionale alle necessità. Ottanta metri quadrati sottratti alla criminalità e ora riconvertiti a disposizione della rete solidale del territorio: grazie all’azione azione congiunta del Municipio, delle associazioni di volontariato che distribuiscono i pacchi alimentari, dei cittadini che donano generosamente e dei supermercati aderenti, possiamo sostenere tantissime famiglie”.
Così gli assessori del Municipio Roma I Centro Emiliano Monteverde (Politiche Sociali) e Giovanni Figà Talamanca (Patrimonio).
(ComunicatoAgenzia Dire)

4 Aprile – Questa mattina, insieme all’Assessore alle Politiche Sociali del Municipio Emiliano Monteverde, abbiamo lanciato il progetto “La Spesa Sospesa” del I Municipio, effettuando alcuni acquisti destinati alle donazioni in uno dei supermercati Coop aderenti all’iniziativa, in Via del Pozzetto. Presenti anche alcuni rappresentanti delle associazioni di volontariato che si occuperanno della raccolta e della distribuzione e Franco Buluggiu, direttore operativo Roma supermercati Coop Alleanza 3.0

“Stiamo scalando una montagna e vediamo ormai la vetta; ora c’è bisogno del massimo sforzo e di mettere in campo tutte le energie disponibili. In questi giorni, in attesa che vengano esperite le formalità per far arrivare alle famiglie che ne hanno bisogno i fondi trasferiti dal Governo e dalla Regione per sostenerle negli acquisti di beni di prima necessità, riceviamo tante richieste di aiuto da parte di persone con figli a carico che hanno perso la loro fonte di reddito a causa della chiusura di molte attività e sono ai limiti del sostentamento. E’ proprio adesso che c’è bisogno del contributo di tutti per aiutare queste persone, ed è per questo abbiamo deciso di coordinare la vasta rete di volontariato e le esperienze di solidarietà che attraversano il nostro territorio e che si sono spontaneamente attivate in questi giorni per aiutare le persone più in difficoltà. Dai panari solidali calati dalle finestre di Monti ai pacchi di pasta lasciati sulle panchine da domani le tante persone che vogliono dare un contributo potranno farlo in modo più semplice e garantito. Abbiamo stipulato infatti un accordo che coinvolge, oltre a 19 supermercati Coop del nostro territorio, anche 3 centri Conad e 1 supermercato iN’s,  dove sarà possibile partecipare alla “Spesa sospesa” lasciando beni di prima necessità destinati alle famiglie più in difficoltà.

Questi supermercati saranno contraddistinti da una locandina che certificherà la loro adesione al progetto”.


“L’idea è semplice – aggiunge l’Assessore alle politiche sociali Emiliano Monteverde – basta acquistare un bene di prima necessità e lasciarlo negli spazi appositi che si troveranno nei supermercati aderenti. Consigliamo chiaramente di acquistare alimenti a lunga conservazione in scatola e per l’igiene personale e della casa. La nostra è una comunità generosa e già in passato l’ha dimostrato, basti pensare al progetto aiutiamoli a casa nostra. La finalità in questo caso è coordinare e far crescere l’integrazione fra le parti sociali presenti sul territorio municipale visto che alla raccolta e distribuzione parteciperanno le associazioni presenti sul territorio che già sono coinvolte in progetti simili quali Acli di Roma, Binario 95, Caritas, Comunità di Sant’Egidio, Croce Rossa, Salvamamme e Nonna Roma, i cittadini e le attività commerciali che vogliono contraddistinguersi per iniziative di solidarietà”.


“Iniziamo con 23 supermercati – concludono Alfonsi e Monteverde che è già un numero importante ma è naturalmente un percorso aperto. I negozi che volessero aderire all’iniziativa della “Spesa sospesa” possono inviare una mail a primomunicipiorm@gmail.com e riceveranno la locandina che renderà visibile e riconoscibile la loro adesione al progetto”.

Elenco dei Punti vendita che aderiscono all’niziativa:

Supermercati Coop:
1) Corso Vittorio Emanuele II, 41 – 2) Vicolo della Moretta, 10 – 3)  Via dei Pettinari, 37
4) Via Cavour, 60 – 5) Via della Croce, 48 – 6) Via Andrea Doria, 42 – 7) Via Giuseppe Ferrari, 43
8) Via Venti Settembre, 55 – 9) Corso del Rinascimento, 7 – 10) Via Alberico II, 3
11) Via di S. Bartolomeo de’ Vaccinari, 78 – 12) Via in Arcione, 70 – 13) Via Tacito, 90
14) Via del Pozzetto, 116 – 15) Via Toscana, 3 – 16) Via Marsala, 44 – 17) Via Nazionale, 21318) Via Guicciardini, 2 – 19) Via Giolitti, 64

Supermercati Conad:
1) Viale di Trastevere, 62 – 2) Via Buonarroti, 8/b – 3) Piazza dell’Indipendenza, 28

Supermercato iN’s : Via Francesco Caracciolo, 18

Supermercati PAM:

1) Corso Vittorio Emanuele, 235

2) Via Terenzio, 29

3) Via Botteghe Oscure, 3

4) Via S.M. della Battaglia, 30

5) Via Urbana

6) Via delle Quattro Fontane, 38

7) Via Boncompagni, 95

8) Via XX Settembre, 20e

9) Via Barberini, 10-16

10)Via Piave, 45

11)Via Mordini, 11

Supermercati Il Castoro

1) Piazza S.Maria Maggiore, 1/5

2) Via dei Laterani, 39/41

Gepostet von Sabrina Alfonsi am Samstag, 4. April 2020