22 Agosto, 2019
Tags Posts tagged with "Trastevere"

Trastevere

16 luglio – Questo pomeriggio ha partecipato alla Santa Messa per la Madonna del Carmine, celebrata dal vescovo Guerino Di Tora nella stupenda Chiesa di Sant’Agata, nel cuore di Trastevere. Con grande emozione ho ricevuto la nomina a Consorella Onoraria della Venerabile Confraternita della Madonna del Carmine, per me un grande onore.

Ringrazio di cuore i confratelli e il Governatore Pietro Solfizi per avermi accolta nella loro comunità.

 

5 luglio – Dopo la riqualificazione operata da Primo Municipio, il nuovo Giardino di Vicolo del Cedro, – nel cuore antico di Trastevere – ospita a partire dal 27 giugno, ogni giovedì alle 19.15 per quattro settimane, i concerti della mini rassegna musicale “Musica ritrovata al Giardino che non c’era”, organizzata dal Municipio in collaborazione con le Associazioni “Interno Musica” e “Vivere Trastevere”.

Giovedì 27 giugno si è esibito il Trio di Roberto De Carolis con una rivisitazione di grandi brani del jazz e della musica pop, soul e funky. Gioved’ 4 luglio è stato il turno del complesso bandistico “Arturo Toscanini” di Settecamini con un rutilante repertorio di marce.

Giovedì 11 luglio sarà il turno dei grandi successi del jazz proposti dal pianista Raf Ferrari in trio con Andrea Colella al contrabbasso e Vito Stano al violoncello.

Conclude la rassegna giovedì 18 luglio la Malancia Orchestra di Massimo Ombres con un repertorio di musica folk.

L’esempio perfetto di quello che intendiamo quando parliamo di cura condivisa dei beni comuni tra amministratori e cittadini. Il modo migliore per valorizzare quello che fino a qualche mese fa era un “non luogo” e che ora, grazie al lavoro di tutti, è diventato un bellissimo giardino nel cuore di Trastevere.

 

Gepostet von Sabrina Alfonsi am Donnerstag, 27. Juni 2019

 

 

 

11 giugno – Le elettrici e gli elettori hanno aperto una linea di credito nei nostri confronti. Prima con le primarie, pochi giorni fa con il voto. Abbiamo arrestato la caduta e creato le condizioni per ripartire. Ma per farlo non possiamo più temporeggiare. All’Italia serve il nuovo Pd. Idee e una nuova organizzazione che apra le porte a chi, in in questi anni, ha resistito sui territori ma soprattutto a coloro che, attraverso la difesa dei beni comuni, dell’agricoltura di qualità, il volontariato solidaristico e l’impegno civico hanno provato a far vivere un’altra Italia. In questa fase storica siamo chiamati a essere il partito della responsabilità, della difesa dei conti necessaria a mantenere e magari adeguare alle nuove necessità il nostro sistema di welfare. Ed è giusto. Ma non dimentichiamo la passione: il Pd sia anche la casa del popolo dei balconi, dei finti selfie con Salvini, dei giovani scesi in piazza in difesa del pianeta. Di questo e altro abbiamo discusso questa sera insieme a Paola De Micheli nella sede del PD Trastevere.

 

16 Maggio – Un altro pezzo di Trastevere rinasce. Pochi settimane dopo l’inaugurazione del nuovo giardino pubblico di vicolo del Cedro, è stata completata questa mattina, con il disegno della segnaletica orizzontale, la riqualificazione di Piazza San Giovanni della Malva, a pochi metri da piazza Trilussa.

L’intervento è stato realizzato nell’ambito del Programma “Roma sei mia”, pensato dal Municipio Roma I Centro per promuovere la partecipazione di soggetti privati alla riqualificazione e recupero di spazi pubblici.

La piccola piazza, che negli ultimi anni si era trasformata in un parcheggio senza regole, si presenta oggi come un’area ordinata, sgombra da ciclomotori ed automobili.

“Grazie al progetto proposto da due operatori presenti sulla piazza e approvato dalla Giunta Municipale – dichiara il Vice presidente e assessore ai Lavori pubblici del Municipio, Jacopo Emiliani Pescetelli – è stato realizzato uno spazio esclusivamente pedonale attraverso l’installazione di colonnine in travertino legate tra loro da elementi metallici orizzontali e alcune panchine. Auto e moto potranno parcheggiare in stalli regolari appositamente ridisegnati”.

“Utilizzando un mix di risorse pubbliche e private – aggiunge la Presidente Sabrina Alfonsi – stiamo restituendo decoro e vivibilità a questa parte di Trastevere, grazie a questo ed alcuni altri interventi, come la sistemazione della Salita del Bosco Parrasio, il recupero del giardino di vicolo del Cedro e i lavori dello scorso anno per la riqualificazione di via Garibaldi e della Rampa di Monte Aureo”. #primomunicipio

26 Aprile – Questa mattina, ospiti della trasmissione del TGR Lazio “Buongiorno Regione”, la Presidente Sabrina Alfonsi e l’Assessora al Commercio del Municipio I Tatiana Campioni hanno illustrato contenuti ed obiettivi della Deliberazione n.14 approvata lo scorso 27 febbraio, con la quale la Giunta del Primo Municipio di Roma ha assunto determinazioni in merito alla rilocalizzazione dei posteggi di commercio su area pubblica in alcune zone del territorio municipale.

“La nostra idea e’ sempre stata quella di elaborare un piano regolatore complessivo, in funzione dell’applicazione della Direttiva Bolkestein, che avesse come obiettivo quello di riassegnare soltanto le postazioni su area pubblica compatibili con il Codice della Strada, la tutela dei monumenti e il decoro della citta’- commenta la presidente Sabrina Alfonsi- Il rinvio di tale applicazione ci costringe a ricollocare i banchi. Quello di ieri e’ un primo provvedimento in tale direzione, per iniziare a mettere ordine in alcune vie e piazze che sono attualmente soggette ad una massiccia occupazione del suolo pubblico da parte delle bancarelle. Abbiamo scelto di cominciare da Esquilino, Prati e Trastevere, ma il Consiglio Municipale sta gia’ lavorando per esaminare la situazione con riferimento ad altri luoghi del Municipio, quali ad esempio Via Nazionale, Passeggiata del Gianicolo, Piazza Santa Maria Maggiore, Castel Sant’Angelo.

La deliberazione del Municipio, che è stata inviata al Dipartimento Attivita’ Produttive per il successivo iter, prevede, ad Esquilino, lo spostamento delle 9 postazioni presenti a Piazza Vittorio Emanuele II all’interno dei mercati di Via Turati, Via Cesare Balbo e Via Sommelier. A Viale Trastevere e’ previsto lo spostamento di 11 banchi a Via Cardinale Merry del Val, come da progetto del Dipartimento di Architettura dell’Universita’ La Sapienza elaborato a seguito di una convenzione con il Municipio. Per quanto riguarda Prati, a Via Cola di Rienzo le 21 postazioni poste agli incroci con le altre strade verranno spostate all’interno dell’area parcheggio della stazione metro Cipro. Le 9 postazioni di Via Ferrari vengono trasferite all’interno del mercato di Via Tito Speri, mentre i banchi attualmente presenti a Viale Giulio Cesare, a Via Germanico (angolo Ottaviano) e Via degli Scipioni (angolo Ottaviano), per un totale di 18, saranno trasferite a Viale Giulio Cesare angolo con Via Barletta. La delibera prevede anche l’invio al Dipartimento Commercio degli elenchi delle postazioni c.d. ‘anomale’ ricadenti nel territorio del Municipio I, specificando che le stesse non potranno essere convertite in posteggi fissi in quanto la maggior parte di esse risulta in contrasto con le normative vigenti. Il Dipartimento Sviluppo Economico dovra’ procedere o al rilascio del titolo in altri Municipi o alla decadenza della postazione, come previsto dal Regolamento approvato con delibera dell’A.C. n 30/2017.

“E’ talmente forte la nostra volonta’ di ridare decoro al centro storico- conclude l’assessora al Commercio del Municipio, Tatiana Campioni- che ci stiamo occupando anche di ricollocare le postazioni del Commercio su area pubblica chiamate ‘rotazioni’ che sono la stragrande maggioranza e che sono tutte di competenza del Comune, il quale in questi due anni avrebbe gia’ dovuto fare Piani di rilocalizzazione, come previsto dai Regolamenti ancora vigenti. Vista la loro inerzia, stiamo procedendo noi ad individuare aree alternative, fermo restando che sara’ impossibile ricollocarle tutte nel nostro territorio e pertanto il Comune dovra’ pensare al trasferimento in altri Municipi.

 

del.n.14.2018

Roma, 27 luglio 2017  –  Da venerdì 28 a domenica 30 luglio in Piazza S. Maria in Trastevere con le iniziative culturali organizzate dal Municipio Roma I Centro per la Festa de Noantri 2017.

Nel pomeriggio animazione e attività per i più piccoli, e poi dalle 21.30 sul palco teatro, musica e poesia, per  rendere omaggio e rivivere tutti insieme la bellezza delle tradizioni di una delle feste più amate nella nostra città.

La manifestazione è organizzata in collaborazione con l’Associazione Culturale “Il Posto delle Fragole”.

 

Il Programma:

 

Venerdì 28 Luglio

Palco

Ore 21.30-23.00

Gianfranco Phino in “The J Phino show”

 

Piazza

Attività per bambini insieme a Giulia Bornacin

Ore 18-19

 

 

Sabato 29 luglio

Palco

Ore 21.30-23.00

Lucilla Galeazzi col suo concerto “Tutti romani”

 

Piazza

Attività per bambini insieme a Giulia Bornacin

Ore 18-19

 

 

Domenica 30 luglio

Palco

Ore 21.30-23.00

Conferenza spettacolo su Pascarella, a cura di Andreina Ciufo con reading di Simona Zilli, Gabriele Manili e la musica di Valentina De Giovanni.

 

Piazza

Attività per bambini insieme a Giulia Bornacin

Ore 15-16

Roma, 26 mag 2017 – “L’Arena di Piazza San Cosimato si farà. Il Primo Municipio ha appena consegnato l’area all’ Associazione Piccolo Cinema America per lo svolgimento della rassegna cinematografica. Ci Siamo assunti la responsabilità degli atti amministrativi necessari per consentire lo svolgimento regolare della manifestazione per la durata di 60 giorni, come previsto dal progetto originale. Non potevamo consentire che una esperienza di questa rilevanza, la manifestazione sicuramente più importante dal punto di vista culturale che si è svolta in città negli ultimi anni, grazie all’impegno di uno straordinario gruppo di ragazzi e – giova ricordarlo – senza spese per l’amministrazione – soccombesse di fronte all’incapacità del Campidoglio di assumersi le proprie responsabilità”. Così Sabrina Alfonsi, la Presidente del Primo Municipio, in una nota stampa.

“Dal Gabinetto della Sindaca ci hanno provato in ogni modo a creare ritardi e difficoltà, con atti che dicevano tutto e il contrario di tutto, fino al paradosso di concedere la piazza al Municipio per soli tre giorni. Noi ci siamo fatti carico di portare avanti la procedura, assumendoci anche responsabilità non nostre. E poi, a cose fatte, il vergognoso comunicato stampa dell’Assessore alla Cultura che rivendica il buon esito dell’operazione.

Adesso non ci resta che augurare buon lavoro ai ragazzi del Piccolo Cinema America, e a tutti gli altri di godersi lo spettacolo. Ci vediamo tutti a Piazza San Cosimato a partire dal 1 giugno.”

L’APPELLO DEL MONDO DEL CINEMA

Ieri sera all’inaugurazione della Mostra “Trastevere intrecci di arte e di vita” presso il Museo di Roma in Trastevere, in Piazza Sant’Egidio.
Una mostra emozionante, che ci fa rivivere il Rione di Trastevere tra passato e presente, attraverso gli occhi dei residenti, degli artisti, degli artigiani e dei gestori dei locali del quartiere.

trastevere-1trastevere-2

Piazza San Cosimato stracolma per l’arena all’aperto di Trastevere organizzata dai ragazzi del Piccolo Cinema America con il sostegno del I municipio. Tremila persone, per lo più ragazzi, si sono riuniti per Carlo Verdone che ha presentato il film “Mamma Roma” di Pasolini. L’arena di Trastevere andrà avanti fino al 30 luglio e tra i nuovi appuntamenti in programma (trasteverecinema.it) anche un incontro con Gabriele Salvatores e uno con Mario Martone.

A questo punto una riflessione si impone.

Il Fringe Festival, la Cena in Bianco, il Festival del Cinema a trastevere sono 3 iniziative organizzate dal Municipio I fuori dal bando dell’Estate Romana, manifestazioni che alla fine avranno portato in piazza alcune migliaia di persone… Sono totalmente autofinanziate, nel senso che non costano all’amministrazione, ma avvicinano la gente, soprattutto i giovani alla cultura e svolgono una fondamentale funzione di riqualificazione degli spazi pubblici e di contrasto al degrado.

Forse allora potrebbe essere più giusto che l’Amministrazione centrale, anzichè continuare ad erogare finanziamenti per singoli eventi, impegni i pochi fondi a disposizione per riqualificare gli spazi da mettere a disposizione degli operatori culturali, alla defiscalizzazione, alla semplificazione dei processi di autorizzazione, lasciando agli operatori il compito di elaborare progetti concorrenziali e auto sostenibili.