Tags Posts tagged with "riqualificazione"

riqualificazione

Ci risiamo, la Sindaca non perde l’abitudine di intestarsi il lavoro altrui!
Una settimana fa con l’assessore ai Lavori Pubblici Jacopo Emiliani Pescetelli
abbiamo inaugurato il cantiere, con tre mesi di anticipo, frutto del lavoro di condivisione e dialogo del Roma Municipio I Centro con il territorio.
Oggi pare li stia facendo lei!
ROMA. ALFONSI: LAVORI AL PANTHEON, SENZA VERGOGNA PROPAGANDA DELLA RAGGI (DIRE) Roma, 29 mar. – “La propaganda elettorale della sindaca ormai ha superato il limite della decenza. Dopo i lavori su Via Sistina e il giardino di Via Giulia, quest’ultimo venduto a piu’ riprese dalla Sindaca come se fosse frutto del suo lavoro mentre il suo unico apporto e’ averlo tenuto bloccato per piu’ di due anni, oggi tocca all’intervento di riqualificazione di Piazza della Rotonda. Con una modalita’ che ormai sta diventando sistematica, la Sindaca annuncia con tono trionfante l’avvio del cantiere con un post comparso qualche ora fa sulla sua pagina Facebook. Peccato che il lavoro sia tutto del primo Municipio, anche quello di raccordo con gli operatori presenti sulla Piazza, cosi’ come la decisione di anticiparne l’avvio rispetto al programma. Il cantiere e’ stato inaugurato una settimana fa, con un sopralluogo a cui ho partecipato insieme all’Assessore ai Lavori pubblici del Municipio Jacopo Emiliani Pescetelli, come ben racconta anche il quotidiano La Repubblica con un articolo del 25 marzo scorso, ma evidentemente ne’ la Sindaca ne’ il suo ufficio comunicazione leggono i giornali. Concludo con una considerazione sui lavori di Piazza Venezia, citati dalla Sindaca nello stesso post. Coraggioso da parte sua rivendicarli visto che l’intervento e’ stato finanziato con i fondi del Giubileo all’epoca del Sindaco Marino e la Sindaca Raggi ha impiegato solo 5 anni per realizzarlo”.

22 marzo – Andiamo avanti con il programma degli interventi di riqualificazione e manutenzione straordinaria delle piazze e delle strade del Centro StoricoOggi sono partiti i lavori di rifacimento della pavimentazione in selciato di Piazza della Rotonda al Pantheon. Lavori programmati nel piano triennale, il cui inizio era inizialmente previsto per giugno, che noi abbiamo fortemente voluto anticipare per approfittare del periodo di chiusura degli esercizi commerciali per il lockdown da zona rossa. Grazie al dialogo svolto dall’ Assessore ai lavori pubblici Jacopo Emiliani Pescetelli con i commercianti della Piazza avremo un unico cantiere centrale, per arrecare il minor danno possibile agli operatori. I lavori saranno svolti in 6 fasi partendo dai 4 angoli della piazza. Ogni fase durerà 3 settimane limitando al massimo i disagi per le attività. L’area interessata dal cantiere centrale inoltre, grazie alla collaborazione della sovrintendenza, verrà coperta con immagini d’epoca della Piazza. #primomunicipio #roma #noiandiamoavanti #lavoripubblici

L’INTERVENTO VOLUTO DAL I MUNICIPIO DURERÀ TRA I 6 E I 7 MESI (DIRE)

18 febbraio. – E’ partita la riqualificazione di via degli Scipioni, importantissima trasversale del rione Prati che mette in collegamento il lungotevere Michelangelo a via Leone IV. Questa mattina, alla presenza della presidente del I Municipio, Sabrina Alfonsi, sono partiti i lavori destinati a ridare un nuovo look all’elegante strada: sara’ rifatto l’asfalto della carreggiata ma soprattutto saranno rimessi a dimora 81 alberi della specie pruno, mentre saranno totalmente riqualificati i marciapiedi, oggi in uno stato di evidente abbandono e degrado. La strada, molto trafficata anche a causa della presenza di molti esercizi commerciali, e’ lunga circa 1.300 metri e presenta una larghezza media di 12 metri ma la presenza di parcheggi spesso posizionati ‘a spina’, su in entrambi i lati, riduce la sezione stradale a poco piu’ di 3,5 metri. Allo stato attuale la pavimentazione della sede stradale del tratto di via degli Scipioni compreso fra il lungotevere e via Ottaviano e’ in asfalto mentre il tratto compreso fra via Ottaviano e via Leone IV e’ in selciato. Ai lati della sede stradale sono presenti su entrambi i lati i marciapiedi, aventi ciascuno una larghezza media di circa 2,7 metri. L’intervento, fortemente voluto dal I Municipio, prevede una serie di passaggi. Sulla strada, al fine di mettere fine alle sovrapposizioni di toppe e strati di asfalto che ne hanno alzato la quota e reso il fondo non omogeneo, con dossi o avvallamenti, si procedera’ al totale rifacimento delle pavimentazioni cosi’ da eliminare le zone dissestate e mettere in sicurezza il passaggio.

“Via degli Scipioni rinasce. Quello partito oggi e’ un rifacimento atteso per il quale abbiamo voluto mettere in bilancio 1,2 milioni di euro, anche se poi con i ribassi d’asta si scendera’ a un milione. Verranno rifatti tutti i marciapiedi, la sede stradale e con l’aiuto dei cittadini saranno piantumati 81 alberi”. Cosi’ la presidente del I Municipio, Sabrina Alfonsi, nel corso del sopralluogo al cantiere di via degli Scipioni che si e’ aperto oggi. “Verranno tolti i sampietrini- ha aggiunto Alfonsi– via degli Scipioni e’ una strada che per quasi meta’ e’ fatta di sampietrini e per l’altra parte di asfalto. I sampietrini rimarranno soltanto al bordo nelle cunette vicino ai marciapiedi, intorno agli alberi e nella parte di portoni che hanno la carrabilita’. Quindi rimarra’ la storia ma sicuramente ci sara’ una migliore funzionalita’ della strada”. “L’intervento- ha concluso- Durera’ circa 6-7 mesi e contiamo di finire intorno ad agosto. Per non creare problemi alla viabilita’, il cantiere sara’ fatto per tratte, quindi si spostera’ incrocio per incrocio lasciando il piu’ possibile il passaggio completo. Per quanto riguarda gli alberi, l’associazione Prati Verde ha lanciato una raccolta fondi per trovare le risorse necessarie”.

 

 

 

23 Dicembre – Con gli assessori Jacopo Emiliani Pescetelli  e Anna Vincenzoni oggi abbiamo inaugurato il nuovo look di Piazza Borghese, dove sono stati conclusi i lavori di riqualificazione iniziati il 7 novembre, promossi dal Municipio I  per restituire una delle più belle piazze del centro storico di Roma, nel rione Campo Marzio, alla sua funzione pubblica di area pedonale e salotto della nostra città. Abbiamo voluto posizionare proprio in questa piazza uno dei 16 alberi di Natale del Municipio, 3 metri di altezza con addobbi plastic free, peperoncini, bacche rosse, foglie, pigne e luci, che verranno ripiantumati nei giardini dopo il 6 gennaio. Un segno di speranza e di allegria per la nostra città.

Con questi interventi restituiamo bellezza e decoro ad una piazza per anni invasa da auto in sosta, intorno all’area dei banchi del mercato. Il Municipio I ha previsto il posizionamento di 15 nuovi colonnotti in travertino uguali a quelli già esistenti, in modo da delimitare meglio l’area pedonale, garantendo sempre l’accesso alla piazza attraverso tre varchi con parapedonali privi di catene distanziati tra loro 1,4 metri. Posizioneremo inoltre nei prossimi giorni una catena manufatta a conclusione di tutto l’intervento. #primomunicipio #noiandiamoavanti #roma

11 dicembre – Stiamo andando avanti con i lavori di riqualificazione nei nostri mercati, dando priorità agli interventi di messa a norma e in sicurezza degli impianti! Dopo piazza dell’Unità, oggi sono terminati i lavori nel mercato di via Baccina a Monti, proseguono a Esquilino e a Sabotino. Continua il nostro impegno per la salvaguardia e la rivitalizzazione dei Mercati Rionali, per la sostenibilità ambientale, per la scelta dei prodotti del territorio, a km zero, di stagione e di prossimità.

Utilizzando i fondi a disposizione sul Piano Investimenti per il triennio 2018/2020, circa 1,2 milioni di euro, il Municipio Roma I Centro ha avviato le procedure per l’adeguamento a norma e la messa in sicurezza di quattro mercati rionali presenti nel suo territorio. Via Baccina a Monti, il Mercato Esquilino, il Mercato Vittoria a Via Montesanto e il Mercato Prati in Piazza dell’Unità.

Dopo una gara di progettazione affidata a professionisti esterni, sono state espletate le procedure per l’affidamento degli appalti.

Le sedi dei mercati sono interessate da interventi riguardanti l’adeguamento alla normativa antincendio, mediante la realizzazione di compartimentazioni REI e di impianti di rilevazione dei fumi, l’adeguamento degli impianti elettrici e idrici, la messa in sicurezza degli accessi con interventi di abbattimento delle barriere architettoniche laddove necessari, l’adeguamento dei servizi igienici.

19 novembre – Stamattina con l”assessore Giovanni Figà Talamanca alla riapertura del nido Iqbal a Via Angelo Emo, dopo i lavori di adeguamento della struttura alla normativa antincendio, nel corso dei quali si è proceduto ad una generale riqualificazione degli ambienti secondo le nuove indicazioni previste per le strutture educative. Un buon risultato possibile grazie all’ottimo lavoro del nostro ufficio tecnico e di tutto il personale impiegato nel nido, ai quali vanno i nostri ringraziamenti.

17 novembre – Stamattina sopralluogo alla Fontana del Prigione di Via Mameli a Trastevere. Con i nostri tecnici e l’Assessora comunale all’Ambiente, Laura Fiorini, abbiamo stabilito il percorso che dovrà condurre – dopo mesi di nostre richieste inascoltate e attraverso la convocazione di una Conferenza dei Servizi da qui a poche settimane – a definire gli interventi necessari per la messa in sicurezza delle alberature e del muro di sostegno adiacente la fontana. Con l’obiettivo di restituire a Trastevere uno dei suoi luoghi storici.

7 novembre – “Sono iniziati questa mattina i lavori promossi dal Municipio Roma I Centro per la delimitazione dell’area centrale di Piazza Borghese con colonnotti in travertino collegati tra loro da catene, con l’obiettivo di restituire una delle più belle piazze del  centro storico di Roma, nel rione Campo Marzio, alla sua funzione di area pedonale e salotto della nostra città”. Questa la dichiarazione di Sabrina Alfonsi e Jacopo Emiliani Pescetelli rispettivamente Presidente e Vicepresidente con delega ai lavori pubblici del Municipio Roma I Centro. “La piazza – precisano i due esponenti della Giunta Municipale – è stata per anni deturpata da decine di auto in sosta che occupavano l’area non interessata dai prefabbricati del mercato”.

Questo è possibile perché malgrado la zona presenti la necessaria segnaletica e sia delimitata per gran parte da marciapiedi e parapedonali in travertino, il lato sud mostra una parte in cui i 4 colonnotti presenti sono in numero ampiamente insufficiente a impedire l’ingresso delle auto. L’intervento del Municipio prevede il posizionamento proprio su questo lato di 15 nuovi colonnotti in travertino uguali a quelli esistenti , mentre l’accesso pedonale alla piazza sarà garantito  da tre varchi con parapedonali privi di catene distanziati tra loro 1,4 metri.
“La difesa del decoro della nostra città e dei suoi spazi pubblici” continuano Alfonsi e Pescetelli “molto spesso richiede l’adozione di accorgimenti tecnici che non sempre passano al vaglio degli organi deputati alla salvaguardia del patrimonio storico ed artistico. In questo caso, dopo molti tentativi, è stato trovato il giusto compromesso e tra pochi giorni, anche grazie alle sollecitazioni dei cittadini, che in questi anni non hanno mai smesso di chiedere una soluzione al problema del parcheggio selvaggio,  la Piazza tornerà presto  a mostrare tutta la sua bellezza“.

TERMINATI I LAVORI PER LA RIQUALIFICAZIONE DELLA PAVIMENTAZIONE.

6 novembre – Questa mattina a Via Sistina sopralluogo della Presidente Sabrina Alfonsi e dell’Assessore ai Lavori Pubblici del Municipio Roma Centro, Jacopo Emiliani Pescetelli, in occasione del completamento dei lavori di ripavimentazione della strada, iniziati alla fine di giugno e terminati con un mese di anticipo rispetto al cronoprogramma. Un altro passo in avanti verso la riqualificazione del Centro storico della Città.

Sono stati interamente ripavimentati 3.100 metri quadri di superficie stradale, previa demolizione dell’esistente, ripristino della soletta in cemento dove necessario, la pulizia, verifica della funzionalità ed eventuali ripristini di tubolari, pozzetti, e griglie del sistema di raccolta delle acque chiare. Il rimontaggio della nuova pavimentazione in selciato su un letto di sabbia e cemento è avvenuto senza alterare le quote originali della storica quinta che da piazza Barberini va verso Trinità dei Monti. Il costo complessivo dell’intervento è di circa 340 mila euro al netto dell’IVA.

Con questo intervento abbiamo risistemato una delle strade più importanti del c.d. “salotto buono” della città” ha detto la Presidente Alfonsi . “Nel corso dei lavori abbiamo ricevuto numerose richieste -da parte degli operatori economici della zona – di ampliare i marciapiedi e di riorganizzare le soste, sulla falsariga di quanto è stato fatto alcuni anni fa per via del Babuino. Ovviamente tutto questo non poteva essere fatto con le risorse di un appalto di manutenzione, anche perché un intervento di riqualificazione complessiva richiede un confronto approfondito con le categorie e una progettazione accurata, che tenga conto del contesto urbanistico particolare in cui ci troviamo. Oltre a ciò, occorrono risorse importanti che dovranno essere reperite nei piani investimenti dei prossimi anni.”

L’intervento sarà completato nei prossimi giorni con il rifacimento della segnaletica orizzontale e verticale, per la quale si è in attesa del provvedimento del Dipartimento Mobilità. I fondi del ribasso d’asta, circa 160 mila euro, verranno utilizzati per la ripavimentazione e la messa in sicurezza dei marciapiedi di Via Francesco Crispi nel tratto compreso tra Via Sistina e Via Capo le Case, che “sarà a sua volta oggetto di uno specifico intervento di riqualificazione il cui cantiere aprirà nelle prossime settimane” conclude la Presidente Alfonsi.

Questo è’ soltanto uno dei numerosi interventi di riqualificazione che abbiamo programmato negli ultimi due anni per migliorare il volto delle strade e piazze dei rioni del Centro Storico, e non solo” aggiunge Jacopo Emiliani Pescetelli, vice presidente e assessore ai lavori pubblici del Municipio. “Interventi complessi dal punto di vista della progettazione e ingenti sotto il profilo delle risorse impegnate, come il rifacimento delle pavimentazioni di Piazza della Rotonda e di Piazza San Lorenzo in Lucina, per il quale abbiamo pubblicato proprio oggi la gara d’appalto e prevediamo che diventino cantieri a metà del prossimo anno. Oppure interventi di minor richiamo ma comunque importanti e attesi da tempo, come quelli su Piazza G.G. Belli a Trastevere, oppure Via degli Scipioni a Prati, o ancora Via Palestro e Via Cernaia a Castro Pretorio, per i quali i cantieri partiranno entro febbraio del prossimo anno”.  (Comunicato Agenzia DIRE)

5 novembre – Inaugurata oggi pomeriggio – alla presenza della Presidente del Municipio Roma i Centro, Sabrina Alfonsi e del Direttore di East West European Institute, Giuseppe Scognamiglio– la mini agorà realizzata nei pressi dell’edicola di Lungotevere dei Mellini, all’angolo con Ponte Cavour.

Un’edicola storica, aperta nel 1948 grazie ad una concessione assegnata a Tosca Casadio, partigiana dei GAP che durante la guerra si era distinta per l’aiuto fornito alle vittime dei rastrellamenti nazifascisti a Prati e Trionfale, tra i quali – si dice – Palmiro Togliatti. La stessa Casadio, una dei fondatori del sindacato dei giornalai, si era resa protagonista di un famoso episodio nell’immediato dopoguerra, lo schiaffo all’allora Sindaco Rebecchini, reo di aver strappato il Manifesto della mostra de L’Unità e Rinascita, oltraggiando la memoria della Resistenza.

Dopo 70 anni la storica edicola viene rilevata da EastWest European Institute, con l’obiettivo di conservare e rilanciare lo spirito originario, ossia la promozione dell’informazione libera e della cultura indipendente. Oggi presso l’edicola è possibile trovare un corner di stampa estera specializzata in politica internazionale e una sezione dedicata ai libri più venduti nel mese.

Sull’esempio di unainiziativa di successo realizzata a Parigi, l’edicola si propone come un vero e proprio “Concierge”, un centro di servizi per il quartiere, presso il quale è possibile farsi consegnare acquisti on line, la posta o spesa a domicilio, oppure trovare in tempi rapidi e a prezzi modici l’idraulico, l’assistente per la terza età o la baby sitter, o ancora farsi gestire il pagamento delle bollette o pratiche di quasi tutti i generi.

Con l’obiettivo di rendere l’edicola un punto di incontro, di lettura e di riflessione sul mondo e sulla politica internazionale, raccogliendo le possibilità offerte dal Bando “Roma sei Mia” promosso dal Primo Municipio, l’Istituto EastWest ha presentato un progetto di riqualificazione della parte di marciapiede e delle aiuole circostanti l’edicola, realizzando delle sedute in pietra che consentono di presentare libri e riviste, organizzare incontri di lettura e dialogo, in pieno accordo con la mission dell’Istituto.

Un intervento, piccolo ma molto significativo, l’esempio perfetto per spiegare gli obiettivi che ci siamo posti quando, alcuni anni fa, abbiamo immaginato il bando “Roma sei Mia” commenta con soddisfazione la Presidente del Municipio, Sabrina Alfonsi. “Uno strumento attraverso il quale l’imprenditoria privata più “illuminata” ha potuto contribuire a migliorare gli spazi del Centro Storico, attraverso interventi di riqualificazione rivolti soprattutto alla salvaguardia del decoro delle nostre vie e delle piazze.

Siamo felici di inaugurare l’ennesimo progetto di Roma sei Mia nel nostro territorio. Ancora una volta dimostriamo che la sinergia fra pubblico e privato, se fatta bene e nel pieno interesse pubblico, rappresenta uno strumento importante per riqualificare il nostro territorio e restituire spazi a residenti e operatori economici” conclude il Vice Presidente e assessore ai Lavori Pubblici del Municipio I, Jacopo Emiliani Pescetelli.